Appello urgente per promuovere le politiche di sanità pubblica nel controllo del tabacco e dell’alcol

Appello urgente per promuovere le politiche di sanità pubblica nel controllo del tabacco e dell’alcol
Appello urgente per promuovere le politiche di sanità pubblica nel controllo del tabacco e dell’alcol

Bruxelles, 22 aprile 2024

Appello urgente per promuovere le politiche di sanità pubblica nel controllo del tabacco e dell’alcol

L’EPHA, insieme ai suoi membri più attivi impegnati nella lotta al cancro e ai suoi fattori di rischio, è unito nell’esprimere la nostra comune preoccupazione per i recenti, altamente preoccupanti e ingiustificati cambiamenti alla tabella di marcia per l’attuazione del Piano di lotta contro il cancro della Commissione europea. Questi aggiornamenti rivelano non solo ritardi significativi nella valutazione, revisione e adozione di politiche cruciali per la sanità pubblica, ma anche una preoccupante assenza di risultati e scadenze chiaramente definiti. Le principali iniziative politiche che in precedenza ci aspettavamo, come la direttiva sui prodotti del tabacco, la direttiva sulla tassazione del tabacco e le normative sui prodotti alcolici – comprese informazioni dettagliate ai consumatori sugli ingredienti e sui valori nutrizionali, sistemi di etichettatura con avvertenze sanitarie e strategie di marketing online – ora mancano sorprendentemente. dalla tabella di marcia, lasciandoci incerti sugli sviluppi futuri.

La necessità di portare avanti queste politiche promesse e tanto attese non può essere sopravvalutata. Il consumo di tabacco e alcol è tra i principali fattori di rischio per molte delle malattie non trasmissibili (NCD) prevenibili in Europa, con effetti che vanno oltre il cancro e che contribuiscono in modo significativo alla morbilità e alla mortalità. I ritardi nell’attuazione di politiche eque basate sull’evidenza, di misure di controllo più rigorose e di strategie globali non solo minano gli sforzi per combattere il cancro, ma ostacolano anche obiettivi di sanità pubblica più ampi volti a ridurre la prevalenza delle malattie non trasmissibili.

Siamo grati per la dedizione delle nostre organizzazioni membro, come l’Associazione delle leghe europee contro il cancro (ECL), l’Organizzazione internazionale dei buoni templari (IOGT-NTO), l’Organizzazione europea contro il cancro (ECO), la Coalizione lituana per il controllo del tabacco e dell’alcol (NTAKK) e la Smoke Free Partnership (SFP). Il loro impegno su questi temi è stato fondamentale per mantenere lo slancio volto a sostenere politiche sanitarie pubbliche solide e tempestive.

L’EPHA, insieme ai suoi membri, continua a impegnarsi nei nostri sforzi di advocacy per garantire che la salute pubblica continui a essere un focus centrale nelle discussioni e nelle implementazioni politiche. È essenziale che la salute pubblica non sia compromessa da conflitti di interesse tra le motivazioni orientate al profitto delle industrie che capitalizzano su fattori di rischio noti e le più ampie esigenze di salute pubblica della popolazione.

Esortiamo fortemente la Commissione a rispettare i propri impegni, accelerando le revisioni e l’attuazione delle politiche critiche in materia di sanità pubblica, e ad adoperarsi con decisione per progettare e costruire un futuro più sano per tutti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Scoppia un incendio all’hotel Noida, 1 morto
NEXT Due animali domestici ancora dispersi dopo l’incendio domestico di sabato mattina – Peachland News