Carles Puyol ha parlato del futuro di Alexis e del presente di La Roja de Gareca

Carles Puyol ha parlato del futuro di Alexis e del presente di La Roja de Gareca
Carles Puyol ha parlato del futuro di Alexis e del presente di La Roja de Gareca

Sebbene si sia ritirato dal calcio solo dieci anni fa, il nome di Carlos Puyol non ha bisogno di ulteriori presentazioni. L’icona e sangue del Barcellona era in territorio cileno per un’attività di Scotiabank e condivisa anche con la stampa sportiva.

In un tuffo calcistico e con la semplicità che lo caratterizza, l’ex difensore spagnolo ha parlato con Ricardo Shannon di ESPN Cile e ha risposto alle domande su Alexis Sanchez e la notizia del Nazionale cilena sotto l’allenatore Ricardo Gareca.

“Alexis ha più anni a disposizione. IO Mi sono ritirato a causa di un infortunio, ma il modo di vivere la professione credo sia molto simile perché è un giocatore molto professionale”, ha subito sottolineato il catalano, suo ex compagno nella squadra del culé, dove sono coincisi dal 2011 al 2014, anno in cui Puyol appese le scarpette al chiodo e il Tocopillano andò all’Arsenal.

“Se non hai la sfortuna che ho avuto io con gli infortuni ha ancora molto da giocare“, espresse l’autore di un gol fondamentale ai Mondiali del 2010 contro la Germania in semifinale, trofeo che vinse infine con la Spagna in definizione contro l’Olanda – allora -, oggi Olanda.

In relazione agli altri Nazionali nel nuovo ciclo con Gareca Ha indicato: “I giocatori del Cile sono sempre molto bravi. Sostituisci o rinnova una generazione come quello che abbiamo avuto la fortuna di vivere e che ha regalato tanti successi al Cile, “Non è così facile perché c’è molta pressione.”. “Uno deve sii paziente e continua a lavorare. Qualcosa di molto simile è successo in Spagna e per questo motivo Dobbiamo permetterci di costruire senza la pressione della generazione precedente“, rifletteva a questo punto.

Riguardo ai calciatori della generazione d’oro ancora in attività, l’ex capitano blaugrana ha sottolineato che “sono grandi giocatori e quello che penso non sia molto importante, ma quello che posso consigliare loro è di prolungare la loro carriera finché possono”. .”, ha concluso.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il capo della BHP in Sud Africa cerca di sostenere l’acquisizione della rivale Anglo American
NEXT La danese Novo Nordisk prevede che quest’anno le vendite raggiungeranno il 27%, ma deve affrontare pressioni sui prezzi per il farmaco dimagrante Wegovy a causa della concorrenza di Eli Lilly