Costi per la sicurezza antincendio Rydon: £ 19 milioni e in crescita

Costi per la sicurezza antincendio Rydon: £ 19 milioni e in crescita
Costi per la sicurezza antincendio Rydon: £ 19 milioni e in crescita

L’appaltatore principale della ristrutturazione della Grenfell Tower ha speso più di 19 milioni di sterline per risolvere i problemi di sicurezza antincendio e ne ha forniti altri in futuro.

Finora i lavori di bonifica dell’azienda hanno riguardato 500 appartamenti, si legge nei conti per l’anno fino al 30 settembre 2023.

Rydon ha indicato il lavoro di bonifica della sicurezza antincendio lo scorso anno come uno dei fattori delle crescenti perdite, che hanno raggiunto i 9,1 milioni di sterline, quasi il doppio della perdita di 5,9 milioni di sterline dell’anno precedente.

“Fino ad oggi, abbiamo speso oltre 19 milioni di sterline in lavori di sicurezza”, dicono i conti di Rydon.

“Ci siamo inoltre impegnati in una futura pipeline di ulteriori spese per opere di sicurezza antincendio e stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner della catena di fornitura, progettisti, consulenti e assicuratori per soddisfare i requisiti aggiornati per la conformità alla sicurezza antincendio”.

Nel 2022, Rydon ha accantonato 26,7 milioni di sterline per un accordo concordato con le persone colpite dall’incendio della Grenfell Tower, che secondo quanto riferito valeva 150 milioni di sterline.

Nei resoconti di oggi, Rydon ha detto che, insieme ad altre aziende, è coinvolto in “discussioni in corso” con persone che non erano coinvolte nel primo accordo, insieme ai vigili del fuoco e ai servizi di polizia che hanno risposto all’incendio.

L’azienda ha affermato di aver accantonato un accantonamento per tali discussioni, ma non ha rivelato il valore di tali accantonamenti.

In totale, ha riportato accantonamenti per 13,4 milioni di sterline per l’anno.

Notizie sulla costruzione Rydon ha chiesto quanto prevede di spendere in totale per i lavori di bonifica, ma non ha ricevuto risposta al momento della pubblicazione.

Rydon ha affermato che la sua performance finanziaria è stata colpita anche da “elevate pressioni inflazionistiche derivanti in parte da una serie di cambiamenti nella leadership del governo”, problemi derivanti dalla guerra in Ucraina, alti costi dei materiali, carenza di manodopera e calo della fiducia dei consumatori.

Anche il fatturato di Rydon è diminuito, attestandosi a 47,5 milioni di sterline, rispetto ai 52 milioni di sterline dell’anno precedente. La sua posizione di cassa è stata di 1,1 milioni di sterline, dopo aver registrato 3,7 milioni di sterline di liquidità nel 2021/22.

Rydon ha smesso di operare come appaltatore di progettazione e costruzione nel 2020/21, ad eccezione dei lavori di riparazione.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gli spettatori di MasterChef condividono la stessa lamentela all’inizio della settimana delle finali
NEXT L’albero del dollaro diventa ipervenduto (DLTR)