Chi è John Swinney? Il favorito per diventare primo ministro scozzese | Notizie dal Regno Unito

Chi è John Swinney? Il favorito per diventare primo ministro scozzese | Notizie dal Regno Unito
Chi è John Swinney? Il favorito per diventare primo ministro scozzese | Notizie dal Regno Unito

È in corso la ricerca per trovare un nuovo primo ministro scozzese.

Humza Yousaf ha annunciato che si sarebbe dimesso la scorsa settimana, dopo poco più di un anno di crisi.

L’ex vice primo ministro John Swinney è stato ora nominato nuovo leader dell’SNP e potrebbe diventare il settimo primo ministro scozzese già martedì.

L’ex segretaria delle finanze Kate Forbes avrebbe dovuto unirsi a lui, ma in seguito annunciò che non si sarebbe alzata e invece ha offerto il suo sostegno al signor Swinney.

Chi è John Swinney?

EdimburgoIl signor Swinney ha trascorso un anno in disparte dopo essersi dimesso dalla carica di vice primo ministro quando Nicola Sturgeon si è dimesso nel 2023.

Il 60enne si è unito per la prima volta al SNP nel 1979 all’età di 15 anni. Divenne una figura di spicco nell’ala giovanile del partito prima di scalare i ranghi per diventare segretario nazionale dell’SNP all’età di 22 anni.

Swinney è stato deputato sin dalla nascita del parlamento scozzese nel 1999, prestando servizio nel North Tayside e in precedenza rappresentando la stessa circoscrizione elettorale a Westminster nel 1997.

Immagine:
Nicola Sturgeon, John Swinney e Alex Salmond nel 2011. Foto: PA

I suoi sostenitori sostengono che il parlamentare del Perthshire North, che è stato anche ministro delle finanze sotto il governo di Alex Salmond, abbia l’esperienza necessaria per guidare il paese dopo la partenza di Yousaf.

Nel 2000 è succeduto a Salmond come leader del SNP, ma si è dimesso nel 2004 a seguito degli scarsi risultati elettorali del Parlamento europeo.

Sotto la guida della sig.ra Sturgeon, ha occupato diversi incarichi ministeriali, tra cui quello di segretario all’istruzione, quello per la ripresa dal Covid-19 e ancora quello finanziario, subentrando alla sig.ra Forbes durante il suo congedo di maternità.

Durante il suo periodo come vice della signora Sturgeon, ha consolidato la sua reputazione di accanito difensore del suo capo, nonché di sostenitore dell’SNP.

Immagine:
John Swinney è uno stretto alleato dell’ex primo ministro Nicola Sturgeon. Foto: PA

Tuttavia, ha dovuto affrontare due voti di sfiducia a Holyrood, prima per la gestione degli esami scolastici durante la pandemia, e poi per il suo rifiuto iniziale di pubblicare consulenza legale durante l’inchiesta sulla gestione pasticciata delle denunce di molestie contro Salmond.

Si è escluso dalla corsa alla leadership del 2023 per sostituire la signora Sturgeon, affermando che avrebbe dovuto mettere la sua giovane famiglia al primo posto.

A poche ore dalle dimissioni di Yousaf, diverse figure di spicco dell’SNP hanno espresso il loro sostegno a Swinney, tra cui il leader del partito a Westminster Stephen Flynn, il segretario all’istruzione Jenny Gilruth e i parlamentari Pete Wishart, Ian Blackford e Alyn Smith.

Immagine:
John Swinney annuncia la sua candidatura alla leadership. Foto: PA

Annunciando la sua intenzione di partecipare alla corsa alla leadership dell’SNP, Swinney ha ammesso che il suo partito “non è così coeso come dovrebbe essere” per raggiungere l’obiettivo dell’indipendenza scozzese.

Ha aggiunto: “Credo di avere l’esperienza, le capacità e la fiducia delle persone in tutto questo paese per riunire di nuovo l’SNP e concentrarci su ciò che sappiamo fare meglio: unire Scoziacontribuendo a favore delle persone e lavorando per creare il miglior futuro per il nostro Paese.”

John Swinney annuncia la sua candidatura alla leadership. Foto: PA

Segui Sky News su WhatsApp

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie dal Regno Unito e da tutto il mondo seguendo Sky News

Tocca qui

Se eletto primo ministro, Swinney ha detto che vuole che Forbes “svolga un ruolo significativo” nel suo governo.

Ha detto: “È una persona intelligente, creativa e premurosa che ha molto da contribuire alla nostra vita nazionale. E se eletta, mi assicurerò che Kate sia in grado di dare quel contributo”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Tempesta solare: Incredibile esplosione dell’aurora boreale illumina i cieli (FOTO)
NEXT Ci sono 2,3 milioni di “ostaggi” palestinesi a Gaza