Versando benzina sul fuoco di Nier 3, il produttore della serie afferma che diversi protagonisti di Automata si sono riuniti per un nuovo gioco che “potrebbe essere Nier” ma anche “potrebbe non essere Nier”

Versando benzina sul fuoco di Nier 3, il produttore della serie afferma che diversi protagonisti di Automata si sono riuniti per un nuovo gioco che “potrebbe essere Nier” ma anche “potrebbe non essere Nier”
Versando benzina sul fuoco di Nier 3, il produttore della serie afferma che diversi protagonisti di Automata si sono riuniti per un nuovo gioco che “potrebbe essere Nier” ma anche “potrebbe non essere Nier”

Tre protagonisti di Nier Automata hanno lavorato a un progetto che “potrebbe essere Nier”, ma anche “potrebbe non essere Nier”.

Come riportato per la prima volta da Gematsu, l’ultimo numero di Famitsu Weekly presenta una conversazione tra l’ex produttore di Capcom Hiroyuki Kobayashi e il produttore della serie Nier Yosuke Saito. Quest’ultimo ha crediti di produzione nelle serie Nier, Dragon Quest, Final Fantasy e Star Ocean sia per PlatinumGames che Square Enix.

Nella conversazione, Saito ha parlato della collaborazione con il direttore creativo della serie Nier, Yoko Taro, e con il compositore Keiichi Okabe. “È da un po’ di tempo che parlo di voler fare qualcosa con Yoko e Okabe. Avrò qualcosa di più concreto da dire in un futuro non troppo lontano, quindi per favore rimanete sintonizzati. Potrebbe essere Nier, potrebbe non essere Nier,” disse Saito ridendo.

“Questo è tutto quello che posso dire per ora”, ha aggiunto il produttore. Recentemente, un rapporto ha collegato Saito all’assunzione del ruolo di produttore della serie di Dragon Quest, sostenendo che l’attuale produttore della serie si sarebbe dimesso da Square Enix. Dirigere contemporaneamente le serie Dragon Quest e Nier sarebbe un compito arduo per chiunque, anche per un produttore veterano come Saito.

“Sto facendo varie cose con l’idea di creare qualcosa che ancora non esiste”, ha scherzato ulteriormente Saito nella conversazione di Famitsu Weekly. “Non posso dedicare completamente il mio tempo a questo, quindi la maggior parte è stata lasciata allo staff, ma si sta trasformando in qualcosa di piuttosto interessante. Non vedo l’ora che arrivi il giorno in cui potremo annunciarlo”, ha continuato Saito. Non è chiaro se questo sia legato al progetto con Taro e Okabe.

Altrove per Square Enix, però, il L’editore giapponese sta tentando di conquistare il pubblico dei PC nell’ambito di importanti riorganizzazioni, passare dalla “quantità alla qualità” con un nuovo approccio.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Farhad Moshiri ha detto di staccare la spina dalla vendita dell’Everton a 777 in mezzo alla “farsa” di acquisizione
NEXT I veicoli di ieri invadono il centro di Texas City | Notizie locali