La Norvegia si avvicina al titolo WCAL vincendo su Waynedale

La Norvegia si avvicina al titolo WCAL vincendo su Waynedale
La Norvegia si avvicina al titolo WCAL vincendo su Waynedale

APPLE CREEK — Circa 21 ore prima, Norwegianne aveva lasciato il campo di casa chiedendosi cosa sarebbe potuto succedere.

Ma sapeva anche che il potenziale di redenzione sarebbe arrivato con l’alba.

Il giorno dopo aver visto Waynedale radunarsi per una vittoria extra-inning, i Bobcats saltarono sui Golden Bears nel primo inning e non si voltarono mai indietro verso un’enorme vittoria per 8-4 alla Wayne County Athletic League.

“Fin da ottobre, durante i nostri impianti di risalita fuori stagione, abbiamo avuto questi due giorni cerchiati nel nostro calendario”, ha detto Mike Steingass, senior norvegese. “Li aspettiamo sempre con ansia.”

Con la vittoria, Norwegianne ha superato Waynedale di una partita nella classifica WCAL, facendo un grande passo avanti verso il terzo titolo consecutivo della conferenza, inclusa un’occasione d’oro per vincerlo a titolo definitivo.

“Significa molto”, ha detto Dichler riguardo alla corsa della Norwegiane per un altro titolo. “Soprattutto negli ultimi due anni, abbiamo diviso il campionato della contea. Stiamo cercando di vincerlo da soli quest’anno. C’è sicuramente molta determinazione e fuoco.”

I Bobcats avevano tre partite rimanenti da giocare nel WCAL dopo mercoledì, affrontando Smithville in una partita di recupero questa settimana prima della serie finale della stagione contro la Northwestern la prossima settimana. Un 3-0 in quelle partite gli avrebbe assicurato il titolo definitivo, mentre due vittorie avrebbero garantito al norvegese almeno una parte del suo terzo titolo WCAL consecutivo.

Ashton Snyder aprire la partita per la Norvegia era giusto anche dopo la sconfitta di martedì.

Dopo aver giocato tutti gli otto inning nella battuta d’arresto per 3-1 – senza arrendersi senza punti guadagnati – il singolo carico di basi di Snyder ha dato alla Norwegianne un vantaggio per 2-0 nella parte superiore del primo. Altri due punti nel primo hanno dato ai Bobcats un vantaggio di 4-0 dal quale Waynedale non è riuscito a recuperare.

“Ieri eravamo tutti concentrati su noi stessi e avevamo molta pressione”, ha detto Snyder. “Volevamo uscire allo scoperto oggi e giocare in modo rilassato e giocare al gioco a cui giochiamo sempre.”

Snyder ha aggiunto a ciò più avanti nel gioco con un singolo RBI e il cacciatore di stelle Logan Dichler ha segnato un fuoricampo in solitaria nel terzo per mantenere il norvegese in controllo per tutto il percorso.

Snyder e Dichler – ciascuno dei quali ha concluso con due valide – sono stati due degli ingranaggi chiave di un motore norvegese che funziona alla grande con l’avvicinarsi rapidamente dell’ora del torneo.

L’asso dei Bobcats, Snyder è stato uno dei migliori lanciatori della lega per tutto l’anno e regala a Norwegianne un numero 1 che può andare campo per campo con chiunque arrivi ai playoff.

“Dà semplicemente quella mentalità da bulldog del tipo ‘Ti farò battere. Non mi arrenderò e alla battuta, non rinuncerò a un tiro”, ha detto di Snyder l’allenatore norvegese Joe Gilmore .

Nel frattempo, Dichler è stato un appuntamento fisso dietro il piatto per diverse stagioni e dà ai Bobcats un posto al centro dell’ordine oltre alla difesa e ad altre cose di cui le statistiche non tengono conto.

“Logan, per me, è un altro allenatore del nostro staff”, ha detto Gilmore. “Chiama le nostre giocate, chiama i nostri tiri. Sta iniziando a capire la sua mazza. A volte ha lottato cercando di ritrovarsi con quello, ma sta davvero facendo il suo passo con il male e diventando fiducioso ed essendo il leader della squadra di cui abbiamo bisogno. Come uno dei nostri capitani, è diventato non solo un grande giocatore, ma anche un grande giovane e un grande leader”.

I tre senior in testa alla classifica di Norwegianne – Beau Polen, Steingass e Lucas Dudte – sono tutti capaci di grandi giochi anche al piatto, e ciascuno ha concluso con un successo mercoledì, segnando cinque punti dei Bobcats. Steingass ha giocato sei inning sul monte, concedendo nove valide e tre run mentre ne ha eliminati quattro e ne ha camminato uno.

La serie contro Waynedale è stata speciale per i giocatori ma anche per gli allenatori. L’allenatore norvegese del primo anno Gilmore è stato assistente a Waynedale prima di ottenere il lavoro in tutta la contea.

“Ho tanti ricordi con giocatori straordinari e allenatori straordinari”, ha detto Gilmore. “È umiliante tornare dall’altra parte. Allo stesso tempo, è davvero bello avere i miei ragazzi che mi sostengono”.

Nel frattempo, il campione in carica della Divisione III Waynedale non andrà da nessuna parte.

“C’è qualche convinzione che stia iniziando a realizzarsi”, ha detto l’allenatore del Waynedale Lucas Daugherty. “Fiducia l’uno nell’altro e fiducia in se stessi che potranno farcela in quei (grandi) momenti. Penso che abbiamo ancora il lancio per farlo. Abbiamo braccia che possono tenerci in partita”.

I Golden Bears potrebbero essere più inesperti delle squadre del titolo statale, ma l’uno-due di Otto Solorzano e Shane Coblentz al vertice della rotazione dà a Waynedale un vantaggio importante contro la maggior parte delle squadre al momento dei playoff. Non è un segreto quanto sia bravo Solorzano, vincendo una partita dopo l’altra sul monte fin dal suo secondo anno, ma l’emergere di Coblentz per sostituire Trey Barkman è stato un ingrediente importante nel successo di Waynedale nel 2024.

“Negli ultimi due anni, sapevamo che aveva delle cose davvero buone”, ha detto Daugherty. “C’è sempre il passo successivo quando devi essere uno dei due titolari del campionato e lui ha davvero dimostrato di essere lì per competere e vincere partite oltre ad avere solo buone cose. È stato fantastico averlo”.

Waynedale normalmente avrebbe lanciato Coblentz nella partita di mercoledì, ma ha deciso di andare da lui in sostituzione di Solorzano per raccogliere la vittoria martedì.

“Quando abbiamo la possibilità di vincere una partita del genere, devi vincere la partita in cui ti trovi prima di arrivare a quella successiva”, ha detto Daugherty della decisione di andare a Coblentz nella prima partita della serie . “Ho pensato (martedì), che abbiamo lanciato davvero bene e abbiamo macinato terreno durante quella partita”.

Se il resto dei Bears – come Logan Troyer e Hudson Barkman, che hanno ciascuno due successi contro la Norvegia – possono imparare rapidamente al volo, uno scontro tra Norvegia e Wayne nella postseason potrebbe essere una possibilità reale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Keyloop conclude l’acquisizione di ATG dopo aver raggiunto un “accordo definitivo” – Car Dealer Magazine
NEXT Perché Biden non può e non vuole sostenere una strategia vincente per Ucraina e Israele