Morte di Jim Simons: le 8 migliori citazioni per commemorare l’investitore miliardario, ‘In questo business è facile confondere…’

Morte di Jim Simons: le 8 migliori citazioni per commemorare l’investitore miliardario, ‘In questo business è facile confondere…’
Morte di Jim Simons: le 8 migliori citazioni per commemorare l’investitore miliardario, ‘In questo business è facile confondere…’

Jame Simons, il matematico-investitore miliardario, noto nel campo della finanza per aver creato la più grande macchina per fare soldi del mondo nella sua azienda segreta, la Renaissance Technologies, è morto all’età di 86 anni venerdì 11 maggio. Era un rinomato decifratore di codici della Guerra Fredda. e fondatore di uno degli hedge fund più affermati e redditizi del mondo.

La Fondazione Simons si è rivolta alla piattaforma di social media X (ex Twitter) per annunciare la morte del suo fondatore senza rivelarne la causa. Nel post si legge: “È con grande tristezza che la Simons Foundation annuncia la morte del suo co-fondatore e presidente emerito, James Harris Simons. Jim era un matematico pluripremiato, un investitore leggendario e un generoso filantropo.”

Leggi anche: Il cofondatore della Simons Foundation e l’investitore James Harris Simons muore a 86 anni

Simons, che scelse di essere conosciuto in alternativa come Jim, cercò di investire dopo aver provato a insegnare matematica e lavorare nell’intelligence statunitense. James è diventato famoso con lo pseudonimo di “Quant King” dopo aver ottenuto il riconoscimento per le sue capacità pionieristiche che hanno dettato l’uso immacolato dei segnali del computer per le decisioni di trading.

Leggi anche: Il ‘miliardario Raj’ sta spingendo l’India verso l’autocrazia

Il suo patrimonio netto è stimato da Forbes a 31 miliardi di dollari. Simons è stato un importante filantropo che ha donato miliardi di dollari durante la sua vita per sostenere la ricerca e l’insegnamento medico e scientifico.

Le 8 migliori citazioni dalla leggenda

Diamo un’occhiata alle dieci citazioni più importanti del pluripremiato matematico, leggendario investitore e generoso filantropo.

“Non ero il ragazzo più veloce del mondo. Non avrei fatto bene alle Olimpiadi o a una gara di matematica. Ma mi piace riflettere. E riflettere sulle cose, semplicemente pensarci e ripensarci, si rivela un approccio piuttosto buono.”

“Si può prevedere il percorso di una cometa più facilmente di quanto si possa prevedere il corso delle azioni di Citigroup. L’attrattiva, ovviamente, è che puoi guadagnare più denaro prevedendo con successo un’azione rispetto a una cometa”.

Leggi anche: “L’imposta sul patrimonio potrebbe mandare miliardari dall’India a Dubai, cosa poco pratica”, dice l’economista sulla proposta di Rahul Gandhi

“In questo settore è facile confondere la fortuna con il cervello.”

“Quel genere di momenti… in cui tutti corrono in giro come galline con la testa mozzata, per noi è una bella cosa…”

“Abbiamo tre criteri: se è quotato in borsa, liquido e modellabile, lo scambiamo.”

“Voglio un ragazzo che conosca abbastanza matematica da poter usare questi strumenti in modo efficace, ma che abbia curiosità su come funzionano le cose e abbastanza immaginazione e tenacia per risolverlo.”

“Ho un ragazzo che ha un dottorato in finanza. Non assumiamo persone provenienti da business school. Non assumiamo persone da Wall Street. Assumiamo persone che hanno fatto una buona scienza.”

“La fortuna è in gran parte responsabile della mia reputazione di genio. Non entro in ufficio la mattina e dico: ‘Sono intelligente oggi?’ Entro e mi chiedo: ‘Sono fortunato oggi?'”

Sblocca un mondo di vantaggi! Dalle newsletter approfondite al monitoraggio delle scorte in tempo reale, alle ultime notizie e al newsfeed personalizzato: è tutto qui, a portata di clic! Accedi ora!

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Alex Béjar non esclude di avere una relazione con Franco Cabrera: “Sto bene, sono felice”
NEXT A causa di una perdita di gas, le lezioni in una scuola di Neuquén sono state sospese