Le politiche di FG hanno messo in guardia dal collasso economico – Shettima

Le politiche di FG hanno messo in guardia dal collasso economico – Shettima
Le politiche di FG hanno messo in guardia dal collasso economico – Shettima

Giovedì il vicepresidente Kashim Shettima ha affermato che le riforme economiche attuate dal presidente Bola Tinubu nell’ultimo anno “hanno salvato la vita della nazione”.

Li ha descritti come necessari dato il povero stato della Nigeria quando ha assunto l’incarico il 29 maggio 2023.

“Sua Eccellenza, il Presidente Bola Tinubu, ha scelto l’opzione che salverà la vita della nazione invece di quella che si limiterà a prolungare la sua imminente e prevista morte economica”, ha detto Shettima quando è apparso come relatore ospite alla Seconda Tavola Rotonda del Chronicle ad Abuja .

Ha spiegato perché l’amministrazione ha agito sul regime di sussidi petroliferi e sull’intervento sul mercato dei cambi, affermando che il Presidente ha scelto la strada più dura ma più certa verso la ripresa.

Il vicepresidente ha affermato che l’amministrazione Tinubu non incolpa il regime precedente per le sue decisioni

Shettimma ha implorato i nigeriani di essere pazienti con l’amministrazione assicurando loro che Tinubu sta guidando la nave dello stato attraverso le turbolenze economiche e le tempeste che ha incontrato quando è entrato in carica.

Ha espresso la fiducia che le misure adottate finora daranno presto i risultati desiderati per la nazione.

“Presto, una volta superati questi sacrifici, l’economia della Nigeria sperimenterà una crescita significativa. Presto saranno evidenti cambiamenti positivi in ​​tutti gli indicatori economici: inflazione, reddito pro capite, PIL, riduzione della povertà, sicurezza alimentare e tutti gli aspetti che stanno a cuore alla nostra gente”, ha previsto il vicepresidente.

Shettima ha sottolineato che il governo guidato da Tinubu comprende le ragioni dei passi compiuti dall’amministrazione Buhari del passato immediato.

Pertanto non la biasima per le attuali difficoltà economiche.

“Abbiamo capito perché il nostro predecessore ha deciso di eliminare il sussidio. Non ricorriamo ad attribuire la colpa alla precedente amministrazione.

“La leadership riguarda il coraggio, la leadership riguarda la continuità, la leadership riguarda il prendere decisioni di vasta portata. Prima che assumessimo la responsabilità, il problema più grande era la rimozione dei sussidi per il carburante. Dovevamo sbarazzarci del sussidio altrimenti il ​​sussidio avrebbe distrutto la nazione nigeriana, era una pillola amara da ingoiare, ma necessaria.

“Il governo è un continuum. Chiunque sia succeduto al governo precedente potrebbe guidare la nave attraverso la tempesta come sta facendo il presidente Tinubu, oppure lasciare che il paese imploda”, ha affermato con fermezza.

Shettima ha citato il rapporto tra servizio del debito e entrate della Nigeria che è salito al 111,18% prima che Tinubu assumesse l’incarico, descrivendolo come “una condanna a morte economica”.

Ha sottolineato i deficit di bilancio della nazione, le deviazioni di risorse dai settori critici dell’economia e la corruzione ideata dal regime di sussidi, affermando che, poiché gli oppositori del presidente Tinubu alle elezioni del 2023 hanno tutti promesso di affrontare questi problemi frontalmente, non possono incolpare il governo per aver preso la decisione passaggi evidenti.

“Fortunatamente, questo è il motivo per cui alcuni dei nostri fratelli e sorelle che si sono candidati a questa carica non hanno potuto mettere in discussione i nostri metodi. Sia nella gestione della questione dei sussidi che della crisi FOREX, avevamo anche promesso le soluzioni che abbiamo adottato. Coloro che hanno cercato di fare marcia indietro sono stati immediatamente smentiti dai dati, dalla storia e dai fatti”, ha aggiunto.

Tuttavia, il vicepresidente ha lamentato il livello di sabotaggio che l’economia della Nigeria ha subito per mano di coloro che, a suo dire, erano preoccupati solo di guadagni personali rispetto all’interesse nazionale.

Ha indicato i beneficiari dei sussidi per il carburante e gli speculatori in valuta estera dicendo: “I nostri colleghi responsabili del CBN, il signor Yemi Cardoso, e della NSA, Nuhu Ribadu, hanno dovuto prendere in mano la situazione”.

Shettima ha espresso la fiducia che alcune delle misure adottate porteranno presto i risultati desiderati per la nazione.

Pertanto, ha implorato i nigeriani di essere pazienti con l’amministrazione mentre il presidente guida la nave dello stato attraverso le turbolenze economiche e la tempesta che ha incontrato sul terreno.

Il vicepresidente ha detto ai critici delle politiche economiche di Tinubu che la ripresa della Nigeria non sarebbe stata raggiunta attraverso una soluzione unica per le complessità che le singole nazioni devono affrontare.

Ho sostenuto che ogni nazione è forgiata dalle sue peculiari storie e contesti economici.

Ho citato la soluzione argentina suggerita dal candidato presidenziale del Partito Democratico Popolare alle ultime elezioni, Atiku Abubakar, sottolineando che la governance non è una macchina fotocopiatrice.

“Nel febbraio di quest’anno, un candidato presidenziale alle ultime elezioni… si è affrettato a indicare l’Argentina come modello per la Nigeria.

“In appena due settimane, ho visto i tassi di inflazione dell’Argentina salire alle stelle, ma mi sono rifiutato di riconoscere che il percorso di ogni paese è diverso.

“Ogni paese è il prodotto della sua storia economica e del suo contesto. “Rispettiamo ciò che fa il presidente Javier Milei e gli auguriamo ogni bene, ma la governance non è la macchina fotocopiatrice che alcuni di noi credono che sia”, ha detto.

A livello regionale, Shettima ritiene che la Nigeria debba agire insieme prima di poter guidare l’Africa nella rivoluzione della crescita prevista.

“La traiettoria della crescita globale si trova di fronte all’Africa e la Nigeria determinerà o interromperà questa transizione. È nel nostro interesse, è nell’interesse dell’uomo nero, che la Nigeria abbia successo.

“Eccellenze, signore e signori, per quanto umilmente possa essere, non c’è posto come casa. Dobbiamo unirci, dobbiamo fonderci in uno solo. La politica è finita, ora siamo nella fase di governance.

“Dobbiamo far avanzare questa nazione, non per il mio bene, non per il bene delle persone al tavolo alto, ma per il bene dell’uomo nero. “

In precedenza, nel suo discorso di apertura, il Presidente del Ministero delle Finanze Incorporated ed ex Ministro delle Finanze, Dr. Shamsudeen Usman, ha affermato che l’Agenda Rinnovata della Speranza dell’amministrazione Tinubu è un documento politico dettagliato e attentamente elaborato.

Tuttavia, ho chiesto una revisione periodica e un’integrazione nel quadro di sviluppo a medio e lungo termine del Paese.

Usman ha affermato che la coerenza politica con una visione a lungo termine per trasformare i settori critici dell’economia è la strada da percorrere.

Nel frattempo, l’amministratore delegato del 2nd Chronicle Newspaper, Mahmud Jega, ha implorato gli ospiti di analizzare criticamente le politiche e i programmi del governo.

Jega ha affermato che l’analisi critica dei media è necessaria, ma è necessario contribuire collettivamente allo sviluppo della nazione.

Erano presenti all’evento anche il Ministro dell’Informazione, Mohammed Idris; Consigliere speciale del Vicepresidente per le questioni politiche, Dr. Hakeem Ahmed; Presidente del 21st Century Chronicle, Gbara Awanen, assistente speciale senior dell’ex presidente Muhammadu Buhari, Garba Shehu e importanti leader nel settore dei media come il dottor Ishaq Kawu; Il signor Segun Adeniyi, tra gli altri.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Dream Chaser, il primo aereo cargo a viaggiare verso la ISS è già in Florida :: NASANET
NEXT GUARDIA CIVILE STELLARE GALIZIA | Estrella Galicia, Ana Lindane e la Guardia Civil sono protagoniste di un’intensa polemica sui social network