I bambini israeliani hanno lasciato il parco giochi subito prima del colpo diretto

I bambini israeliani hanno lasciato il parco giochi subito prima del colpo diretto
I bambini israeliani hanno lasciato il parco giochi subito prima del colpo diretto

Guarda: Venerdì cinque razzi sono stati lanciati su Be’er Sheva dalla città di Rafa, a Gaza. Uno colpì direttamente un parco giochi che pochi istanti prima era stato pieno di bambini. Storia completa, video

VINnews.com

Venerdì pomeriggio, dal nulla, all’improvviso, si è scatenata una violenta tempesta di sabbia, soffiando sabbia e foglie in faccia a tutti. I campi da gioco che prima erano pieni di bambini, improvvisamente si svuotarono, mentre la maggior parte dei bambini correva a casa.

Dieci minuti dopo si udì una sirena. Cinque razzi sono stati lanciati su Be’er Sheva, uno è stato intercettato e uno ha colpito direttamente un parco giochi che pochi istanti prima era pieno di bambini.

Il razzo ha causato gravi danni al parco giochi e persino all’edificio vicino. Ma per fortuna, B’Chasdei Hashem, i danni sono stati minimi, poiché solo una donna è rimasta leggermente ferita e tutti i bambini erano salvi.

La tempesta di sabbia si fermò all’improvviso così come era iniziata.

Be’er Sheva non sentiva una sirena da mesi. I parchi erano pieni di bambini, come è normale durante un Erev Shabbos. L’enorme sapore del vento colpì dal nulla, apparentemente in modo “casuale”, facendo volare sabbia ovunque e costringendo tutti a tornare a casa.

Una storia incredibile e miracolosa di Hashgacha, Intervento Divino.

VIDEO:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV SEBI modifica i regolamenti sulle acquisizioni di fusioni e acquisizioni per le società indiane per ridurre i costi
NEXT Lo skipper del CSK Ruturaj Gaikwad dopo la vittoria sui Rajasthan Royals