5 accusati nel 2006 di rapimento e omicidio di Shamari Taylor – NBC10 Philadelphia

5 accusati nel 2006 di rapimento e omicidio di Shamari Taylor – NBC10 Philadelphia
5 accusati nel 2006 di rapimento e omicidio di Shamari Taylor – NBC10 Philadelphia

Quasi due decenni dopo la scomparsa di un uomo di Filadelfia, cinque persone furono arrestate e accusate di averlo rapito mentre si spacciavano per agenti di polizia, torturandolo a morte nel tentativo di localizzare droga e denaro e seppellendo il suo corpo in un terreno abbandonato che sarebbe poi diventato il luogo di culto. parcheggio per una scuola charter.

Giovedì 2 maggio 2024, Kevin Holloway, 45 anni, Mark Scott, 48 anni, Linton Mathis, 50, Atiba Wicker, 47, e Kenneth Tuck, 51, sono stati accusati di accusa di cospirazione per commettere rapimento con conseguente morte, rapimento con conseguente morte, e favoreggiamento e scommesse in relazione alla morte di Shamari Taylor nel 2006, ha rivelato l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti.

Nell’estate del 2006, almeno nove uomini furono accusati di aver derubato Taylor, un 38enne originario di Filadelfia, di cocaina e altri proventi della droga, hanno detto gli investigatori.

Holloway, Scott, Mathis, Wicker e Tuck erano tutti coinvolti nel complotto, secondo i funzionari. Wicker, che era amico di Taylor, avrebbe attirato Taylor a 76 annith Street e Woodbine Avenue nel quartiere Overbrook Park di Filadelfia il 26 agosto 2006. Taylor e la sua ragazza furono poi tirati fuori dalla loro auto da rapitori che si fingevano agenti di polizia con luci lampeggianti sui loro veicoli e distintivi al collo, hanno detto gli investigatori .

Secondo i funzionari, i rapitori hanno portato Taylor e la sua ragazza in un magazzino a North Philadelphia. Mentre gli uomini rilasciavano la sua ragazza diverse ore dopo, Taylor è stato interrogato e torturato da Holloway, Scott e Mathis all’interno del magazzino mentre i sospettati cercavano di scoprire dove teneva cocaina e denaro, hanno detto gli investigatori.

Taylor è stato poi soffocato a morte e il suo corpo è stato gettato a Fairmount Park, secondo i funzionari. Diversi giorni dopo, quattro dei rapitori spostarono il corpo di Taylor in un terreno abbandonato nel nord di Filadelfia e lo seppellirono, hanno detto gli investigatori. Da allora quel lotto è diventato il parcheggio di una scuola superiore charter.

Gli investigatori hanno anche detto che la casa di Taylor a West Philadelphia è stata saccheggiata da due uomini armati il ​​giorno dopo il suo rapimento. Gli uomini hanno sparato in testa alla madre e alla sorella di Taylor, ma entrambe le donne sono sopravvissute, secondo i funzionari.

Nel settembre 2006, Tuck è stato arrestato e accusato a Filadelfia in relazione al rapimento di Taylor. È stato poi acquisito nel 2008 dopo due processi.

Gli investigatori hanno successivamente stabilito che un membro della famiglia di Tuck aveva corrotto un testimone che aveva testimoniato al processo di stato di Tuck nel 2007. Diversi testimoni hanno anche fornito false testimonianze a sostegno dell’alibi di Tuck la notte in cui Taylor è stato rapito, hanno detto gli investigatori.

Taylor è rimasto disperso per 12 anni fino al 21 agosto 2018, quando la polizia ha trovato i suoi resti in una fossa poco profonda a North Philadelphia. La sua morte rimase irrisolta per quattro anni finché gli investigatori non identificarono Holloway, Scott, Mathis, Wicker e Tuck come sospettati.

“Le accuse di oggi sono il culmine di anni di incessante ricerca della giustizia per Shamari Taylor e i suoi cari”, ha detto giovedì il commissario di polizia di Filadelfia Kevin Bethel. “La natura di questo crimine, con la sua pianificazione elaborata, l’imitazione delle forze dell’ordine e l’esecuzione brutale, sottolinea l’impegno delle forze dell’ordine a chiudere i casi irrisolti e a ritenere i responsabili pienamente responsabili. Le nostre comunità non meritano niente di meno. Lodo gli sforzi di collaborazione del Federal Bureau of Investigation, della Drug Enforcement Administration e del Dipartimento penitenziario della Pennsylvania, così come l’incrollabile dedizione del Dipartimento di polizia di Filadelfia, nel consegnare questi presunti autori alla giustizia. Questo caso esemplifica il potere della cooperazione tra le forze dell’ordine a tutti i livelli per risolvere crimini complessi e garantire giustizia alle vittime e alle loro famiglie. “Non avremo pace finché non sarà fatta giustizia”.

Se condannati, tutti e cinque i sospettati rischiano la pena massima possibile dell’ergastolo. Le informazioni sugli avvocati dei cinque uomini non sono ancora state pubblicate online.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Girona perde il suo privilegio: non dipende più da se stesso per essere secondo
NEXT Sabato parzialmente soleggiato a Houston, in vista di altra pioggia per la festa della mamma.