L’home run di Yorke aiuta a suggellare la vittoria della serie cruciale sulla UC Irvine

L’home run di Yorke aiuta a suggellare la vittoria della serie cruciale sulla UC Irvine
L’home run di Yorke aiuta a suggellare la vittoria della serie cruciale sulla UC Irvine
SAN LUIS OBISPO, California. – Ogni battitore titolare del Mustang ha collezionato almeno un colpo nel corso della giornata – con sei RBI e più colpi – durante l’enorme vittoria in serie per 11-2 di Cal Poly (28-17, 17-7 BW) sul n. 9 dell’UC Irvine (34 -10, 15-6 BW).

I Mustang ora hanno anche vittorie in serie e quindi scenari di spareggio su tutti e tre gli altri contendenti al titolo del Big West: UC Irvine, UC Santa Barbara e CSUN.

Per la seconda volta nella serie, Cal Poly ha superato la soglia dei 15 successi con 16 nel primo gioco e 17 nel finale della serie. Joe Yorke ha mandato fuori dal parco il suo primo fuoricampo della stagione mentre era in testa ai Mustang domenica andando 3 su 5 con 3 RBI.

Ryan Stafford è stato davvero in lacrime ultimamente. Oltre a balzare in cima alla conferenza come leader dei successi (75), Stafford ha perso il 1.000% andando 13 su 21 (.619 avg) in sole quattro partite. Zach Daudet E Braxton Thomas ciascuno aveva 7 RBI per guidare la squadra durante la settimana.

Con due eliminazioni veloci per iniziare la gara, i Mustang si sono rapidamente stabilizzati e hanno iniziato un piccolo rally con quattro successi consecutivi culminati in Alessandro Garza portandoli avanti 1-0 con il suo singolo RBI al centro del campo.

I Formichieri hanno risposto con un singolo RBI alla fine del primo inning.

Ryan Fenn raggiunto su una sfocatura difensiva dell’UCI e Joe Yorke ha camminato nel terzo inning prima di avanzare due volte dopo un ground out e una palla passata. Durante quella palla mancata, Fenn è stato in grado di tornare a casa per un altro vantaggio di Cal Poly.

Successivamente il vantaggio si è esteso al 3-1 Di Dylan Kordic Singolo RBI che ha permesso a Yorke di tornare a casa.

Fenn ha affrontato un’altra corsa con un suo singolo RBI nel quarto inning, ma l’UC Irvine è riuscita a rispondere di nuovo nella metà inferiore.

I Mustang hanno preso un vantaggio definitivo nella parte superiore del quinto dopo che Stafford ha scelto il centro sinistra e Yorke ha liberato le basi nel suo primo fuoricampo dell’anno, un tiro da tre punti che ha portato Cal Poly sull’8-2.

Nonostante abbia registrato un numero elevato di tiri all’inizio del concorso, Griffin Naess ha comunque dato a Cal Poly una possibilità con un buon inizio, andando avanti per quattro inning completi con solo due valide e due punti guadagnati consentiti prima Josh Volmerding lo ha sostituito per iniziare dal fondo del quinto.

Braxton Thomasla vera matricola che è entrata in scena da quando ha annullato la sua maglia rossa per 39 partite nella stagione, ha segnato il suo terzo fuoricampo in sole 27 battute per allungare il divario contro l’UC Irvine.

Il sedicesimo successo della partita di Cal Poly è arrivato dal secondo RBI di Kordic che ha doppiato Yorke dal primo. Thomas si è immediatamente basato su questo con il suo secondo RBI della partita, segnando Kordic e dando ai Mustang un vantaggio dominante per 11-2 che è durato per la vittoria.

Questa è stata un’enorme vittoria in serie per i Mustang e la prima su un avversario tra i primi 10 in classifica da quando hanno battuto due volte il numero 5 Cal State Fullerton nel 2011.

Cal Poly ha ora sei partite consecutive senza conferenza prima delle ultime due serie Big West della stagione contro UC San Diego e Long Beach State.

Utah Tech arriverà in città il prossimo fine settimana per una serie di quattro partite con un doubleheader del sabato, che verrà prenotato da un paio di gare infrasettimanali nei prossimi due martedì contro Santa Clara e Pepperdine.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Incidente di Pune: al figlio del costruttore è stata concessa la cauzione entro 15 ore dopo aver ucciso due persone in un incidente stradale
NEXT Incontra alcuni newyorkesi che aspettano da un giorno all’altro per ottenere un posto al processo Trump