La serie drammatica basata sull’omicidio di Reena Virk rende “un pessimo servizio”, dice il poliziotto in pensione

La serie drammatica basata sull’omicidio di Reena Virk rende “un pessimo servizio”, dice il poliziotto in pensione
La serie drammatica basata sull’omicidio di Reena Virk rende “un pessimo servizio”, dice il poliziotto in pensione

Un vero film poliziesco basato sull’omicidio dell’adolescente della British Columbia Reena Virk, avvenuto nel 1997, rende “un pessimo servizio” alla vittima, alla sua famiglia e alla sua comunità, afferma un poliziotto in pensione che ha lavorato all’indagine originale.

Un agente di polizia in pensione che ha lavorato alle indagini sull’omicidio di Reena Virk afferma che nessuno degli investigatori coinvolti nel caso Virk ha avuto notizie dal team di produzione durante lo sviluppo di un dramma basato sull’omicidio del 1997.

Il sergente in pensione Chris Horsley, che ha servito come collegamento con i media per il dipartimento di polizia di Saanich durante il caso Virk, ha detto di non aver visto nessun episodio della miniserie Disney Plus Under the Bridge, che sarà presentata in anteprima mercoledì in Canada, e probabilmente non lo farà. . (La serie è stata presentata in anteprima il mese scorso negli Stati Uniti su Hulu.)

La miniserie si concentra sulla storia della vita reale di Virk, che aveva 14 anni quando fu assalita e picchiata da un gruppo di adolescenti a Saanich e successivamente annegò nel corso d’acqua Gorge, vicino al ponte Craigflower.

Lily Gladstone e Riley Keough interpretano un agente di polizia e scrittore di Saanich che indaga sulla morte di Virk. Keough interpreta una versione della defunta autrice Rebecca Godfrey, il cui libro omonimo del 2005 sull’omicidio di Virk funge da base per lo spettacolo.

Godfrey è morto nel 2022 di cancro ai polmoni all’età di 54 anni prima che la serie fosse completata.

Gli episodi resi disponibili in anticipo ritraggono Godfrey, che ha coprodotto la serie con la creatrice Quinn Shephard prima della sua morte, mentre partecipa con la polizia alle indagini. Horsley ha detto che non era così.

“Ciò non è accaduto affatto. Non ha scritto il libro [until] molto tempo dopo che è avvenuto l’incidente”.

Nel pilot, lo zio e il padre di Virk, interpretati da Anoop Desai ed Ezra Faroque Khan, visitano la stazione di polizia per denunciare la scomparsa della ragazza, ma gli agenti non li prendono sul serio.

Anche Horsley ha ribattuto, dicendo che i funzionari scolastici hanno denunciato la sua scomparsa e che Virk all’epoca viveva in una casa famiglia a causa di un rapporto difficile con i suoi genitori.

Ha aggiunto che la famiglia di Virk aveva un “eccellente rapporto di lavoro” con la polizia.

“Nel momento in cui la produzione si allontana dalla verità e inizia a diventare finzione, penso che sia un grande disservizio non solo per Reena e la sua memoria, ma anche per le persone che hanno lavorato al caso e coloro che hanno partecipato qui nella comunità”, ha detto Horsley, aggiungendo che diversi programmi antiviolenza sono stati lanciati nella Grande Victoria in seguito all’omicidio di Virk.

La produzione girata a Vancouver ha trascorso solo pochi giorni a Victoria, inclusa una sequenza flashback girata nel 2022 e alcuni filmati B-roll della scuola di Shoreline. Il Craigflower Bridge è stato ricostruito su un palcoscenico di Vancouver.

Secondo i documenti rilasciati dal Parole Board of Canada il mese scorso, l’assassina di Virk, Kelly Ellard – che ha cambiato il suo nome in Kerry Sim – ha detto ai suoi case manager che era “così orrendo” che la serie “vittimizzasse nuovamente la famiglia della vittima”.

Horsley ha detto che si aspetta che la serie non influenzerà solo coloro che sono direttamente collegati al caso.

“Non sarebbe solo la famiglia a essere ritraumatizzata. Penso che siano stati colpiti dall’omicidio anche gli amici di Reena e altre persone che vivevano nella comunità”, ha detto.

“La stragrande maggioranza del pubblico non ha questo legame personale, ma qui a Victoria ci sono molte persone che ce l’hanno. “Sono passati 27 anni, ma ci sono ancora molte persone nel Victoria che sono state colpite da questo omicidio.”

Horsley ha detto di essere disturbato dalla proliferazione di spettacoli di vero crimine che sono solo vagamente basati su eventi reali.

“Queste sono persone vere con famiglie che sono state assassinate. E molte persone guardano al valore dell’intrattenimento”.

Horsley ha detto che la morte di Virk è, fino ad oggi, la “più grande storia mediatica” che Saanich abbia mai avuto.

“È stato davvero unico avere non solo giovani autori di reato, ma anche giovani donne delinquenti che commettevano un tale grado di violenza. “Non credo che fosse qualcosa su cui avevamo pensato a quel punto.”

I pubblicisti della produzione con Disney Plus Canada non hanno risposto a una richiesta di commento.

—Con file di Mike Devlin, Times Colonist

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Héctor Fort, un jolly per Flick
NEXT Trump, nelle mani della giuria: Cinque chiavi dopo le conclusioni finali