Guardando avanti ai potenziali venditori della scadenza commerciale

Guardando avanti ai potenziali venditori della scadenza commerciale
Guardando avanti ai potenziali venditori della scadenza commerciale

Con un quarto di stagione alle spalle, sembra troppo presto per iniziare a pensare a quali squadre sono pronte a guardare al futuro e diventare venditori di Trade Deadline.

“Il momento in cui iniziare a vendere è davvero un sottoprodotto delle aspettative e dei record”, ha detto un dirigente della National League. “È più facile prendere in considerazione movimenti di vendita a inizio stagione se si entra nella stagione con basse aspettative E iniziare male. I club in cui solo una di queste due cose è vera dovranno generalmente aspettare fino a luglio prima di vendere attivamente”.

Un altro dirigente della NL ritiene che l’ampliamento del campo dei playoff spingerà la maggior parte delle squadre ad attendere fino a metà-fine luglio prima di prendere la decisione di acquistare/mantenere/vendere.

“Le squadre vorranno vedere se riescono a recuperare con i giocatori che ritornano da infortuni, ecc.”, ha detto il dirigente. “Detto questo, ci sono alcune squadre che probabilmente sono partite con un tipo di inizio che rende difficile immaginare una ripresa”.

Ecco uno sguardo agli otto potenziali venditori, elencati in ordine alfabetico, insieme ad alcuni nomi che potrebbero essere in movimento entro la scadenza commerciale del 30 luglio:

Gli Angels hanno un numero di giocatori con contratti in scadenza: l’interno Brandon Drury ($8,5 milioni) e i soccorritori Matt Moore ($9 milioni), Carlos Estévez ($6,75 milioni), Luis García ($4,25 milioni), José Cisnero ($1,75 milioni) e Adam Cimber (1,65 milioni di dollari) – e anche se i soccorritori sembrano essere gli unici in grado di riportare rendimenti decenti, anche quelli non saranno enormi.

Le migliori chips commerciali del GM Perry Minasian potrebbero essere i giocatori con il controllo del club oltre il 2024, con il titolare mancino Tyler Anderson (guadagnato $ 13 milioni nel 2024 e 2025) e il versatile interno Luis Rengifo (eleggibile all’arbitrato per l’ultima volta il prossimo inverno) a guidare quel gruppo. Il mancino Patrick Sandoval e l’outfielder Taylor Ward saranno entrambi sotto controllo fino al 2026, rendendoli anche candidati interessanti.

Poi c’è Jo Adell. Considerato a lungo un candidato al cambio di scenario, il 25enne esterno sta finalmente mettendo insieme i pezzi in questa stagione dopo aver lottato per sfruttare le sue possibilità in ciascuno degli ultimi quattro anni. Con Adell destinato a colpire l’arbitrato per la prima volta quest’inverno, gli Angels cercheranno di sfruttare il suo solido inizio e spostarlo? Avendo aspettato così a lungo perché prosperasse, potrebbero dover decidere se pensano che sarà lui in futuro o se è il momento giusto per scambiarlo.

Houston è stato acquirente per diversi anni, più recentemente ha acquisito Justin Verlander e Kendall Graveman la scorsa estate. Questa stagione è stata diversa per gli Astros, che si sono ritrovati in fondo all’AL West dopo un inizio scadente.

Il GM Dana Brown diventerà un venditore e proverà a ripristinare il roster senza passare attraverso una ricostruzione?

Alex Bregman e Graveman dovrebbero diventare agenti liberi dopo la stagione, mentre Verlander potrebbe anche entrare nel mercato a seconda che raggiunga o meno la soglia dei 140 inning che attiverebbe un’opzione giocatore da $ 35 milioni. Verlander possiede una clausola di non scambio completa, quindi mentre controlla il proprio destino, Bregman potrebbe essere il nome più grande spostato prima della scadenza commerciale.

Non escludere nemmeno uno scambio con Ryan Pressly; il mitigatore sta guadagnando $ 14 milioni in questa stagione e ha un’opzione reciproca da $ 14 milioni ($ 2 milioni di buyout) per il 2025, rendendolo un probabile agente libero anche dopo la stagione. Altre possibili chip di scambio includono Kyle Tucker, Framber Valdez e Jose Urquidy, ai quali resta un anno di controllo del club dopo la stagione 2024.

Oakland ha giocato meglio di quanto molti si aspettassero, ma l’Atletica rimane ancora una possibilità per raggiungere la postseason. Ci sono state molte chiacchiere recenti sul più vicino Mason Miller come possibile candidato commerciale, ma dato che è sotto il controllo del club da più di cinque anni, ci vorrà un bottino enorme per staccare il bolide dal roster di Oakland.

Ciò non significa che l’Atletica non scambierà giocatori quest’estate.

I lanciatori titolari Ross Stripling e Alex Wood, gli interni Aledmys Díaz e JD Davis, l’esterno Miguel Andújar e i soccorritori Scott Alexander, Trevor Gott e TJ McFarland diventeranno tutti agenti liberi dopo la stagione, mentre il destro dell’All-Star 2022 Paul Blackburn ha rimanente un anno di idoneità all’arbitrato.

Se Toronto fosse nella National League, il suo record inferiore a .500 vedrebbe la squadra a poche partite dal posto della Wild Card. Nell’AL, tuttavia, i Blue Jays sono più vicini al fondo della classifica che a un posto post-stagionale, anche se a tre quarti della stagione rimasti, c’è tutto il tempo per cambiare le cose.

