Alonso si stufa e incontra il presidente della FIA a Miami

Fernando Alonso ha deciso di fare un passo questo fine settimana al Gran Premio di Miami, contro la differenza nei criteri con cui viene trattato dagli steward della FIA, quando è coinvolto in un incidente o quando lo sono altri piloti, come è successo nello Sprint di sabato con Lewis Hamilton.

Il pilota dell’Aston Martin ha incontrato ieri il presidente della Federazione Internazionale, Mohammed ben Sulayem, Come riferito dal rappresentante della rete COPE e MARCA, Carlos Miguel. Sembra che l’asturiano abbia espresso la sua preoccupazione per il modo in cui vengono valutate le loro manovre e il loro modo di guidare, sempre puniti senza osservare alcuna considerazione esonerativa.

Ecco come è successo in Australia, dove ha perso 20 secondi e tre punti nella Superlicenza, per guida potenzialmente pericolosa davanti a Russell, che finì per schiantarsi e ribaltarsi in pista a causa di un suo stesso errore. Lo stesso pilota inglese Ha ammesso 15 giorni dopo che stava “guardando il volante e cambiando alcune cose, quando mi sono ritrovato sul tetto della macchina di Fernando”. Non ci stavo prestando attenzione, ma questo non veniva preso in considerazione quando si parla di corse automobilistiche!

In Cina, in un’azione al limite con Carlos Sainz e quando entrambi avevano gomme molto degradate nello Sprint di sabato, Alonso ha toccato leggermente la Ferrari del madrileno, provocando anche una foratura alla sua Aston e ritiro. Lui l’aveva già abbandonato, ma questo non ha impedito loro di imporsi 10 secondi di penalità e altri tre punti sul cartellino, dove con 12 in un periodo di 12 mesi la carriera verrebbe sospesa.

Altri, Per azioni ben più gravi hanno preso appena due punti di penalità e Hamilton nemmeno quellopoiché il suo gesto di sequestrare tre auto, due delle quali impossibilitate a proseguire, non significava nemmeno un rimprovero per l’inglese per aver guidato “spericolato”. Così lo catalogò Lando Norrisuno dei colpiti.

Non accettano la richiesta di revisione di Aston Martin

IL mancata accettazione da parte della FIA della revisione della sanzione in Cina, richiesta da Aston Martin questo fine settimana e di cui la FIA Non ha nemmeno risposto ufficialmente nel suo tavolo di comunicazione e l’azione di Lewis, che ha preso Fernando come un panino in una partita a bowling, hanno determinato Alonso ad esprimere il suo disagio al capo della FIA.

Nel guerra interna alla FIA e alla F1, dove le relazioni che non sono buone, Mohammed ben Sulayem è stato accusato quest’anno di aver tentato di influenzare le decisioni dei commissari nel 2023, In un altro caso come quello di Alonso in Arabia e il passaggio del gatto che tocca la sua macchina senza intervenire. Alla fine hanno fatto marcia indietro e hanno restituito il podio che avevano regalato a George Russell. Ma un lavoratore della FIA si è lamentato delle telefonate del presidente per cercare di influenzare, quando un mese fa È emerso chiaramente che non era così dopo un’indagine interna della Federazione stessa.

Uno Sprint svalutato

Con quanto accaduto nel primo Sprint dell’anno e la sanzione a Fernando, Il format rimarrà semplicemente l’ennesimo turno di prove libere, perché come dice lo stesso Alonso: “È inutile. Non ci permettono di lottare quindi lo approfittiamo per migliorare le cose in vista della gara”. La F1 dovrebbe essere attenta ai diversi criteri degli steward della FIA, che caIl Grand Prix cambia la sua giuria e il cui modo di risolvere non ha nulla a che vedere con quello dei precedenti.

Non si sa dove andrà a finire la denuncia di Alonso al presidente Già due anni fa avevo l’idea di creare un organismo specifico di steward per la F1, una squadra permanente formata appositamente per quello e non da ex piloti, come Jhonnie Herbert, che nutre anche in televisione una dichiarata animosità nei confronti dell’asturiano.

In uno sport in cui la posta in gioco è così alta a livello economico, Non è accettabile che la giustizia ricada sui dilettanti o sui piloti delle varie modalità oppure da un tempo in F1 in cui le monoposto non avevano nulla a che vedere con quelle attuali. C’è molto in gioco.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Un sindaco ha subito un incidente stradale ed è stato ricoverato in ospedale con fratture multiple
NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera