Un uomo della CT condannato per omicidio sette anni dopo la sparatoria a Bridgeport

Un uomo della CT condannato per omicidio sette anni dopo la sparatoria a Bridgeport
Un uomo della CT condannato per omicidio sette anni dopo la sparatoria a Bridgeport

Questa settimana una giuria ha dichiarato un uomo del Connecticut colpevole di aver sparato a morte a un uomo di Stamford a Bridgeport più di sette anni fa.

Shardel Ragin, 36 anni, di Bridgeport è comparso venerdì in tribunale a Bridgeport ed è stato giudicato colpevole di omicidio e possesso criminale di armi da fuoco, secondo una dichiarazione della Divisione di giustizia penale.

Ragin è stato condannato per l’omicidio del 34enne Max Antoine, hanno detto i funzionari.

Antoine è stato trovato colpito da colpi di arma da fuoco davanti all’ex ristorante di Tiago in State Street, nel centro di Bridgeport, poco dopo la mezzanotte del 20 aprile 2017, hanno detto i funzionari.

“La giuria è stata coscienziosa nell’elaborare le prove per raggiungere un verdetto appropriato”, ha affermato l’assistente procuratore di stato Mary-Caitlin Harding, che ha portato avanti il ​​caso con l’aiuto dell’ispettore Chris DiCarlo.

Joseph T. Corradino, procuratore dello stato per il distretto giudiziario di Bridgeport, ha detto che il caso di Ragin è stato indagato dal detective in pensione di Bridgeport Robert Winkler, dal tenente in pensione Christopher Lamaine e dal detective Keith Hanson.

Ragin sarà condannato il 20 giugno. Rischia un massimo di 70 anni di carcere, secondo il DCJ.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Nuovi team Big Ten che cercano di prendere il controllo della conferenza
NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera