Cause umane sospettate per la maggior parte degli incendi in Alberta

Cause umane sospettate per la maggior parte degli incendi in Alberta
Cause umane sospettate per la maggior parte degli incendi in Alberta

Con alcuni incendi che divampano nella regione e l’avvicinarsi del lungo fine settimana di maggio, i funzionari dell’Alberta Wildfire invitano le persone a essere caute ed evitare di appiccare ulteriori incendi.

Il ministro delle Foreste e dei parchi Todd Loewen afferma che gli incendi causati dall’uomo hanno avuto un ruolo importante nelle loro campagne di sensibilizzazione.

“Non essere quella persona che getta un mozzicone di sigaretta dalla finestra. Non essere quella persona che lascia un falò incustodito. Assicurati che i tuoi fuochi da campo quando li lasci siano immersi, mescolati e immersi di nuovo. Ci sono tutte queste cose diverse che stiamo facendo. “Vogliamo assicurarci che chiunque abbia un barile in fiamme o abbia bruciato cespugli per tutta la stagione, ci assicuriamo che lo sappiano e stiano attenti mentre andiamo avanti.”

Christie Tucker, responsabile dell’unità informativa presso Alberta Wildfire, afferma che gli addetti all’informazione sugli incendi sono stati impegnati a cercare di educare le persone a essere più “intelligenti nel fuoco”.

“Gli addetti all’informazione in tutta l’area forestale dell’Alberta sono stati molto impegnati nelle ultime settimane su questo tema educativo parlando nelle scuole, organizzando eventi antincendio, parlando a eventi della comunità. Gli addetti all’informazione e le nostre squadre in tutta la provincia sono stati sul campo nelle ultime settimane e mesi per costruire anche quell’educazione e consapevolezza”.

Quest’anno in Alberta sono scoppiati oltre 300 incendi, circa due terzi dei quali si sospetta siano causati dall’uomo.

–Kyle Moore, Sala stampa Trending 55

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gioca 1000 pesos e vinci 11840 a Caliente con Liga MX
NEXT Uomo di Waukegan arrestato per tentato omicidio in una sparatoria in autostrada nel sobborgo di Chicago