Putin e Xi Jinping, un’alleanza geopolitica chiave che pone gli Stati Uniti (e l’Occidente) come un nemico comune

Putin e Xi Jinping, un’alleanza geopolitica chiave che pone gli Stati Uniti (e l’Occidente) come un nemico comune
Putin e Xi Jinping, un’alleanza geopolitica chiave che pone gli Stati Uniti (e l’Occidente) come un nemico comune

Il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato questo giovedì il presidente cinese Xi Jinping. Questo incontro avviene proprio mentre sono trascorsi 35 anni dalla stretta di mano tra Mikhail Gorbaciov e Deng Xiaoping, che segnò l’inizio della normalizzazione dei rapporti tra Cina e Unione Sovietica. In questa occasione, Putin e Xi Jinping hanno firmato un documento in cui si impegnano a rafforzare le loro relazioni strategicheoltre ad esprimere sostegno alla “soluzione dei due Stati” per il conflitto palestinese e sostenere una “soluzione politica” alla guerra in Ucraina.

Questo incontro riflette la crescente alleanza tra Russia e Cina, che negli ultimi anni si è rafforzato. Da quando Xi Jinping è salito al potere, il leader russo ha visitato la Cina 19 volte, sia per firmare accordi sia anche per assistere a una partita di hockey. Inoltre, il leader cinese ha incontrato Putin a distanza o di persona 43 volte. È di gran lunga il politico con cui ha visto di più.

Uno dei motivi principali che unisce Putin e Xi Jinping è la loro visione condivisa di avere l’Occidente, soprattutto gli Stati Uniti, come nemico comune. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha inasprito due volte le sanzioni sul commercio sino-russo questo mese, poiché India e Cina sono emerse come importanti partner commerciali per la Russia, soprattutto nel settore energetico.

Tuttavia, la crescente cooperazione militare tra i due paesi preoccupa l’Occidente, che lo teme La Cina fornisce tecnologia e armi alla Russia. Sebbene la Cina abbia negato queste accuse, gli Stati Uniti hanno affermato che Pechino ha esportato più di 300 milioni di dollari in prodotti a duplice uso verso la Russia, il che potrebbe complicare ulteriormente le relazioni internazionali.

Per Pechino, una sconfitta russa nella guerra in Ucraina non sarebbe favorevolee, poiché potrebbe generare instabilità nella regione e nuocere ai suoi interessi nei confronti dell’Occidente.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita