Il campione della NASCAR Jimmie Johnson è diventato un moderno “Gentleman Racer”

Il campione della NASCAR Jimmie Johnson è diventato un moderno “Gentleman Racer”
Il campione della NASCAR Jimmie Johnson è diventato un moderno “Gentleman Racer”

DAYTONA BEACH, FLORIDA – 14 FEBBRAIO: Jimmie Johnson, pilota della #84 Carvana Toyota, guarda … [+] durante le qualifiche per la NASCAR Cup Series Daytona 500 al Daytona International Speedway il 14 febbraio 2024 a Daytona Beach, Florida. (Foto di Sean Gardner/Getty Images)

Immagini Getty

Jimmie Johnson probabilmente non vincerà mai più un’altra gara. Ma alla fine, a lui va bene così.

Il 48enne originario della California ha già messo insieme un curriculum sportivo che farebbe invidia a qualsiasi aspirante alle corse automobilistiche. Ha 83 vittorie NASCAR, 7 titoli NASCAR Cup e ha corso nella serie IndyCar inclusa la 500 Miglia di Indianapolis, dove è stato Rookie of the Year nel 2022. Ha corso anche nella 24 Ore di Daytona e l’anno scorso nella 24 Ore di Le Mans. È cinque volte pilota dell’anno e membro della classe 2024 della NASCAR Hall of Fame. Ha partecipato anche alla maratona di Boston.

Tutto ciò lascia breve la lista dei desideri di Johnson nel campo degli sport motoristici.

“Ho controllato la maggior parte delle caselle… non ne ho una nuova di per sé”, ha detto. “Forse Monaco correrà qualcosa a Monaco, non c’è possibilità per una macchina di Formula 1, ma forse qualcosa lì; guidare davvero con rabbia un’auto per le strade di Monaco sarebbe qualcosa che non ho mai fatto.

Per la cronaca, Johnson ha guidato una vettura di F1. Nel 2018 lui e il campione di F1 Fernando Alonso si sono scambiati le auto per una corsa dimostrativa sul Circuito Internazionale del Bahrain.

Johnson ha lasciato la competizione a tempo pieno della NASCAR Cup Series alla fine della stagione 2020. Ha poi corso nella serie IndyCar part-time nel 2021 e a tempo pieno nel 2022. Ha anche gareggiato a tempo pieno nella serie di auto sportive IMSA nel 2021. Ha aggiunto il proprietario del team NASCAR al suo titolo nel 2023 acquistando una partecipazione in Petty GMS Motorsports e cambiando il marchio della squadra. Sport motoristici storici.

In questi giorni Johnson può scegliere le gare che desidera. È diventato una versione moderna di un “Gentleman Racer”, un pilota di auto da corsa finanziariamente sicuro che non ha bisogno di correre a tempo pieno, ma partecipa agli eventi a cui vuole partecipare, non a quelli a cui deve partecipare.

“Ci sono eventi principali e poi solo piste su cui amo correre”, ha detto Johnson. “Quest’anno tornerò a Dover, nel Delaware, e alcune persone nel nostro settore si chiedono perché vorrei tornare lì.

“È davvero semplice. Adoro la pista. “È solo che è la mia pista preferita su cui guidare, quindi voglio tornare indietro.”

Il suo periodo in IndyCar non ha esattamente battuto i record, né in nessuna delle cinque gare di Coppa a cui ha partecipato dopo il suo ritiro ha mostrato la velocità che aveva una volta. In effetti, ha ammesso di aver faticato a diventare competitivo con la vettura Next Gen della NASCAR, che ha fatto il suo debutto dopo il suo ritiro.

Ma alla fine, niente di tutto ciò conta davvero per Johnson.

“Mi sto divertendo davvero”, ha detto aggiungendo, “Penso che forse questa sia una brutta analogia, ma i musicisti hanno la grande fortuna di suonare il proprio strumento nel profondo della loro vita. E, sai, un’auto da corsa è il mio strumento.

“Adoro guidare e, sai, potrei non raggiungere i miei obiettivi competitivi o essere al massimo, ma questo non è importante per me. È solo che… adoro questo sport. Adoro farne parte.

“Voglio aiutare la mia squadra da corsa a crescere. “Voglio aiutare lo sport a crescere e questo settore a crescere, e voglio essere coinvolto”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il prezzo delle azioni di Chegg scende del 27% mentre ChatGPT e gli strumenti AI gratuiti fanno crollare le azioni
NEXT Gallant: L’operazione continuerà fino alla distruzione di Hamas o alla restituzione degli ostaggi | Notizie nazionali israeliane