Il governo di Hong Kong critica l’organismo locale di sollevamento pesi perché sostiene che la città e Taiwan siano paesi

Il governo di Hong Kong critica l’organismo locale di sollevamento pesi perché sostiene che la città e Taiwan siano paesi
Il governo di Hong Kong critica l’organismo locale di sollevamento pesi perché sostiene che la città e Taiwan siano paesi

Il governo di Hong Kong ha chiesto un’indagine sull’associazione locale di sollevamento pesi e powerlifting dopo aver accusato il suo presidente di riferirsi alla città e a Taiwan come paesi durante un evento da essa ospitato.

In un discorso pronunciato in inglese alla cerimonia di apertura di lunedì del Campionato asiatico di powerlifting attrezzato e della Coppa dell’Università asiatica, tenutasi al Queen Elizabeth Stadium di Hong Kong, Josephine Ip Wing-yuk ha affermato che “13 paesi” avrebbero partecipato. L’evento ha visto la partecipazione di concorrenti provenienti da Hong Kong e Taiwan.

Hong Kong è una regione amministrativa speciale della Cina. Il governo di Pechino vede Taiwan come parte della Cina da riunificare con la forza, se necessario. La maggior parte dei paesi, compresi gli Stati Uniti, non riconoscono Taiwan come stato indipendente, ma Washington si oppone a qualsiasi tentativo di prendere con la forza l’isola autogovernata.

Venerdì sera il governo di Hong Kong ha rilasciato una dichiarazione in cui condanna la scelta delle parole di Ip.

Josephine Ip ha fatto riferimento a “13 paesi” nel suo discorso di apertura dell’evento. Foto: YouTube/Hong Kong, Associazione cinese di sollevamento pesi e powerlifting

“Il governo della Regione amministrativa speciale di Hong Kong ritiene assolutamente inaccettabile che il presidente dell’Associazione cinese di sollevamento pesi e powerlifting di Hong Kong, dottor Ip Wing-yuk, abbia menzionato che ’13 paesi hanno partecipato’ al Campionato asiatico di powerlifting attrezzato e alla Coppa universitaria asiatica 2024 in il suo discorso di apertura pronunciato il 6 maggio”, ha detto un portavoce del governo.

“La dichiarazione è gravemente incoerente con il fatto che le delegazioni di Hong Kong, Cina e Taipei cinese abbiano partecipato come squadre regionali. Ciò dà luogo a una sospetta violazione del principio della Cina unica”.

La dichiarazione invita la Federazione sportiva e il Comitato olimpico di Hong Kong, Cina (SF&OC) a condurre un’indagine sull’associazione e a presentare un piano di miglioramento.

Ha affermato che la SF&OC ha esortato l’associazione a presentargli un rapporto entro mercoledì.

Il Post ha contattato Ip e l’associazione di sollevamento pesi e powerlifting per un commento.

All’evento hanno preso parte 199 powerlifter provenienti da 13 delegazioni, di cui 20 taiwanesi e 22 da Hong Kong.

Non era la prima volta che l’associazione faceva riferimento a Hong Kong come paese.

A marzo, Ip è stata costretta a scusarsi dopo aver definito Hong Kong un “paese relativamente piccolo” durante il suo discorso di apertura alla competizione Hong Kong Weightlifting Invitation. Lo ha descritto come “un lapsus”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’aumento dei prezzi dei fast food mette a dura prova i bilanci americani
NEXT Uomo accusato dell’omicidio di una donna di 66 anni accoltellata a morte a Edgware, nel nord di Londra | Notizie dal Regno Unito