Angela Rayner critica i conservatori per essere “ossessionati” dalla sua sistemazione abitativa mentre gli affittuari non devono affrontare ritardi nello sfratto | Notizie di politica

Angela Rayner critica i conservatori per essere “ossessionati” dalla sua sistemazione abitativa mentre gli affittuari non devono affrontare ritardi nello sfratto | Notizie di politica
Angela Rayner critica i conservatori per essere “ossessionati” dalla sua sistemazione abitativa mentre gli affittuari non devono affrontare ritardi nello sfratto | Notizie di politica

Angela Rayner, del partito laburista, ha attaccato i conservatori perché “ossessionati” dalle sue condizioni di vita, mentre gli affittuari continuano ad affrontare l’incertezza sulla promessa del governo di porre fine agli sfratti senza colpa.

Il vice leader è stato affrontando un esame accurato sulla vendita della sua ex casa a Stockport da prima che fosse parlamentare, affermando di non aver pagato il giusto importo di imposta sulle plusvalenze e di essersi registrata per votare all’indirizzo sbagliato – accuse che lei nega.

La polizia di Manchester sta ora esaminando quest’ultimo problema, che potrebbe costituire una violazione delle regole elettorali. a seguito di una denuncia del deputato conservatore James Daly.

Ma intervenendo alle Domande del Primo Ministro il giorno in cui il tanto ritardato disegno di legge sulla riforma degli affittuari è tornato alla Camera dei Comuni, la Rayner ha detto: “So che il partito opposto vuole disperatamente parlare delle mie condizioni di vita, ma il pubblico vuole sapere cosa succede il governo farà qualcosa per loro.”

Politica in diretta: il Primo Ministro insiste che l’impegno per la difesa è “interamente finanziato”

I ministri avevano promesso per la prima volta di abolire gli sfratti senza colpa – o Sezione 21 – nell’aprile 2019, ma ha accettato un ritardo indefinito a mettere fuorilegge il meccanismo dopo che un gruppo di backbencher conservatori, tra cui alcuni proprietari terrieri, hanno espresso preoccupazione sul fatto che i tribunali non fossero preparati per le cause legali che avrebbero potuto sostituirli.

Ciò ha portato a un’enorme reazione da parte di attivisti, affittuari e partiti di opposizione, che hanno affermato che il governo “ha paura” dei propri parlamentari mentre gli affittuari ne pagano il prezzo.

Segui Sky News su WhatsApp

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie dal Regno Unito e da tutto il mondo seguendo Sky News

Tocca qui

Puntando a un articolo esclusivo di Sky News dimostrando che quasi un milione di persone sono state oggetto di sfratti senza colpa da quando i conservatori hanno promesso di vietarli, la Rayner ha parlato del nostro caso di studio, Natalie, a cui sono state scontate due sezioni 21 in 18 mesi.

“Lei si unisce a quasi un milione di famiglie a rischio di diventare senzatetto a causa del fallimento del suo partito nel vietare questa pratica crudele”, ha aggiunto.

“Ora, invece di ossessionarsi per la mia casa, quando riuscirà a riprendere il controllo e mostrare la stessa ossessione nel porre fine agli sfratti senza colpa?”

“Vorrei che le persone potessero avere una casa”

Rappresentando Rishi Sunak ai PMQ mentre è all’estero, il vice primo ministro Oliver Dowden ha preso in giro il deputato laburista per le accuse sulla sua ex proprietà, dicendo: “È un piacere avere un altro scambio con [Ms Rayner] in quest’Aula, la quinta in 12 mesi. Ancora una di queste e la rivendicherà come sua residenza principale.”

Ma poi ha insistito sul fatto che il governo stava “prendendo provvedimenti” per aiutare gli affittuari, ed era “fiducioso che, in linea con il nostro manifesto, manterremo tale impegno” per porre fine agli sfratti senza colpa.

Parlando in precedenza ai giornalisti, il segretario di Leveling Up Michael Gove ha insistito sul fatto che la sua “determinazione” a porre fine alla Sezione 21 è “ferrea”, ma non ha potuto impegnarsi a rispettare il divieto prima delle elezioni, affermando che dipenderà dai partiti di opposizione e dalla Camera dei Lord. sostenere l’intero disegno di legge.

Ha aggiunto: “Non si tratta di contrapporre il proprietario all’inquilino, né di demonizzare i parlamentari di tutti i partiti.

“Si tratta di garantire un pacchetto equilibrato che garantisca che il settore privato degli affitti funzioni per tutti”.

Questa è una versione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Apri la versione completa

Lo rivela un’indagine di Sky News più di 100 parlamentari alla Camera dei Comuni hanno guadagnato oltre £ 10.000 all’anno come proprietari nel corso di questo Parlamento.

Un totale di 83 conservatori hanno dichiarato di aver ricevuto ingenti pagamenti per l’affitto dalle ultime elezioni del dicembre 2019, insieme a 18 parlamentari laburisti, quattro liberaldemocratici e un membro dell’SNP.

Ma molti di più potrebbero beneficiare di un reddito inferiore come proprietari, poiché i parlamentari devono pubblicarlo sul registro degli interessi solo se l’affitto supera la cifra annuale di 10.000 sterline.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Cina continua le esercitazioni militari attorno a Taiwan per il secondo giorno
NEXT La guardia costiera cinese conduce esercitazioni nella parte orientale di Taiwan