Gli Stati Uniti celebrano il “Record Store Day” con l’ultimo album di Taylor Swift

Gli Stati Uniti celebrano il “Record Store Day” con l’ultimo album di Taylor Swift
Gli Stati Uniti celebrano il “Record Store Day” con l’ultimo album di Taylor Swift

Dal 2008, questa data unisce amanti della musica e commercianti per una celebrazione della musica, all’inizio della primavera settentrionale.

Questo sabato, gli amanti della musica negli Stati Uniti saranno immersi in una febbre di uscite speciali di LP, esibizioni dal vivo e grandi feste per commemorare il Giornata del negozio di dischi. Questa celebrazione si svolge in un contesto di crescente fascinazione per il vinile e un giorno dopo la tanto attesa uscita dell’ultimo album di Taylor Swift.

Il Record Store Day è un’opportunità per centinaia di negozi di musica in tutto il Paese di offrire un’esperienza unica ai propri clienti, con uscite esclusive ed eventi speciali. Sebbene non siano state annunciate offerte speciali per l’arrivo dell’ultimo album di Taylor Swift, intitolato “The Tortured Poets Department”, i fan dell’artista sono sempre ansiosi di nuovi album e degli LP da collezione che li accompagnano.

Dai centri commerciali suburbani ai cuori delle grandi città, i negozi di dischi indipendenti svolgono un ruolo fondamentale nella promozione degli artisti emergenti. Bull Moose Music, con sede a Portland, nel Maine, è un esempio lampante di questo impegno. Chris Browndipendente di Bull Moose e co-fondatrice del Record Store Day, ricorda come il negozio abbia supportato Taylor Swift fin dai suoi primi giorni, molto prima che raggiungesse la fama internazionale.

La rinascita di interesse per i dischi fisici, in particolare gli LP, è stata determinante nel mantenere in vita questi negozi indipendenti. Il vinile ha subito una notevole rinascita, alimentata in parte da Taylor Swift, soprannominata la “regina del vinile” per le sue pubblicazioni in edizione fisica limitata con contenuti specializzati e copertine accattivanti.

Secondo la Recording Industry Association of American, i ricavi dei dischi in vinile hanno raggiunto 1,4 miliardi di dollari nel 2023, segnando il 17° anno consecutivo di crescita e rappresentando il 71% dei ricavi del formato fisico.

Il Record Store Day non solo celebra i circa 1.400 negozi di dischi indipendenti negli Stati Uniti, ma rende anche omaggio alla durevolezza della cultura del vinile in un’era dominata dallo streaming digitale della musica. Sebbene i servizi di streaming come Spotify e Apple Music siano popolari, i collezionisti rimangono fedeli al fascino unico dei dischi in vinile, apprezzandone sia la confezione che l’esperienza di ascolto che offrono.

“Per me, i dischi suonano meglio di qualsiasi CD”, condivide Michael Iffland, un pensionato di 70 anni a cui piace sfogliare i singoli dei Beatles nel negozio di dischi Tracks in Wax di Phoenix. “È semplicemente fantastico avere un disco in mano, guardare la grafica sulla copertina e ascoltare quel suono meraviglioso.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Riepilogo NBA: il terzo gol di Nembhard regala ai Pacers la vittoria per 111-106 sui Knicks | Sport nazionali
NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera