Square Enix “perseguirà aggressivamente” una nuova strategia aziendale multipiattaforma “progettata per conquistare gli utenti PC”

Square Enix “perseguirà aggressivamente” una nuova strategia aziendale multipiattaforma “progettata per conquistare gli utenti PC”
Square Enix “perseguirà aggressivamente” una nuova strategia aziendale multipiattaforma “progettata per conquistare gli utenti PC”

Lo sviluppatore di Final Fantasy Square Enix ha annunciato un nuovo piano aziendale in cui dichiara la sua intenzione di “perseguire in modo aggressivo una strategia multipiattaforma che includa piattaforme Nintendo, PlayStation, Xbox e PC”, forse ponendo fine alla storica priorità dell’editore nei confronti delle piattaforme Sony.

Intitolato “Square Enix Reboots and Awakens”, il piano si apre con una franca valutazione della precedente strategia aziendale a medio termine della società, con la quale l’editore “non ha raggiunto gli obiettivi di vendita netta e utile operativo dell’ultimo anno”. Questo piano, che si concentrava sull’espansione del business MMO dell’azienda e sulla razionalizzazione dei suoi portafogli “cedendo alcuni studi e proprietà intellettuale all’estero” (leggi, vendendo l’intero ramo occidentale, comprese Eidos Montreal e Crystal Dynamics), ha avuto difficoltà a causa della “cannibalizzazione dei nostri nuovi titoli”. a causa della sovrapposizione del programma di lancio” e del fallimento di alcuni giochi nel “rispettare le aspettative di profitto”.

Con il suo nuovo piano, Square Enix afferma di voler “costruire un ambiente in cui più clienti possano godersi i nostri titoli”, il che significa essenzialmente che vuole rilasciare rapidamente i suoi giochi su più piattaforme. In particolare Square Enix intende “portare avanti iniziative volte a conquistare gli utenti PC, che rappresentano un mercato in crescita”. Ci si chiede se Square Enix abbia osservato con interesse la spinta di Sony verso il PC, in particolare il contestuale lancio di Helldivers 2 sul servizio, che ha visto Sony raccogliere enormi ricompense nonostante abbia fatto del suo meglio per stimolare la community di Helldivers 2 su PC.

Un altro punto interessante è il tipo di gioco che Square Enix vuole realizzare. Il piano enfatizza un generale “spostamento dalla quantità alla qualità”, ma al suo interno c’è l’impegno a “essere coraggiosi nel tentativo di creare nuove IP, dando priorità a nuove forme di entusiasmo”. Per inciso, mi piace quando gli uomini d’affari tentano di descrivere i sentimenti umani come il divertimento. Un’altra perla del linguaggio comune nella presentazione è la frase “fornire contenuti pieni di divertimento assicurato”.

Tuttavia, è affascinante sentire questa intenzione di concentrarsi su nuovi progetti da parte di un grande editore, dato che la stragrande maggioranza delle aziende di questo genere attualmente dà priorità ai sequel e alle licenze. Viene da chiedersi quanta fiducia abbia Square Enix nei suoi grandi franchise come Final Fantasy, soprattutto considerando le voci secondo cui l’attuale esclusiva per PS5 Final Fantasy VII: Rebirth non ha venduto come sperava l’editore.

Puoi leggere il piano completo qui, se ne hai voglia. In questo contesto, sarà interessante vedere come si comporterà Final Fantasy 16 al momento del lancio su PC, cosa che dovrebbe avvenire abbastanza imminente. L’ultima volta che abbiamo sentito, Square Enix stava lavorando su una demo della versione PC in modo che i suoi sviluppatori potessero valutare meglio i requisiti di sistema consigliati per il port, che il direttore Yoshi-P ha suggerito sarebbero stati piuttosto elevati.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’oro raggiunge un nuovo record grazie alle speranze di taglio dei tassi della Fed e alla crescente domanda di beni rifugio
NEXT Un morto dopo il veicolo vs. Incidente pedonale a Bay Point