I prezzi dell’oro hanno toccato il minimo di due settimane e mezzo mentre le tensioni in Medio Oriente si allentano

I prezzi dell’oro hanno toccato il minimo di due settimane e mezzo mentre le tensioni in Medio Oriente si allentano
I prezzi dell’oro hanno toccato il minimo di due settimane e mezzo mentre le tensioni in Medio Oriente si allentano

Martedì i prezzi dell’ORO hanno toccato il minimo di oltre due settimane, trainati dall’attenuarsi dei timori di un’escalation della crisi in Medio Oriente e dalle prese di profitto, mentre gli investitori attendevano dati chiave per nuovi indizi sulla traiettoria dei tassi di interesse statunitensi.

L’oro spot è sceso di quasi l’1% a 2.306,31 dollari l’oncia, alle 06:16 GMT, dopo aver toccato il minimo dal 5 aprile precedente. I futures sull’oro statunitense sono scesi dell’1,1% a 2.319,80 dollari.

“L’oro è stato il destinatario di diversi tipi di flussi di acquisto negli ultimi mesi, e ora uno di questi flussi si è leggermente prosciugato con il calo della domanda di beni rifugio. Gli investitori vedono questo come un’opportunità per assicurarsi alcuni profitti dopo il recente (forte aumento) dell’oro. ) correre”, ha affermato Tim Waterer, capo analista di mercato di KCM Trade.

Lunedì l’oro è crollato di oltre il 2%, il più grande calo intraday in oltre un anno, mentre i timori di un conflitto regionale più ampio si sono attenuati dopo che l’Iran ha dichiarato di non avere alcun piano di ritorsione a seguito di un apparente attacco di droni israeliani.

Il 12 aprile l’oro ha raggiunto il livello record di 2.431,29 dollari.

L’attenzione economica principale di questa settimana riguarderà i dati sul PIL statunitense di giovedì e quelli sulle spese per consumi personali (PCE) di venerdì.

“Se questi dovessero produrre una ripresa al rialzo, potremmo vedere un’ulteriore estensione dell’attesa per un alleggerimento dei tassi di interesse. Uno scenario del genere potrebbe far sì che il prezzo dell’oro faccia un passo indietro più ampio… nel breve termine da un costo opportunità prospettiva”, ha detto Waterer.

Secondo un sondaggio Reuters, il PCE principale di marzo dovrebbe aumentare dello 0,3%, invariato rispetto al mese precedente, e un guadagno su base annua del 2,6%, rispetto all’aumento del 2,5% di febbraio.

“Il calo… potrebbe anche aver fatto scattare i long deboli… alimentando un calo più ampio”, ha detto la banca di Singapore OCBC.

L’argento spot è sceso dell’1,1% a 26,91 dollari l’oncia, il platino spot è sceso dell’1,1% a 908,30 dollari e il palladio è crollato dell’1,8% a 990,54 dollari. -Reuters

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Offerte: il prezzo dello Xiaomi 14 Ultra scende di £ 200, lo Xiaomi 14 vanilla costa £ 100 in meno
NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera