Le azioni Apple salgono poiché i ricavi scendono meno del previsto nonostante il trimestre difficile

Le azioni Apple salgono poiché i ricavi scendono meno del previsto nonostante il trimestre difficile
Le azioni Apple salgono poiché i ricavi scendono meno del previsto nonostante il trimestre difficile

Venerdì le azioni Apple sono arrivate sul punto di cancellare le perdite da inizio anno, dopo che il produttore di iPhone ha superato le aspettative pessimistiche degli analisti per i ricavi trimestrali e i dirigenti hanno previsto una prospettiva positiva per l’anno nonostante un inizio irregolare per il 2024.

Giovedì la società tecnologica ha registrato un fatturato di 90,75 miliardi di dollari nei primi tre mesi del 2024, in calo del 4% rispetto all’anno precedente ma leggermente superiore alle stime di consenso di 90,3 miliardi di dollari. Le vendite del suo iPhone di punta sono scese del 10% rispetto all’anno precedente a 46 miliardi di dollari, rispetto ai 51,3 miliardi di dollari dell’anno precedente, e le vendite in Cina – una regione su cui gli investitori si sono particolarmente concentrati – sono scese a 16,3 miliardi di dollari per il trimestre, contro 17,8 miliardi di dollari un anno fa.

Ma gli investitori temevano che questo trimestre potesse andare peggio, e le azioni di Apple sono aumentate del 6,5% all’inizio delle negoziazioni venerdì dopo la pubblicazione degli utili. La società ha inoltre annunciato altri 110 miliardi di dollari di riacquisto di azioni proprie e ha aumentato il dividendo trimestrale del 4%.

I primi movimenti azionari hanno quasi spazzato via quello che era stato un calo del 7% da inizio anno delle azioni alla chiusura di giovedì.

Nonostante alcune preoccupazioni sul suo core business, Apple prevede grandi lanci di prodotti che potrebbero compensare un inizio turbolento nel 2024. Si prevede una crescita bassa a una cifra per il business hardware, con una forte crescita continua nei servizi. Durante l’ultimo trimestre i ricavi dei servizi – che includono App Store, Apple TV e Apple Pay – sono aumentati del 14% raggiungendo la cifra record di 23,9 miliardi di dollari.

In una conferenza sugli utili successiva ai risultati, l’amministratore delegato Tim Cook si è mostrato ottimista riguardo alle prospettive di nuove funzionalità di intelligenza artificiale generativa che incrementeranno le vendite di hardware e ha promesso maggiori dettagli “nelle prossime settimane”.

Gli analisti sperano che Apple possa aumentare le vendite dei suoi smartphone e laptop svelando nuove funzionalità attese da tempo, potenzialmente alla conferenza degli sviluppatori di giugno. Ha inoltre lanciato le cuffie Vision Pro a febbraio e si prevede che svelerà un nuovo modello di iPad in occasione di un evento a maggio.

“Penso che l’aspetto più importante sia che l’azienda sappia restare unita e prepararsi per quella che dovrebbe accelerare la crescita nei prossimi tre trimestri”, ha affermato Gene Munster di Deepwater Asset Management. “Questo è il motivo per cui le azioni sono in rialzo.”

Munster ha affermato che il riacquisto di azioni ha superato la sua stima di 90 miliardi di dollari e proietta la “fiducia” di Apple per il resto dell’anno.

Da gennaio, Apple ha visto la cancellazione del suo progetto automobilistico durato anni, la crescente pressione da parte delle forze dell’ordine antitrust statunitensi e europee e il calo delle vendite di iPhone in Cina.

Un rapporto di Counterpoint Research del mese scorso afferma che le vendite di iPhone nel paese sono diminuite del 19% su base annua nei primi tre mesi dell’anno, mentre la ricercatrice di mercato International Data Corporation ha riferito che la società ha perso la leadership nel mercato globale degli smartphone a favore di Samsung come cinese. rivali come Xiaomi e Huawei hanno guadagnato terreno grazie alla ripresa del mercato più ampio.

Il direttore finanziario di Apple, Luca Maestri, ha dichiarato al Financial Times che le vendite di iPhone sono ancora forti in Cina, nonostante sia “il mercato degli smartphone più competitivo al mondo”, con il numero di dispositivi Apple attivi al “massimo storico”.

Cook, nel frattempo, ha sottolineato che, anche se le vendite nella Grande Cina sono diminuite di anno in anno, hanno comunque accelerato rispetto al trimestre precedente, guidate dall’iPhone.

Il riacquisto di azioni proprie da 110 miliardi di dollari ha dimostrato che “siamo molto soddisfatti dello status della società, [and] “Abbiamo grande fiducia in ciò che abbiamo in serbo per i nostri clienti”, ha detto Maestri, aggiungendo che si stava avvicinando “un periodo molto impegnativo” in termini di nuovi prodotti.

Il riacquisto di azioni proprie e l’aumento dei dividendi da parte di Apple sono maggiori del previsto e continuano a essere un tema di grandi aziende tecnologiche che offrono maggiori ricompense agli investitori. La scorsa settimana, la società madre di Google, Alphabet, ha annunciato il suo primo dividendo, facendo emergere le sue azioni, seguendo Meta, che lo ha fatto a febbraio.

Apple è stata anche sottoposta a forti pressioni da parte dei regolatori su entrambe le sponde dell’Atlantico. A marzo il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha intentato una causa antitrust contro il gruppo tecnologico. Nello stesso mese, l’UE ha aperto un’indagine sul potenziale mancato rispetto del Digital Markets Act da parte di Apple, oltre a multarla di 1,8 miliardi di euro per le regole applicate ai servizi di streaming musicale rivali sul suo App Store.

L’utile diluito per azione nel trimestre è stato di 1,53 dollari, rispetto alle stime di consenso di 1,50 dollari, in aumento rispetto a 1,52 dollari dello scorso anno. L’utile lordo è stato di 23,6 miliardi di dollari, superiore alle stime di consenso di 23,2 miliardi di dollari.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il PSOE rimprovera le parole di Susana Díaz di “favorire la destra” e le chiede di “prestare la spalla”
NEXT Luis Andaur prende le distanze dalla morte di Claudio Iturra: “Non eravamo nemmeno vicini”