Ma cosa succede se non lo fanno?

Justin Turner e Yusei Kikuchi sono entrambi in scadenza di contratto e potrebbero riportare uno o due potenziali clienti ciascuno. Entrambi sono candidati commerciali se i Blue Jays decidono di guardare al 2025, così come il veterano outfield Kevin Kiermaier, un altro imminente free agent.

Il GM Ross Atkins potrebbe fare qualcosa di inaspettato e proporre offerte su Vladimir Guerrero Jr.? Il 25enne sta avendo una stagione decente, ma considerando il suo stipendio da 19,9 milioni di dollari e un anno di controllo del club, non sta pubblicando numeri tali da giustificare i dollari che probabilmente serviranno per firmarlo con un nuovo contratto nel prossimo 18 mesi. Un cambio di scenario darebbe al team acquirente l’opportunità di dare un’occhiata in prima persona a Vladdy in questa stagione e nella prossima – o di usarlo come chip commerciale la prossima estate. Idem per Bo Bichette, Chris Bassitt e Jordan Romano, che dovrebbero diventare free agency dopo la stagione 2025.

St. Louis aveva grandi speranze in un rimbalzo in questa stagione dopo aver ingaggiato Sonny Gray, Lance Lynn e Kyle Gibson, e anche se tutti e tre i titolari si stanno comportando bene, l’attacco ha lasciato i Cardinals alla ricerca di risposte.

L’estate scorsa, i Cardinals sono stati grandi venditori, scambiando Jordan Montgomery, Jordan Hicks, Jack Flaherty, Paul DeJong e Chris Stratton prima della scadenza del contratto. Tutti e cinque quei giocatori erano diretti al libero arbitrio, quindi aveva senso per il St. Louis massimizzare i propri guadagni piuttosto che perderli per niente alla fine della stagione.

Il roster di quest’anno non ha molti contratti in scadenza, con Paul Goldschmidt, Matt Carpenter, Andrew Kittredge e Brandon Crawford che rappresentano gli unici giocatori che si avviano verso la free agency. (Lynn, Gibson e i soccorritori Giovanny Gallegos e Keynan Middleton hanno tutti opzioni di club per il 2025.)

Nolan Arenado potrebbe essere un candidato commerciale? Il terzo base dell’All-Star ha tre anni e 74 milioni di dollari rimasti sul suo contratto dopo questa stagione e, con una clausola di non scambio, sarà in grado di controllare il suo futuro quando si tratta di eventuali scambi.

Miami ha iniziato la stagione commerciale prima di quanto chiunque si sarebbe aspettato quando ha distribuito Luis Arraez ai Padres il 4 maggio. Sulla base del record dei Marlins e di alcune delle loro risorse, quello non sarà l’ultimo accordo che il presidente delle operazioni di baseball Peter Bendix farà questa stagione.

I due candidati più intriganti sono l’imminente free agent Tanner Scott (che guadagna $ 5,7 milioni in questa stagione) e il titolare Jesús Luzardo, che guadagnerà $ 5,5 milioni nel 2024 ed è idoneo all’arbitrato per altri due anni. Entrambi i lanciatori dovrebbero riportare ottimi ritorni per i Marlins, che vedranno il ritorno di Sandy Alcantara ed Eury Pérez nel 2025.

Il prima base Josh Bell, che è stato scambiato in ciascuna delle ultime due estati, sarà un free agent dopo la stagione e potrebbe aiutare una squadra in cerca di potere. Tim Anderson è l’unico altro free agent imminente del club, anche se è difficile vedere Miami ottenere qualcosa in cambio per l’interno in difficoltà.

Il Colorado è in una posizione in cui nessuna squadra vorrebbe trovarsi: possedere uno dei peggiori record del campionato senza molte fiches commerciali da spostare quest’estate.

Kris Bryant, Kyle Freeland, Ryan McMahon e Antonio Senzatela sono tutti sotto contratto almeno fino al 2026, e gli unici agenti liberi imminenti degni di nota sono l’outfielder Charlie Blackmon e il catcher Elias Díaz. I Rockies potrebbero cercare di scambiare McMahon, che sta giocando bene e gli spettano 44 milioni di dollari dal 2025 al 27, o Cal Quantrill e/o Austin Gomber, titolari che sono partiti bene e rimangono sotto il controllo del club fino al 2025.

I White Sox hanno iniziato la loro svendita durante lo Spring Training con lo scambio di Dylan Cease ai Padres, e data la loro brutta partenza e il peggiore differenziale AL, è solo questione di tempo prima che il GM Chris Getz inizi la sua uscita estiva.

Chicago ha diversi giocatori con contratto annuale, inclusi i lanciatori titolari Mike Clevinger, Michael Soroka e Chris Flexen; il soccorritore Tim Hill; l’interbase DeJong e l’esterno Tommy Pham, alcuni dei quali potrebbero riportare in cambio un potenziale cliente.

Le due più grandi fiches commerciali della squadra potrebbero essere l’outfielder Luis Robert (dovuto a $ 12,5 milioni nel 2024 e 2025, con $ 20 milioni di opzioni per il club nel 2026 e 2027) e il lanciafiamme Michael Kopech ($ 3 milioni quest’anno con un anno di idoneità all’arbitrato rimanente).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Confermato quando sarebbe arrivato a Salta il gas di Vaca Muerta: “Sono in ritardo”
NEXT Come risparmiare gas in casa