La figlia dell’ostaggio iraniano esorta i legislatori statunitensi a riportare a casa il padre

Gazelle Sharmahd, figlia di un prigioniero con doppia nazionalità nel braccio della morte in Iran, ha sollecitato un’udienza bipartisan al Congresso per garantire il rilascio di suo padre, criticando allo stesso tempo il caduto in disgrazia dell’inviato iraniano Robert Malley.

“Il signor Malley e i suoi colleghi hanno negoziato il rilascio di diversi americani la scorsa estate e, senza spiegazioni, hanno escluso mio padre. La nostra famiglia ci ha chiesto perché diavolo avremmo lasciato l’unico ostaggio americano in Iran nel braccio della morte, senza difese, nelle mani dei suoi rapitori e aguzzini; non c’è stata alcuna risposta”, ha detto martedì.

“La nostra famiglia è rimasta delusa dai funzionari del Dipartimento di Stato, in particolare dall’ex inviato dell’Iran Robert Malleyil cui mandato non è riuscito ad affrontare la situazione critica di mio padre per tre anni”, Sharmahd ha detto ai legislatori della sottocommissione per gli affari esteri della Camera per la supervisione e le indagini.

Malley è stato tranquillamente rimosso dalle sue funzioni lo scorso aprile come segnalato per la prima volta da Iran Internationalapparentemente per aver gestito in modo improprio informazioni riservate, ma finora l’amministrazione Biden si è rifiutata di rivelare qualsiasi dettaglio.

Jamsjid Sharmahd, 69 anni, residente in California, è stato rapito da agenti iraniani nel 2020 mentre era in visita negli Emirati Arabi Uniti. È stato condannato a morte dalla magistratura iraniana con l’accusa di mettere in pericolo la sicurezza nazionale nel febbraio 2023, verdetto confermato dalla Corte Suprema dell’Iran.

Il cittadino iraniano-tedesco Jamshid Sharmahd durante un’udienza in tribunale a Teheran

L’imputato è stato condannato per aver guidato un gruppo filo-monarchico noto come Tondar, responsabile di un attentato mortale avvenuto nel 2008 in un centro religioso a Shiraz, uccidendo 14 persone e ferendone altre 215. Per l’attentato, però, i sospettati erano già stati arrestati e condannati anni prima.

Le accuse, tuttavia, vengono respinte da Sharmahd e dalla sua famiglia, e l’Iran non fornisce prove a sostegno delle loro accuse. Amnesty International ha bollato il processo come una farsa.

“Quando il regime islamico ha mostrato il rapimento internazionale di un americano facendo sfilare mio padre sulla televisione nazionale bendato e con la faccia gonfia costretto a confessare, non c’è stata risposta da parte degli Stati Uniti”, ha detto Sharmahd alla sottocommissione della Camera.

Martedì, in un’intervista con Iran International, Sharmahd ha accusato il team iraniano del Dipartimento di Stato di aver consentito al regime iraniano dopo che l’anno scorso aveva visto il rilascio di cinque ostaggi per un totale di 6 miliardi di dollari in fondi iraniani rilasciati dalla Corea del Sud. “Il regime sta mettendo un cartellino del prezzo sulla vita delle persone”, ha detto al conduttore di Iran International Fardad Farahzad.

Sharmahd ha affermato che il regime, “invece di chiedere il [western] direttamente i governi, parla con le famiglie degli ostaggi e dice loro quello che vogliono, in modo che non debbano ammettere ufficialmente di essere dei sequestratori.”

Ha aggiunto: “Per il rilascio di mio padre, hanno cercato colloqui con le autorità tedesche, il rilascio di Asadollah Assadi [an Iranian diplomat convicted of terrorism]e miliardi di dollari”. A marzo, l’Iran ha chiesto $ 2,5 miliardi per la sua liberazione.

Da quando è salita al potere, l’amministrazione Biden è stata accusata di consentire al regime iraniano di incoraggiare la sua politica di presa di ostaggi, che ha visto protagonisti del calibro di Diplomatici europei preso in ostaggio con false accuse. Il suo approccio morbido ha anche visto l’Iran solo aumentare l’arricchimento nucleare a fronte delle sanzioni internazionali e dei continui sequestri marittimi, mentre gli Stati Uniti si rifiutano di intraprendere un’azione diretta contro il regime.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il rame è il nuovo petrolio e i prezzi saliranno del 50% fino a raggiungere i 15.000 dollari, dice l’analista
NEXT Area Girls Golf: Birkeland, Patriots vincono a Milaca – Brainerd Dispatch