Preoccupa che il nuovo parco nazionale possa rendere “i prezzi delle case inaccessibili” per la popolazione locale

Preoccupa che il nuovo parco nazionale possa rendere “i prezzi delle case inaccessibili” per la popolazione locale
Preoccupa che il nuovo parco nazionale possa rendere “i prezzi delle case inaccessibili” per la popolazione locale

Sono state sollevate preoccupazioni sul fatto che i piani per creare un nuovo parco nazionale nel nord-est del Galles potrebbero rendere i prezzi delle case inaccessibili per la popolazione locale.

Il governo gallese sta cercando di creare un parco nazionale basato attorno alla Clwydian Range e alla Dee Valley, che è già designato come Area of ​​Outstanding Natural Beauty (AONB).

Se i piani andassero avanti, diventerebbe il quarto parco nazionale del Galles insieme a Eryri (Snowdonia), Pembrokeshire Coast e Bannau Brycheiniog (Brecon Beacons).

Bozze di piani che mostrano le aree che potrebbero essere coperte sono state rivelate da Natural Resources Wales (NRW) nell’ottobre dello scorso anno, comprese parti di Denbighshire, Flintshire, Wrexham e Powys.

L’impegno a istituire il primo nuovo parco nazionale del Galles dal 1957 faceva parte del manifesto del Welsh Labour alle ultime elezioni di Senedd nel 2021.

Tuttavia, un politico di Plaid Cymru ha sollevato il timore che ciò possa portare a un aumento dei prezzi delle case nelle località incluse nel parco.

Llyr Gruffydd, MS regionale del Galles del Nord, ha affermato che ciò potrebbe anche portare a problemi con il parcheggio e il traffico, simili a quelli sperimentati dai residenti di Eryri.

Mercoledì 9 maggio, rivolgendosi a Julie James, segretaria di gabinetto per la pianificazione, nella camera di Senedd, ha affermato: “Sono consapevole che ci sono potenziali impatti sull’accessibilità economica degli alloggi in quella zona per i residenti locali che potrebbero essere colpiti inavvertitamente dalla designazione .

«Sono anche molto consapevole della necessità di investire in infrastrutture adeguate.

“Per quanto siano benvenuti ulteriori visitatori, dobbiamo evitare una situazione in cui si replichino alcune delle sfide che abbiamo visto a Eryri, dove ci sono stati problemi di parcheggio, strade bloccate e mancanza di strutture pubbliche sufficienti.

“Quali garanzie potete darci che, come parte del lavoro di preparazione per un nuovo parco nazionale nel nord-est del Galles, tutti questi fattori verranno presi in considerazione?”

NRW è stata incaricata dai ministri di valutare il caso del nuovo parco e in precedenza ha chiesto a consulenti di effettuare una valutazione delle aree che potrebbero essere incluse.

Sarà loro richiesto di fornire una sintesi dei risultati, inclusa una bozza dettagliata di confine dell’area coperta.

NRW ha già organizzato diversi eventi di consultazione sulle proposte, con una mappa provvisoria che include località come Gronant Dunes, Hope Mountain, Ceiriog Valley e Lake Vyrnwy.

Rispondendo alle preoccupazioni di Gruffydd, la James ha affermato che una serie di questioni verranno prese in considerazione prima che vengano presentati i piani formali.

Il Labour MS ha affermato: “Parte del processo di designazione consiste nell’esaminare tutti i pro e tutti i contro… per arrivare a una conclusione che sia adatta agli abitanti della zona.

“Si tratta di valorizzare, proteggere e riconoscere i paesaggi più belli del Galles, ma si tratta anche di garantire che tali paesaggi non siano soggetti, ad esempio, al sovraffollamento turistico.

“Sono stato a Eryri di recente e mi è stato detto del numero di escursionisti che si considerano guardiani dell’ambiente ma pensano che sia giusto lasciare cadere la buccia di banana sulla strada, perché pensano che sia biodegradabile.

“Il fatto che sia pieno di cose che non dovrebbero essere trovate in quell’ambiente è una delle cose su cui hanno lavorato molto duramente.”

Ha aggiunto: “Sono stata molto triste nel vedere le statistiche che mostrano che, sulla maggior parte delle vie principali su Yr Wyddfa (Snowdon), c’è contaminazione ogni mezzo metro con qualche tipo di sostanza che non dovrebbe essere lì.

“È importante aiutare i parchi nazionali ad aiutare i loro visitatori a comprendere l’impatto del turismo e cosa possono fare per migliorare quell’ambiente e non per toglierlo”.

La signora James ha affermato che la decisione finale sui piani dovrebbe essere presa l’anno prossimo.

Di Liam Randall – Reporter della BBC sulla democrazia locale

Hai notato qualcosa? Hai una storia? E-mail [email protected]


Ricevi una notifica su
notizie da tutto il Galles del Nord

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’Alianza Lima visita lo Sport Huancayo alla ricerca di una vittoria che la posizionerà meglio nella Lega 1 accumulata
NEXT Carlos Achetoni, presidente della Federazione Agraria, è morto in un incidente stradale – Diario El Ciudadano y la Región