Processo Trump: Stormy Daniels quasi grida risposte alla difesa

Processo Trump: Stormy Daniels quasi grida risposte alla difesa
Processo Trump: Stormy Daniels quasi grida risposte alla difesa
  • Di Madeline Halpert e Kayla Epstein
  • in tribunale
7 maggio 2024, 18:30 BST

Aggiornato 2 minuti fa

Per riprodurre questo contenuto, abilita JavaScript o prova un browser diverso

Didascalia video, In un’intervista del 2018, Stormy Daniels ha detto a CBS News “Sono stato minacciato”

Stormy Daniels, la star del cinema per adulti il ​​cui presunto incontro sessuale con Donald Trump è al centro del processo segreto di New York, ha dovuto affrontare sfide a fuoco rapido da parte della difesa mentre descriveva nel dettaglio la sua relazione con l’ex presidente.

L’ex presidente ha parlato martedì durante la sua testimonianza, che includeva un resoconto salace del tempo che dice di aver trascorso con Trump – un resoconto che ha portato a un controinterrogatorio combattivo.

“Ho ragione nel dire che odi il presidente Trump?” ha chiesto l’avvocato Susan Necheles.

“Sì”, ha risposto la signora Daniels.

La signora Necheles, uno degli avvocati difensori di Trump, ha lavorato per dipingere la signora Daniels come guidata da questo odio e dal desiderio di denaro. Il signor Trump ha negato che sia avvenuto l’incontro sessuale con lei.

Gli scambi tra le due donne si sono fatti sempre più accesi – stavano quasi urlando – quando la signora Necheles ha accusato la signora Daniels di aver tentato di estorcere a Trump il denaro nascosto.

“Falso”, ha risposto la signora Daniels. “È quello che hai fatto, vero?” Ha detto la signora Necheles. “Falso!” ripeté la signora Daniels.

L’affermazione della Daniels – di aver ricevuto 130.000 dollari (103.000 sterline) dall’avvocato personale di Trump nel 2016 in cambio del suo silenzio riguardo al fatto di aver fatto sesso con lui 10 anni prima – è al centro dello storico processo di New York, il primo processo penale contro Trump. un ex presidente degli Stati Uniti.

Il signor Trump si è dichiarato non colpevole di 34 capi di imputazione per falsificazione di documenti aziendali per nascondere il pagamento alla signora Daniels per nascondere il presunto incontro sessuale. Ha negato ogni addebito.

All’inizio della giornata, interrogata dall’accusa, la signora Daniels ha fornito un quadro dettagliato dei suoi presunti incontri con Trump.

Ma la testimone chiave è stata più volte rimproverata dal giudice per le sue risposte tortuose.

“Signora Daniels, per favore, si limiti a mantenere le risposte brevi”, ha detto il giudice Juan Merchan.

In aggiunta alla tensione, gli avvocati di Trump si sono opposti a quasi tutte le domande che il pubblico ministero Susan Hoffinger ha posto alla signora Daniel sul presunto incontro. Il giudice Merchan ha sostenuto per lo più le obiezioni, schierandosi con la difesa.

Nel corso della giornata, tuttavia, i pubblici ministeri si sono opposti a molte delle domande della signora Necheles durante il controinterrogatorio. Anche quelli furono sostenuti.

I giornalisti della BBC News sono nell’aula del tribunale di Manhattan per seguire lo storico primo processo penale contro un ex presidente degli Stati Uniti. Troverai i loro aggiornamenti e analisi sul sito Web e sull’app delle notizie della BBC, nonché su TV, radio e podcast.

Alla Daniels è stato permesso di accompagnare i giurati attraverso alcuni dei suoi presunti incontri con Trump nella sua suite d’albergo a Lake Tahoe nel 2006.

Il signor Trump indossava un pigiama di seta, ha detto, e le ha posto diverse domande “professionali” sulla sua famiglia, sulla sua educazione e sul suo lavoro nell’industria dei film per adulti.

Ad un certo punto, ha paragonato la signora Daniels a sua figlia Ivanka, ha detto la signora Daniels, dicendo che la gente sottovalutava entrambe le donne perché erano belle.

La signora Daniels ha anche spiegato come è nato l’accordo del silenzio, dicendo che si è interessata a vendere la sua storia per la prima volta quando ha sentito che qualcun altro aveva intenzione di farlo.

“Preferisco guadagnare soldi piuttosto che qualcuno che faccia soldi con me”, ha detto.

Nel 2016, dopo che Trump aveva lanciato la sua campagna presidenziale, la Daniels ha appreso che Trump e il suo avvocato, Michael Cohen, volevano comprare la sua storia. L’accordo sarebbe vantaggioso per tutti, ha testimoniato la signora Daniels, perché non voleva che il suo partner di allora venisse a sapere del suo presunto incontro con Trump.

Ma la signora Daniels ha affermato di non essere particolarmente motivata dal denaro, dicendo sul banco dei testimoni che “non le importava” della somma che alla fine le è stata pagata dal signor Cohen.

E la signora Daniels ha anche esposto alcuni dettagli del presunto accordo, dicendo che sarebbe stata costretta a pagare 1 milione di dollari ogni volta che avesse violato l’accordo e ha parlato della sua esperienza con Trump.

La maggior parte di ciò che la signora Daniels ha condiviso martedì non sono informazioni nuove, sono state condivise dalla signora Daniels in una serie di interviste e nel suo libro di memorie. Ma la sua storia ora ha un peso in più, ha raccontato faccia a faccia con Trump nell’ambito delle accuse penali senza precedenti mosse contro di lui.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Lunedì riapriranno le scuole nel Kenya colpito dall’alluvione | APAnews
NEXT Apprezzo la donazione di Ksh.10K di Ruto alle vittime delle inondazioni