Il consigliere comunale di Boston Ed Flynn afferma che non si candiderà a sindaco nel 2025

Il consigliere comunale di Boston Ed Flynn afferma che non si candiderà a sindaco nel 2025
Il consigliere comunale di Boston Ed Flynn afferma che non si candiderà a sindaco nel 2025

Il consigliere comunale Ed Flynn (foto d’archivio dell’Herald)

Il consigliere comunale di Boston Ed Flynn ha detto che non ha intenzione di candidarsi a sindaco nel 2025, respingendo le speculazioni secondo cui la sua maggiore visibilità politica negli ultimi tempi è indicativa dei suoi piani per cercare una carica più alta.

Le osservazioni di Flynn sono arrivate dopo un pranzo di venerdì a cui ha partecipato nel North End, dove ha spezzato il pane con tre proprietari di ristoranti che hanno fatto causa alla città e al sindaco Michelle Wu per quello che percepiscono come un divieto discriminatorio e ingiusto di mangiare all’aperto.

Quando un giornalista gli ha chiesto se la sua visita fosse indicativa del suo piano di candidarsi a sindaco, Flynn ha detto “no” e che è stato in quel quartiere per tutta la sua vita, con sua moglie, sua madre e suo padre, Ray Flynn, ex sindaco di Boston. – verrebbe a trovarci anche se non fosse in politica, ha detto, sottolineando che ama la cultura italiana.

“Adoro il Consiglio comunale”, ha detto Flynn. “Amo il mio lavoro.”

Notando che sta scontando il suo quarto mandato e che l’ultimo mandato è terminato come presidente del Consiglio, il veterano della Marina degli Stati Uniti e rappresentante distrettuale per South Boston, Downtown, South End, Bay Village e Chinatown, ha detto: “Sono felice di quello che ho fatto” “Lo sto facendo adesso.”

“Mi concentro solo sul mio lavoro e faccio del mio meglio: presentandomi ogni giorno, andando a lavorare fornendo la migliore leadership possibile per il mio distretto in città”, ha detto Flynn, una rara voce moderata nel Consiglio comunale. . “Continuerò a farlo sia che io sia nel governo o fuori dal governo”.

Un potenziale campo per un sindaco per il 2025 non ha ancora preso forma, anche se Wu, un democratico progressista che ha un fondo elettorale di circa 1,4 milioni di dollari, ha già affermato che è “molto probabile” che cercherà un secondo mandato.

Anche le casse elettorali di Flynn sono considerevoli, quasi 700.000 dollari, nonostante le sue ripetute smentite quando gli è stato chiesto se stesse pianificando una corsa a sindaco. In confronto, secondo l’Office of Campaign and Political Finance, la presidente del Consiglio, Ruthzee Louijeune, ha a disposizione circa 55.000 dollari in contanti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Santander subisce una fuga di dati sui clienti in Cile
NEXT L’ATF offre una ricompensa per le informazioni sul fatale incendio dell’Okmulgee di novembre | Notizia