Il Senato approva l’avvio della riforma delle pensioni il 1 luglio del prossimo anno

Il Senato approva l’avvio della riforma delle pensioni il 1 luglio del prossimo anno
Il Senato approva l’avvio della riforma delle pensioni il 1 luglio del prossimo anno

Nelle ultime settimane il governo nazionale ha ottenuto risultati sbloccare la discussione politica su alcuni postulati della riforma delle pensioni, tra questi, scendi la soglia contributiva e la gestione delle risorse pensionistiche.

Su questo punto il Governo ha deciso di controllare le risorse di Colpensiones e ha analizzato le opzioni sul tavolo, tra cui la creazione di una nuova entità, che sarebbe il Fondo Nazionale di Risparmio. o che erano controllati dal Consiglio di amministrazione del Banco de la República.

Inoltre, il governo ha anche accettato di ridurre el soglia di contribuzione da tre salari minimi legali a 2,3 salari, dopo un accordo raggiunto con la panchina del partito liberale.

“Eil grosso della riforma lo è. Domani (oggi) è l’ultimo giorno che abbiamo a disposizione nel limite di tempo e speriamo che il Senato finisca di portare a termine il compito di consegnare questo progetto in modo che continui il suo passaggio alla Camera dei Rappresentanti“, ha dichiarato la ministra del Lavoro, Gloria Inés Ramírez, al termine della votazione di lunedì.

La sessione plenaria si è svolta in tempi relativamente brevi, poiché i 23 articoli rimanenti per la sessione odierna sono stati approvati in poco più di due ore di dibattito. Alcuni membri dell’opposizione hanno lasciato i locali per protesta, ma il numero legale non è stato infranto.

Martedì 23 aprile 2024

Approvato al Senato il disegno di legge di riforma delle pensioni

Con la maggioranza dei voti hanno approvato la validità dell’articolo 93 e del blocco di articoli che restavano da discutere per approvare al Senato della Repubblica il progetto di legge di riforma delle pensioni. Si passerà ora a due dibattiti alla Camera dei Rappresentanti.

L’Aula del Senato smentisce la proposta valida per il 2027 e il 2026

L’Aula del Senato ha respinto le proposte di avviare la riforma delle pensioni nel 2027 e il 1° gennaio 2026.

L’Assemblea plenaria del Senato ha approvato la proposta di avviare la riforma delle pensioni il 1 luglio 2025. “Oggi hanno vinto il dialogo, il consenso e la verità. Ridurremo il divario di povertà estrema degli anziani”, ha detto la senatrice Martha Peralta Epieyú.

Respinti i nuovi articoli proposti, approvato l’art.76

Il Senato ha respinto tre articoli proposti dalla senatrice Paloma Valencia, così come due nuove proposte di altri senatori.

Si vota e approva l’articolo 76.

Il Senato approva il nuovo blocco di sei articoli

La plenaria del Senato approvato un nuovo blocco di sei articolitre dei quali con proposte di modifica approvate dal governo.

Approvati nuovi articoli Erano 74, 86, 87, 90, 91 e 92. Questo completa 89 articoli che Hanno superato il secondo dibattito e ne restano solo sei per approvare l’intera riforma delle pensioni.

L’approvazione è stata data con 49 voti a favore e solo quattro contrari.

Respinta la nuova proposta all’articolo 91

L’Aula del Senato ha respinto una nuova proposta senza l’approvazione del governo, questa volta, all’articolo 91 della riforma delle pensioni presentata dal senatore Carlos Fernando Motoa.

L’articolo 91 costituisce un comitato operativo di transizione del sistema globale di protezione sociale per la vecchiaia, che ha il compito di monitorare il trasferimento degli iscritti tra Colpensiones e gli Amministratori del Pilastro Contributivo della Componente Complementare del Risparmio Individuale.

La proposta è stata respinta con una votazione 47 contro contro sette a favore

Una proposta all’articolo 90 è stata respinta

L’Aula del Senato ha negato una proposta all’articoloo 90 della riforma delle pensioni presentata dalla senatrice Carolina Espitia.

L’articolo tratta della pensione anticipata di vecchiaia per invalidità affinché abbiano diritto alla pensione di vecchiaia anticipata, persone che soffrono di un deficit fisico, mentale o sensoriale pari o superiore al 50%.che siano conformi 50 anni per le donne e 55 anni per gli uomini.

Viene approvato un blocco di cinque articoli

L’Aula del Senato ha approvato in blocco cinque articoli della riforma delle pensioni (Articoli: 75, 77, 30, 35 e 34) che ammontano a 83 dei 95 contenuti nel progetto.

In questo senso finora è stato approvato quasi il 90% della riforma pensionistica Rimangono solo 12 articoli affinché il progetto possa superare il secondo dibattito.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Putin e Xi Jinping, un’alleanza geopolitica chiave che pone gli Stati Uniti (e l’Occidente) come un nemico comune
NEXT Infinix GT Book con Intel Core i9 e GPU RTX 4060 verrà lanciato in India il 21 maggio: specifiche, prezzo e altro ancora