I media russi riferiscono di un incendio in un impianto di produzione petrolifera a Omsk

I media russi riferiscono di un incendio in un impianto di produzione petrolifera a Omsk
I media russi riferiscono di un incendio in un impianto di produzione petrolifera a Omsk

Sostieni il giornalismo indipendente in Ucraina. Unisciti a noi in questa lotta.

Diventa membro Sostienici solo una volta

Secondo i media russi, il 25 aprile è scoppiato un incendio in un impianto di produzione petrolifera nella città siberiana di Omsk.

L’organo di stampa statale TASS, citando il governatore dell’oblast di Omsk Vitaly Khotsenko, ha affermato che l’incendio è stato valutato ad un livello di pericolo medio e che i soccorritori erano sul posto.

Il servizio stampa del Ministero russo per le situazioni di emergenza ha dichiarato in un comunicato che tre contenitori da 200 litri di prodotti petroliferi hanno preso fuoco in un luogo sconosciuto.

Non ci sono stati commenti né da Khotsenko né dal ministero sulla presunta causa dell’incendio.

Omsk si trova nella Siberia centrale, a nord del confine kazako. La città di oltre 1 milione di abitanti si trova a circa 3.000 chilometri (~ 1.860 miglia) a est dell’Ucraina.

Sebbene al momento di questa pubblicazione non vi fossero notizie che collegassero l’Ucraina all’incendio, segue l’incendio a Omsk una serie di attacchi di droni volti a danneggiare l’industria petrolifera russa.

I droni del Servizio di sicurezza ucraino (SBU) hanno attaccato durante la notte due depositi petroliferi nell’oblast russo di Smolensk, distruggendo 26.000 metri cubi di carburante, hanno riferito fonti delle forze dell’ordine al Kyiv Independent il 24 aprile.

Una su larga scala attacco contro le infrastrutture energetiche russe il 20 aprile, secondo quanto riferito, ha causato incendi nelle strutture nelle regioni di Bryansk, Kaluga e Smolensk.

Austin: gli attacchi dell’Ucraina al petrolio russo potrebbero minacciare il mercato energetico globale

Il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin ha avvertito che i recenti attacchi ucraini contro le raffinerie di petrolio russe potrebbero avere un “effetto a catena” sulla situazione energetica globale, ha detto Bloomberg il 9 aprile.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera