andrebbe in prigione se violasse l’ordine di silenzio

andrebbe in prigione se violasse l’ordine di silenzio
andrebbe in prigione se violasse l’ordine di silenzio

WAUKESHA, Wisconsin (AP) – Donald Trump mercoledì utilizzerà una pausa di un giorno nel suo processo per le accuse di aver pagato per impedire rivelazioni pubbliche ai sostenitori dell’arringa negli stati campo di battaglia del Wisconsin e del Michigan, un giorno dopo che il giudice lo ha giudicato oltraggioso e minacciato di prigione per aver violato un ordine di silenzio.

Le sue dichiarazioni saranno esaminate un giorno dopo che Trump è stato multato di 9.000 dollari per aver fatto commenti sul suo social network Truth Social e sul sito web della sua campagna su persone collegate al caso contro di lui. Martedì, il giudice Juan M. Merchan ha avvertito che se Trump avesse continuato a ignorare i suoi ordini, la corte “imporrà una pena detentiva”.

Trump sta cercando di portare a termine un atto di giocoleria senza precedenti nella storia americana: essere il presunto candidato presidenziale del Partito Repubblicano e allo stesso tempo essere processato con accuse penali a New York. L’ex presidente inveisce spesso contro Merchan, pubblici ministeri e testimoni durante le sue manifestazioni politiche e sui social network, cosa che gli procura applausi e applausi da parte dei suoi seguaci, ma potrebbe causargli problemi legali.

Trump insiste che sta solo esercitando il suo diritto alla libertà di parola, ma ha comunque cancellato i commenti in violazione dal suo account Truth Social e dal sito web della sua campagna. Merchan sta studiando altre accuse secondo cui Trump avrebbe violato l’ordine di silenzio e giovedì ascolterà le argomentazioni sulla questione.

Trump sembrava frustrato quando il processo si è concluso il nono giorno, dicendo che avrebbe dovuto fare campagna elettorale in Georgia e New Hampshire invece di sedersi in un’aula di tribunale.

“Non vogliono che io faccia campagna elettorale”, ha detto Trump ai giornalisti.

Trump ha descritto i casi contro di lui come “interferenze elettorali”, affermando che gli impediscono di fare campagna elettorale per le elezioni di novembre.

L’ordine di silenzio gli vieta di fare commenti pubblici su testimoni, giurati o altri collegati al caso di New York, in cui è accusato di aver tentato di influenzare illegalmente le elezioni del 2016 pagando pubblicazioni e individui per sopprimere notizie sfavorevoli su di lui. Trump si è dichiarato non colpevole.

___

Gómez Licón ha riferito da Miami e Price da Freeland, Michigan.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Le linee di swap hanno frenato la carenza globale di dollari e l’apprezzamento durante la crisi del COVID-19
NEXT Gli acquisti netti di dollari della Reserve Bank of India nell’anno fiscale 24 sono i più alti dall’anno fiscale 21 | Notizie finanziarie