L’Argentina raggiunge livelli record nella produzione di petrolio e gas naturale

L’Argentina raggiunge livelli record nella produzione di petrolio e gas naturale
L’Argentina raggiunge livelli record nella produzione di petrolio e gas naturale

Nel mese di marzo, la produzione di petrolio e gas in Argentina ha raggiunto livelli eccezionali, con un ruolo cruciale svolto dal giacimento Vaca Muerta, secondo un rapporto della società di consulenza Economía & Energía.

Secondo il rapporto, a marzo sono stati prodotti 690.000 barili al giorno (bpd) di petrolio, con Vaca Muerta che ha contribuito per il 52% a questa cifra. Per quanto riguarda il gas, sono stati registrati 134 milioni di metri cubi al giorno (MMm3/g), di cui il 46% proveniente da shale. Questi dati segnano un traguardo storico, poiché a marzo è stata raggiunta la cifra di 1.000 milioni di barili di petrolio equivalente prodotti nel gas e petrolio di Vaca Muerta da quando Repsol ha perforato il primo pozzo di shale gas nel 2010.

Questo risultato si traduce in un surplus nel bilancio energetico del paese nel primo trimestre dell’anno, pari a 1,67 miliardi di dollari. Vaca Muerta ospita risorse equivalenti a sei volte il consumo energetico dell’Argentina nei prossimi 20 anni, secondo le stime della compagnia petrolifera.

Si prevede che l’Argentina potrebbe raggiungere una produzione di 1 milione di barili al giorno ed esportare tra 22.000 e 30.000 milioni di dollari all’anno grazie alla Vaca Muerta, che contribuirebbe alla stabilizzazione macroeconomica del paese attraverso la generazione di valuta estera.

Il potenziale di Vaca Muerta potrebbe trasformare l’Argentina in un esportatore strutturale di petrolio, fornendo al mondo energia affidabile, conveniente e a basse emissioni di carbonio. La produttività dei pozzi di Vaca Muerta supera quella dei pozzi di scisto negli Stati Uniti e la sua intensità di carbonio è nel primo quartile a livello globale.

In questo contesto, il settore privato richiede prevedibilità e regole chiare in materia fiscale, nonché condizioni di investimento competitive per sfruttare il potenziale di Vaca Muerta. È necessaria una politica industriale che incoraggi lo sviluppo della filiera locale e dell’occupazione, senza aumentare in modo significativo i costi sulla produzione di idrocarburi.

La provincia di Neuquén, chiave per l’industria petrolifera, si distingue per la sua capacità di ottenere risorse proprie e per la sua scarsa dipendenza dalla compartecipazione. Tuttavia, sono necessarie maggiori infrastrutture per soddisfare la crescente domanda generata dallo sviluppo di Vaca Muerta, con una media di 25 nuove famiglie che si stabiliscono nella provincia ogni giorno.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Lauren Price mette in mostra la ‘grandezza’ nel trionfo del titolo mondiale con Natasha Jonas e Ivana Habazin all’orizzonte | Notizie di boxe
NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera