Un attore britannico si aggiudica un lavoro multimilionario nel progetto petrolifero del Mare del Nord

Un attore britannico si aggiudica un lavoro multimilionario nel progetto petrolifero del Mare del Nord
Un attore britannico si aggiudica un lavoro multimilionario nel progetto petrolifero del Mare del Nord

Apollo, società di consulenza ingegneristica e energetica con sede nel Regno Unito, è stata assunta con un contratto di consulenza sulla gestione di progetti (PMC), che le consentirà di lavorare su un giacimento petrolifero parzialmente sviluppato nel Mare del Nord, al largo delle coste della Danimarca.

Giacca Hejre; Fonte: Apollo

Questo accordo PMC da 10 milioni di sterline (oltre 12,56 milioni di dollari) è per INEOS E&P Hejre progetto petrolifero e del gas, che è in fase di sviluppo dall’inizio degli anni 2010 e comprende lo sviluppo di una piattaforma greenfield, infrastrutture sottomarine e complesse modifiche associate alle aree dismesse.

Marissa StefanoDirettore dello sviluppo aziendale di Apollo, ha sottolineato: “È un privilegio far parte di uno sviluppo greenfield così ampio. “La partnership di Apollo con INEOS segna una pietra miliare significativa nel nostro viaggio, dimostrando la nostra comprovata capacità di fornire risultati sulla scena globale”.

Apollo spiega che il progetto internazionale quadriennale vedrà il suo team operare in più paesi, supervisionando la realizzazione del progetto, poiché il ruolo dell’azienda britannica prevede il supporto attraverso la disciplina ingegneristica e il personale di controllo del progetto dalla progettazione ingegneristica front-end (FEED) fino al primo petrolio.

Rasmus Enemark-RasmussenProject Manager per INEOS, ha commentato: “Siamo lieti che Apollo sia a bordo per fornire preziose risorse al progetto come parte di un team collaborativo integrato. “Non vediamo l’ora di vedere cosa possiamo realizzare insieme”.

Inoltre, Apollo lavorerà a stretto contatto con INEOS per gestire tutti gli aspetti dell’ingegneria e del coinvolgimento di terze parti. I permessi Hejre, 5/98 e 1/06, sono stati prorogati lo scorso anno dall’Agenzia danese per l’energia (DEA) dal 2040 al 2047.

Situato a 300 km dalla costa occidentale della Danimarca, il giacimento di petrolio e gas di Hejre è gestito da INEOS, che detiene una quota del 100% nella licenza 5/98 e una partecipazione dell’80% nella licenza 1/06, con Nordsøfonden che detiene il restante 20% ​posta in gioco.

L’incarico per il progetto Hejre arriva diversi mesi dopo che Apollo ha vinto un contratto con NEO Energy per uno studio FEED, che supporterà la prevista riqualificazione di un progetto petrolifero sulla piattaforma continentale del Regno Unito (UKCS).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il governo condanna la minaccia di morte contro Teresa Kok
NEXT L’amministrazione Biden è sotto pressione per porre fine ai nuovi impianti di esportazione di petrolio in acque profonde – Mother Jones