I terremoti innescati dalla produzione petrolifera si sono diffusi in Texas, dice lo studio

I terremoti innescati dalla produzione petrolifera si sono diffusi in Texas, dice lo studio
I terremoti innescati dalla produzione petrolifera si sono diffusi in Texas, dice lo studio

Secondo un nuovo studio, grandi terremoti legati allo sviluppo del petrolio e del gas potrebbero verificarsi in nuove aree del Texas.

I ricercatori dell’Università del Texas, ad Austin, hanno scoperto che l’attività sismica nel bacino del Midland – che si trova nella parte occidentale dello stato – potrebbe spostarsi verso nord-est lungo una zona di faglia “estesa” recentemente identificata. L’area fa parte del più ampio bacino del Permiano, una delle principali regioni produttrici di petrolio e gas della nazione.

“La zona di faglia è stata attivata e ha la capacità di innescare ulteriori terremoti che possono essere avvertiti dagli esseri umani, soprattutto perché è così vicina alle principali città lungo l’Interstate 20” in Texas, ha affermato Dino Huang, professore assistente di ricerca presso il Jackson Scuola di Geoscienze che ha guidato la ricerca. È stato pubblicato nel Lettere di ricerca sismologica e pubblicizzato dall’università questo mese. Le città vicino alla zona di faglia includono Odessa e Midland.

I terremoti dello stato sono stati attribuiti all’iniezione sotterranea di acque reflue derivanti dalla fratturazione idraulica. Il processo richiede che il fluido venga pompato nella terra per separare le formazioni rocciose sotterranee, consentendo ai produttori di petrolio e gas di spremere più combustibili fossili.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Sospettato dell’omicidio dell’ufficiale della Tata Steel ucciso durante l’incontro; aveva preso di mira la vittima per rubare laptop e telefono: Polizia | DelhiNews
NEXT Un deepfake potrebbe prendere il sopravvento sulla tua vita?