La NASA seleziona Rocket Lab per i lanci consecutivi di ricerca sui cambiamenti climatici

La NASA seleziona Rocket Lab per i lanci consecutivi di ricerca sui cambiamenti climatici
La NASA seleziona Rocket Lab per i lanci consecutivi di ricerca sui cambiamenti climatici

Una delle ultime missioni sul cambiamento climatico della NASA andrà presto nello spazio a bordo del razzo Electron di Rocket Lab.

Rocket Lab ha condiviso questa settimana che continua la pianificazione per due lanci consecutivi che invieranno la missione PREFIRE (Polar Radiant Energy in the Far-InfraRed Experiment) della NASA nello spazio dal Launch Complex 1 della società a Māhia, in Nuova Zelanda. A bordo di ogni razzo ci sarà un cubesat che girerà intorno al globo ad un’altitudine compresa tra 292 e 403 miglia (470 e 650 chilometri) in orbite quasi polari.

Il primo lancio è previsto non prima del 22 maggio e dopo il successo del dispiegamento di “Ready, Aim, PREFIRE”, il secondo, denominato “PREFIRE and ICE”, seguirà entro tre settimane. Questi due lanci saranno il sesto e il settimo dell’anno per Rocket Lab, nonché il 48° e il 49° lancio di Electron fino ad oggi.

Imparentato: La navicella spaziale gemella della NASA raggiungerà i confini della Terra per combattere il cambiamento climatico

“Sono questi tipi di missioni in cui Electron prospera davvero come principale fornitore di lancio per missioni dedicate su piccoli satelliti”, ha affermato in una nota Peter Beck, CEO e fondatore di Rocket Lab. “Abbiamo un’eccellente esperienza nel fornire i carichi utili della NASA esattamente dove devono andare e quando necessario, e non vediamo l’ora di aumentare ulteriormente questo numero con i prossimi lanci consecutivi.”

La missione PREFIRE, della durata di 10 mesi, si concentrerà sul cambiamento climatico effettuando misurazioni che possono essere ottenute solo dallo spazio, misurando la quantità di calore perso dalla Terra dalle sue regioni polari. Una volta in orbita quasi polare, o asincrona, ciascuno dei satelliti PREFIRE raccoglierà informazioni dai propri sensori di bordo, che sono molto più sensibili rispetto ai precedenti veicoli spaziali, consentendo agli scienziati di saperne di più sulle emissioni di calore polare nel lontano infrarosso.

I due piccoli satelliti di PREFIRE – mostrati in un concept artistico in orbita attorno alla Terra – misureranno la quantità di calore irradiato nello spazio dalle regioni polari del pianeta. I dati della missione forniranno informazioni sui modelli climatici e sul ghiaccio. (Credito immagine: NASA/JPL-Caltech)

Secondo a dichiarazione Dal Jet Propulsion Lab della NASA, l’Artico si è riscaldato più di 2,5 volte più velocemente del resto del pianeta e circa il 60% dell’energia rilasciata nello spazio non viene misurata in modo efficiente.

La missione PREFIRE aiuterà ad aggiungere i restanti pezzi del puzzle al mistero del riscaldamento artico in modo che gli scienziati possano individuare quali regioni specifiche dell’ambiente polare potrebbero essere responsabili della perdita di calore. I dati contribuiranno inoltre a migliorare i modelli climatici e a prevedere i cambiamenti derivanti dal riscaldamento globale.

“Aiutare gli scienziati del clima a comprendere meglio il cambiamento climatico significa che hanno bisogno di misurazioni localizzate con precisione della perdita di calore polare della Terra, che la missione PREFIRE della NASA si propone di realizzare, e aiutare la missione PREFIRE a raggiungere i suoi obiettivi scientifici significa che i suoi satelliti necessitano di dispiegamenti precisi e accurati nelle loro posizioni. nello spazio”, ha aggiunto Beck nella dichiarazione di Rocket Lab.

Questa non è la prima volta che Rocket Lab utilizza Electron per missioni scientifiche e tecnologiche della NASA; faceva anche parte del Missione CAPSTONE sulla Luna nel giugno 2022, il Missione TROPICI nel maggio 2023, il Missione Starling della NASA nel luglio 2023 e l’imminente della NASA Missione di rideshare ACS3.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Quella volta che mi sono reincarnato come una melma ISEKAI Chronicles presenta il suo filmato introduttivo – RegionPlayStation
NEXT 29 maggio: si commemora la Giornata dell’Esercito Argentino