Aryna Sabalenka parla del mese “intenso” dopo la morte dell’ex

Aryna Sabalenka parla del mese “intenso” dopo la morte dell’ex
Aryna Sabalenka parla del mese “intenso” dopo la morte dell’ex

Tennis

Di Bryan Fonseca

Pubblicato
5 maggio 2024, 15:39 ET

La star del tennis Aryna Sabalenka ha affrontato un mese “intenso” dalla morte del suo ex fidanzato, l’ex giocatore della NHL Konstantin Koltsov, il 18 marzo.

Il giocatore numero 2 al mondo ha parlato della scomparsa improvvisa di Konstantin Koltsov, un ex giocatore della NHL, e i due si frequentavano da quasi tre anni fino al suo suicidio segnalato a marzo.

Sabato Sabalenka ha perso nella finale dell’Open di Madrid contro Iga Swiatek al tie-break 5-7, 6-4, 6-7 (7-9) e ha parlato con i media dopo la partita.

“Il mese scorso è stato piuttosto intenso per me e mi sembra di non essere sul palco da sempre. Sono senza parole in questo momento”, ha detto Sabalenka.

Aryna Sabalenka in azione durante la finale del singolare femminile del Madrid Open. Immagini Getty
Konstantin Koltsov gioca al campionato mondiale di hockey su ghiaccio IIHF 2008. Immagini Getty

In seguito ha aggiunto grazie alla sua squadra per il loro incoraggiamento.

“Grazie mille alla mia incredibile squadra, sono abbastanza sicuro di avere la squadra migliore con me, mi aiuti molto, mi fai sempre andare avanti, grazie mille e ti amo.”

Sabalenka ha deciso di gareggiare ancora quest’anno al Miami Open, iniziato solo pochi giorni dopo la morte di Koltsov. Non si è resa disponibile ai media durante tutto il torneo.

Sabalenka, che ha detto che lei e Koltsov non erano più insieme al momento della sua morte, ha affermato in una dichiarazione del 20 marzo che la morte di Koltsov è stata “una tragedia impensabile”.

Aryna Sabalenka e l’ex fidanzato Konstantin Koltsov Aryna Sabalenka/Instagram
Aryna Sabalenka e Konstantin Koltsov non erano più insieme al momento della morte di Koltsov, avvenuta a marzo. Aryna Sabalenka/Instagram

La bielorussa ha vinto il suo secondo Australian Open consecutivo all’inizio di quest’anno, ed è stata almeno semifinalista in tutti e quattro i tornei principali la scorsa stagione.

Il 26enne ha raggiunto anche la finale degli US Open nel 2023.

Koltsov, 42 anni quando morì, ha giocato a hockey professionistico dal 1997 al 2016, incluso un periodo in NHL con i Pittsburgh Penguins dal 2002 al 2006.

Se stai lottando con pensieri suicidi, puoi chiamare la hotline nazionale per la prevenzione del suicidio 24 ore su 24, 7 giorni su 7 al numero 988 o andare su SuicidePreventionLifeline.org.

https://nypost.com/2024/05/05/sports/aryna-sabalenka-talks-intense-month-following-exs-death/?utm_source=url_sitebuttons&utm_medium=site%20buttons&utm_campaign=site%20buttons

Copia l’URL da condividere

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV ‘The Apprentice’, ecco il film che Trump non vuole vedere al cinema: stupro, corruzione e anfetamine
NEXT La democrazia viene insegnata in modo giocoso nelle scuole di Taiwan