Corsa al sindaco di Londra: il laburista Sadiq Khan si assicura un terzo mandato record

Corsa al sindaco di Londra: il laburista Sadiq Khan si assicura un terzo mandato record
Corsa al sindaco di Londra: il laburista Sadiq Khan si assicura un terzo mandato record

LONDRA (AP) — Sadiq Khanil sindaco di Londra del partito laburista, ha vinto sabato, assicurandosi il terzo mandato consecutivo record al municipio, in un’altra giornata estremamente deludente per i conservatori al governo del Regno Unito in vista delle imminenti elezioni generali.

Khan ha ottenuto poco più di un milione di voti, ovvero quasi il 44% dei voti, più di 11 punti percentuali di vantaggio sulla sua principale sfidante, Susan Hall del Partito conservatore. Ha avuto risultati particolarmente positivi nel centro di Londra, ma ha avuto difficoltà in diversi quartieri esterni.

Venerdì c’erano state speculazioni frenetiche secondo cui il risultato sarebbe stato più vicino di quanto si pensasse in precedenza, ma il vantaggio di Khan ha mostrato uno spostamento da conservatore a laburista rispetto alle precedenti elezioni a sindaco nel 2021.

Khan, che ha sostituito Boris Johnson come sindaco di Londra nel 2016, è stata una figura sempre più controversa negli ultimi anni.

Mentre i suoi sostenitori affermano che ha ottenuto numerosi successi a suo nome, come l’espansione dell’edilizia abitativa, i pasti scolastici gratuiti per i bambini piccoli, il contenimento dei costi di trasporto e in generale il sostegno ai gruppi minoritari di Londra, i suoi critici affermano che ha supervisionato un’ondata di criminalità, è stato anti-auto e lo ha inutilmente consentito marce filo-palestinesi per diventare una caratteristica regolare nei fine settimana.

“Sadiq Khan era assolutamente il candidato giusto”, ha detto il leader laburista Keir Starmer. “Ha due termini di consegna alle spalle e sono fiducioso che abbia un altro termine di consegna davanti a sé.”

Sabato sono stati rieletti anche i sindaci laburisti in carica di Liverpool, Greater Manchester e West Yorkshire, mentre il partito sembra aver estromesso il sindaco conservatore delle West Midlands. Lì è in corso un riconteggio.

Gli ultimi successi arrivano il giorno dopo che i laburisti hanno preso il controllo dei consigli in tutta l’Inghilterra che non deteneva da decenni. Il partito ha avuto successo anche in un’elezione speciale per un seggio in Parlamento, che se tradotta in elezioni generali porterebbe a una delle più grandi sconfitte di sempre dei conservatori.

Sebbene i conservatori abbiano subito una batosta alle elezioni locali, sembra però Il primo ministro Rishi Sunak non dovrà affrontare un’ulteriore ribellione tra le sue fila.

Sunak ha potuto tirare un sospiro di sollievo quando il sindaco conservatore di Tees Valley, nel nord-est dell’Inghilterra, è stato rieletto, anche se con una percentuale bassa di voti. Sunak aveva sperato che Andy Street resistesse nelle West Midlands, ma sembra che potrebbe aver perso.

Un aspetto negativo per i laburisti è stato che il loro voto nelle aree fortemente musulmane dell’Inghilterra è stato depresso dall’opposizione alla leadership del partito posizione fortemente filo-israeliana sulla guerra di Gaza.

Starmer ammette che il partito ha avuto problemi con gli elettori musulmani, ma i risultati in generale sono stati positivi per l’uomo che è favorito per diventare primo ministro alle prossime elezioni generali.

Sunak ha il potere di decidere la data delle prossime elezioni e ha indicato che saranno nella seconda metà del 2024. Starmer lo ha invitato a non aspettare.

“Siamo stufi della vostra divisione, del vostro caos, del vostro fallimento”, ha detto sabato. “Se lasci il tuo Paese in uno stato peggiore di quando lo hai trovato, 14 anni dopo, non meriti di stare al governo un attimo di più”.

Le elezioni di giovedì in gran parte dell’Inghilterra erano importanti di per sé, con gli elettori che decidevano chi gestiva molti aspetti della loro vita quotidiana, come la raccolta dei rifiuti, la manutenzione delle strade e la prevenzione della criminalità locale. Ma con le elezioni nazionali incombenti, vengono visti attraverso un prisma nazionale.

John Curtice, professore di politica all’Università di Strathclyde, ha affermato che i risultati mostrano che Sunak non ha aiutato il marchio conservatore in seguito al danno accumulato dalle azioni dei suoi predecessori, Boris Johnson poi Liz Truss.

“Questo in un certo senso è il punto più importante”, ha detto alla radio della BBC.

Sunak è diventato primo ministro nell’ottobre 2022 Il mandato di breve durata di Truss. Ha lasciato l’incarico dopo 49 giorni a seguito di un budget di tagli fiscali non finanziati che hanno turbato i mercati finanziari e fatto emergere i costi di finanziamento per i proprietari di case.

La sua leadership caotica – e traumatica – ha aggravato le difficoltà dei conservatori in seguito al circo che circondava il suo predecessore Johnson, che è stato costretto a dimettersi dopo essere stato giudicato per aver mentito al Parlamento sulle violazioni del blocco del coronavirus nei suoi uffici di Downing Street.

Nel tardo pomeriggio di sabato, con la maggior parte dei 2.661 seggi in palio per le elezioni locali, i conservatori avevano perso circa la metà dei 1.000 seggi che stavano difendendo, mentre i laburisti ne avevano guadagnati circa 200 nonostante apparentemente alcune perdite legate a Gaza.

Anche altri partiti, come i centristi Liberal Democratici e i Verdi, hanno guadagnato terreno. Anche Reform UK, che sta cercando di usurpare i conservatori della destra, ha ottenuto alcuni successi, in particolare nelle elezioni parlamentari straordinarie a Blackpool South, dove mancavano meno di 200 voti al secondo posto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Padre accusato dell’omicidio di secondo grado di sua figlia a Ormstown
NEXT Gli acquirenti puntano su immobili più piccoli nonostante i prezzi restino…