San Giorgio: cosa significa per me

San Giorgio: cosa significa per me
San Giorgio: cosa significa per me

Dai racconti di un cavaliere che combatte i draghi alle grandi feste, la storia di San Giorgio è iconica quanto la bandiera bianca e rossa. Ma come molti dei primi santi, i dettagli esatti della sua vita rimangono un mistero.

Per celebrare il giorno di San Giorgio il 23 aprile, ci siamo incontrati con il Lord Luogotenente del Bedfordshire, rappresentante personale di Sua Maestà all’interno della contea, per chiedergli cosa significasse per lei questo giorno e alcune domande a portata di mano.

Susan Lousada, che ricopre il ruolo dal 2022, ha detto del giorno di San Giorgio; “Mi ricorda coloro che ci onorano, e questo risale al 1940, quando il re Giorgio VI creò un premio per atti di massimo eroismo o coraggio in circostanze di estremo pericolo. La Croce di San Giorgio, che prende il nome dal re, reca l’immagine di San Giorgio con il drago. L’immagine di San Giorgio figura anche su molti dei memoriali costruiti per onorare le vittime della Prima Guerra Mondiale”.

Si ritiene che la bandiera stessa sia stata utilizzata già nel X secolo. Era convinzione diffusa che i cavalieri che indossavano lo stendardo di San Giorgio sarebbero stati protetti in battaglia.

Quando si tratta di eroi inglesi più moderni, il Lord Luogotenente ha nominato Alexander Fleming come la sua scelta migliore. Lei disse; “Un evento casuale accaduto in un laboratorio di Londra nel 1928 cambiò il corso della medicina quando Alexander Fleming, un batteriologo del St. Mary’s Hospital, tornò da una vacanza e scoprì che su un piatto speciale utilizzato per far crescere i batteri, una muffa lo aveva contaminato e prodotto un’area su cui i batteri non sono cresciuti.

“Dopo aver isolato la muffa e averla identificata come appartenente al genere Penicillium, Fleming ottenne un estratto dalla muffa, nominando il suo agente attivo ‘penicillina’. “Ciò ha segnato la scoperta degli antibiotici, un farmaco che ha salvato innumerevoli vite”.

Le è stato chiesto di nominare il suo attore inglese preferito e il Lord Luogotenente ha offerto; “Eddie Redmayne – qualsiasi cosa lo abbia come protagonista e ne sono affascinato.” Ma quando si tratta di un eroe sportivo, non ha dubbi: l’unico e inimitabile Rob Edwards, manager del Luton Town FC. “Ha portato il Luton in Premier League ed è il mio eroe sportivo (insieme al resto della squadra del Luton).”

Quest’anno a Bedford, il giorno di San Giorgio verrà celebrato con l’alzabandiera davanti al Borough Hall e all’Old Town Hall.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV 777 azioni in discarica in un’altra società in difficoltà nel mezzo delle indagini sull’acquisizione dell’Everton
NEXT Annuncio di un nuovo ingente assegno di stimolo in California: pagamento diretto di 6.000 dollari