Le famiglie degli ostaggi israeliani chiedono al premier di accettare un accordo di scambio di ostaggi con Hamas

Le famiglie degli ostaggi israeliani chiedono al premier di accettare un accordo di scambio di ostaggi con Hamas
Le famiglie degli ostaggi israeliani chiedono al premier di accettare un accordo di scambio di ostaggi con Hamas

Le famiglie degli ostaggi israeliani detenuti nella Striscia di Gaza hanno chiesto domenica al primo ministro Benjamin Netanyahu di accettare un accordo di scambio con il gruppo di resistenza palestinese Hamas.

“È vostro dovere ignorare qualsiasi pressione politica”, hanno affermato le famiglie degli ostaggi in una breve lettera inviata a Netanyahu, secondo il quotidiano Yedioth Ahronoth.

“La storia non ti perdonerà se perdi l’opportunità di riportarli a casa”, hanno aggiunto.

Secondo quanto riferito, Netanyahu si trova ad affrontare crescenti pressioni affinché non accetti un accordo che porterebbe alla fine della guerra a Gaza e all’annullamento dei piani per un’offensiva militare a Rafah.

L’opposizione israeliana accusa Netanyahu di aver tentato di sabotare un accordo di scambio di ostaggi con Hamas.

Tel Aviv ritiene che a Gaza siano detenuti 134 israeliani, mentre Israele detiene nelle sue carceri circa 9.000 palestinesi.

Israele ha ucciso più di 34.600 palestinesi dall’attacco transfrontaliero di Hamas del 7 ottobre 2023 in cui furono uccisi circa 1.200 israeliani e presi circa 250 ostaggi.

Un precedente accordo dello scorso novembre prevedeva il rilascio di 81 israeliani e 24 stranieri in cambio di 240 palestinesi, tra cui 71 donne e 169 bambini.

Gli Stati Uniti, il Qatar e l’Egitto hanno cercato di mediare un accordo per liberare i restanti prigionieri israeliani.

Il conflitto ha spinto l’85% della popolazione di Gaza allo sfollamento interno a causa della grave carenza di cibo, acqua pulita e medicine, mentre il 60% delle infrastrutture dell’enclave è stato danneggiato o distrutto.

Israele è accusato di genocidio davanti alla Corte internazionale di giustizia, che a gennaio ha emesso una sentenza provvisoria che ha ordinato a Tel Aviv di fermare gli atti di genocidio e di adottare misure per garantire che venga fornita assistenza umanitaria ai civili di Gaza.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV MLS: L’Inter Miami si assicura 3-2 in rimonta su Montreal
NEXT La Liga: il Real Madrid festeggia il titolo con una schiacciante vittoria sul Granada retrocesso