Una vicina senza sussidio per il gas assicura che dovrà spendere un milione di pesos

Una vicina senza sussidio per il gas assicura che dovrà spendere un milione di pesos
Una vicina senza sussidio per il gas assicura che dovrà spendere un milione di pesos

Un vicino che vive nel quartiere di Ecopueblo, a Tolhuin, ha riferito su AIRE LIBRE FM che il governo provinciale sta ritirando i sussidi per il gas in bombole. Nell’intervista ha dichiarato che “ora senza sussidio, dovrò spendere un milione di pesos al mese per riscaldarmi”.

“Viviamo nel quartiere di Ecopueblo, è stato applicato anche al quartiere di Aguas Blancas qui a Tolhuín. Pur essendo un quartiere privato perché classificato tale a causa di un progetto mai realizzato, viviamo in un luogo che di fatto è privo di servizi primari, l’unica cosa che abbiamo è l’elettricità e oggi, con la riduzione del gas pacchetto di sussidi, implica per le famiglie che ogni carico di gas oscilli tra 290.000 pesos senza sussidio, il che implica che in questa condizione fredda, che siamo già vicini all’inverno, affinché una famiglia possa riscaldarsi ha bisogno di quasi un milione di pesos perché eseguiamo circa 3 carichi mensili. Quindi sì, la cosa ci complica e siamo molto preoccupati che il governo magari non abbia valutato queste situazioni prima di applicare una misura così generale e così in sintonia con il governo nazionale”, ha esordito la donna.

Quanti vicini raggiunge questa misura all’interno del quartiere?

“Non ho idea esattamente di quanti vicini ci siano.
So che nel mio caso ho un figlio disabile e tale situazione non era contemplata, avendo presentato tutta la documentazione e anche il certificato unico di invalidità alla reiscrizione. Ci sono anche vicini che hanno la CUD e che si trovano in questa situazione e che vivono permanentemente. In altre parole, forse non siamo un gran numero in termini di coloro che ricevono stabilmente, ma c’è un numero che viene colpito, che è considerevole se si sommano i residenti dei due quartieri.
Ma anche, al di là del numero, penso che sia importante capire la situazione particolare, dove i nostri diritti a poter vivere con dignità vengono violati, dove i nostri figli che hanno qualche tipo di disabilità o le persone con disabilità si ritrovano con una persona in più barriera di quella che già abbiamo ogni giorno, che è la possibilità di riscaldarci, in sostanza”.

Avete presentato qualche richiesta qui alla delegazione? Ti hanno dato una risposta, tenendo conto che è solo un ufficio dove ricevono la documentazione?

“Sì, la realtà è che siamo stati accolti bene dal personale della delegazione del Governo, abbiamo fatto presentazioni formali, accreditato tutta la documentazione che ci hanno richiesto e aspettiamo che valutino caso per caso, come è quello che stanno facendo”. che ci dice , del Ministero dell’Economia, che è quello che ha preso la decisione di cancellare i sussidi nell’Ecopueblo e capisco anche questo nei quartieri di Río Grande.

E nel frattempo, chi finanzia la copertura del carico?

«Ieri abbiamo chiamato Sartini, ci hanno detto che le nostre carte erano già state cancellate, quindi oggi se dobbiamo caricare uno zéppelin quasi vuoto dobbiamo pagare tra i 250 ei 290mila pesos per scaldarci una settimana. In questo momento, in inverno, dove è più complicato”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Consiglio provinciale dell’Istruzione ha approvato delibere che rafforzano il livello iniziale – Notizie
NEXT Danny Jansen guida i Blue Jays alla vittoria per 9-3 sui White Sox nell’apertura della serie