Marico punta ad un aumento del 50% nella portata dei punti vendita diretti entro l’anno fiscale 27 – Industry News

L’azienda di beni di consumo Marico investirà 80-100 milioni di rupie nei prossimi tre anni per aumentare la sua distribuzione diretta nel paese, ha detto martedì il direttore finanziario Pawan Agarwal in una conversazione con FE.

Denominata “Progetto Setu”, l’iniziativa vedrà l’azienda migliorare la portata dei punti vendita diretti da 1 milione a 1,5 milioni entro l’anno fiscale 27. Attualmente Marico raggiunge complessivamente 5,8 milioni di punti vendita attraverso i canali distributivi diretti e indiretti.

L’iniziativa di espansione distributiva di Marico si presenta come FMCG organizzato Le aziende in generale hanno cercato di sfruttare in modo aggressivo la portata diretta in un contesto di ripresa del settore dei beni di largo consumo (FMCG). Martedì mercato Il ricercatore NielsenIQ ha affermato che la crescita rurale ha superato quella urbana per la prima volta in cinque trimestri e che si prevede che questa tendenza migliorerà nei prossimi mesi.

Agarwal afferma che il “Progetto Setu” avrà un duplice scopo per Marico. “Il primo è che (il Progetto Setu) aiuterà a migliorare l’assortimento di prodotti nei negozi e quindi aiuterà nella diversificazione e nella premiumizzazione del business. In secondo luogo, contribuirà a migliorare la vitalità del commercio generale che è stato sotto pressione”, ha affermato.

Il produttore dei marchi Parachute e Saffola è stato tra i primi a denunciare le sfide affrontate dal commercio generale (GT), che costituisce il 70-80% delle vendite delle aziende di beni di largo consumo. Agarwal ha affermato che la società ha avviato diverse iniziative negli ultimi mesi per rivitalizzare il commercio complessivo, inclusa l’implementazione della riduzione delle scorte primarie e l’estensione dei termini di credito su base selettiva per migliorare la redditività dei partner GT.

L’azienda con sede a Mumbai ha affermato che il “Progetto Setu” sarà finanziato attraverso la riallocazione delle risorse, ovvero ottimizzando le spese promozionali e i costi di distribuzione indiretti nel canale all’ingrosso, riducendo le spese promozionali nel commercio organizzato e i risparmi derivanti dal miglioramento dell’efficienza dei processi e riducendo gli sprechi.

Agarwal ha anche affermato di aver visto guadagni di quote di mercato a favore di Marico come risultato di iniziative come il “Progetto Setu”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Incidente con spray al peperoncino alla Queens School – Telemundo New York (47)
NEXT Gold Fields apre le domande per il fondo competitivo “Costruire Futuro” per la Provincia di Chañaral