Crollo dell’accaparramento a Mumbai: uomo che ha affisso un cartellone pubblicitario arrestato da Udaipur | Notizie indiane

Crollo dell’accaparramento a Mumbai: uomo che ha affisso un cartellone pubblicitario arrestato da Udaipur | Notizie indiane
Crollo dell’accaparramento a Mumbai: uomo che ha affisso un cartellone pubblicitario arrestato da Udaipur | Notizie indiane

Giovedì la polizia di Mumbai ha arrestato da Udaipur Bhavesh Bhinde, la cui azienda ha affisso il gigantesco cartellone pubblicitario in cui sono crollate 16 vite umane, da Udaipur, ha detto un funzionario.

La squadra anticrimine della polizia di Mumbai ha arrestato Bhinde, direttore della Ego Media Pvt Ltd, l’agenzia pubblicitaria responsabile della costruzione del cartellone nella zona di Ghatkopar a Mumbai. Almeno 16 persone sono state uccise e 75 ferite dopo il crollo del cartellone pubblicitario in un’inaspettata tempesta di polvere lunedì a Mumbai.

Giovedì il leader del BJP Kirit Somaiya ha affermato che non è stata seguita alcuna gara d’appalto per l’accaparramento precipitato a Ghatkopar tre giorni fa, e che il governo non ha ottenuto praticamente nulla dal contratto mentre il proprietario ha guadagnato più di Rs 100 crore di entrate.

Clicca qui per seguire il nostro canale WhatsApp

Bhavesh Bhinde, il proprietario della Ego Media Pvt Ltd proprietaria dell’accaparramento illegale, ha ottenuto il permesso solo perché era vicino al MLA Sunil Raut, fratello del leader dello Shiv Sena (UBT) Sanjay Raut, ha affermato. “Le entrate dell’accaparramento superavano i 100 crore di rupie, le entrate della stazione di rifornimento (sulla quale è crollata) erano di 25 crore di rupie. Il governo del Maharashtra non ottiene nulla. Un paio di crore sono stati trasferiti alla polizia del Maharashtra Kalyan Nidhi (fondo di assistenza sociale)” Somaiya ha affermato in una lettera scritta al vice primo ministro Devendra Fadnavis chiedendo un’indagine approfondita. Lunedì sera, durante una tempesta di sabbia, il gigantesco accaparramento si è schiantato su una pompa di benzina, provocando la morte di 16 persone.

“Ci sono state enormi irregolarità, illegalità e mancanza di trasparenza nell’installazione della pompa di benzina e nella concessione del permesso alla Ego Media di Bhinde di erigere il cartellone”, ha detto Somaiya ai giornalisti. Il cartellone e la pompa di benzina si trovavano su un terreno in possesso della Polizia Ferroviaria Governativa.

“Non è stata seguita alcuna procedura di gara per dare il permesso a Bhavesh Bhinde… ha ottenuto il permesso solo perché era vicino a Sunil Raut, fratello di Sanjay Raut”, ha affermato il leader del BJP.

Ha anche riscontrato irregolarità nella procedura di gara per tre siti di accaparramento nelle vicinanze, ha detto Somaiya, un ex parlamentare.

“Secondo le mie informazioni, sono stati individuati tre nuovi siti vicino alla palizzata crollata e è stata proposta la costruzione di 12 nuove palizzate. L’intera procedura di gara per queste 12 palizzate è stata esaminata in modo irregolare. La procedura di gara dura 10 anni ma i lavori L’ordine durò 30 anni”, affermò.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La risposta del Governo alle critiche di Cristina Kirchner: “Quando si parla con un muro è una perdita di tempo”
NEXT La giuria del processo penale Trump inizia il secondo giorno di deliberazioni