Un uomo dichiarato colpevole di omicidio nell’ottobre 2022. La morte di una donna è stata spinta dal ponte della Highway 63

Un uomo dichiarato colpevole di omicidio nell’ottobre 2022. La morte di una donna è stata spinta dal ponte della Highway 63
Un uomo dichiarato colpevole di omicidio nell’ottobre 2022. La morte di una donna è stata spinta dal ponte della Highway 63

COLUMBIA, Missouri (KMIZ)

Una giuria della contea di Boone ha ritenuto un uomo della Columbia colpevole di omicidio per la morte di Kaylen Schmit.

Jessie Williams, 33 anni, è stata giudicata colpevole di omicidio di secondo grado nella morte di Kaylen Schmit nell’ottobre 2022. È accusato di aver spinto Schmit giù dal ponte della Highway 63 vicino a Clark Lane. Schmit, 24 anni, è caduto da un’altezza di 11 metri in una zona boscosa ed è morto poche ore dopo in ospedale.

Williams era stato precedentemente accusato di omicidio di primo grado. Verrà condannato venerdì 12 luglio.

Williams è comparso in tribunale giovedì insieme al suo difensore d’ufficio Daniel Hickman. Williams indossava una camicia blu abbottonata e occhiali dalla montatura spessa.

Giovedì alle 19:10 l’aula ha ascoltato 11 testimoni. La giuria ha fatto una pausa intorno alle 16:30. Al loro ritorno, lo Stato dovrebbe chiamare il loro ultimo testimone. Il dibattimento conclusivo del processo si è concluso intorno alle 20:35 e la sentenza è arrivata dopo le 22:30.

L’ultimo testimone prima che la giuria andasse in pausa è stato il patologo criminale Dr. Keith Nolan, che lavora presso l’ufficio del medico legale della contea di Boone.

Nolan ha testimoniato che la causa della morte di Schmit era dovuta a un trauma da corpo contundente. Ha detto che anche se non ha assistito all’incidente, crede che la sua morte sia un omicidio.

Tuttavia, nel controinterrogatorio, la difesa ha sottolineato che, poiché Nolan non ha assistito all’evento, la sua opinione si basa su dichiarazioni di altri. Nolan ha anche detto che Schmit aveva una storia di ideazione suicidaria e almeno un precedente tentativo di suicidio.

La maggior parte dei testimoni di giovedì erano membri del dipartimento di polizia della Columbia che hanno lavorato al caso. Giovedì la giuria ha ascoltato un agente, due investigatori penali e tre detective.

È stato mostrato il video di sorveglianza che era stato raccolto dagli investigatori. Comprendeva video all’interno e intorno alla stazione di servizio Break Time vicino a Conley Road il giorno della morte di Schmit che mostrava Schmit e Williams insieme, insieme a un altro uomo, nel pomeriggio della sua morte.

Il video dell’hotel Best Western mostrava un camion bianco che si fermava sul cavalcavia dell’autostrada 63 e un uomo a torso nudo che camminava verso sud sull’autostrada nello stesso momento in cui Schmit sarebbe caduto a terra.

Altri video di sorveglianza provenienti da aziende vicine mostravano poi un Williams a torso nudo che camminava verso sud da solo oltre il Break Time e davanti a Walmart, Lowe’s e Sam’s su Conley Road quella sera.

Sono state mostrate anche le riprese della telecamera del corpo della polizia di Los Angeles dell’ufficiale che ha arrestato Williams e di un detective che ha parlato con Williams una volta arrestato.

Det. Joel Mueller ha detto nella sua testimonianza, e il video della sua telecamera ha mostrato, che Williams ha detto “morte” per il motivo per cui era in prigione quella notte. Tuttavia, Williams in seguito disse in quel video che era “malato” e “si sentiva morto dentro”.

Giovedì hanno testimoniato anche due analisti del DNA della Missouri State Highway Patrol.

Gretchen Hagen, del MSHP Crime Lab, ha detto che il DNA di Williams non è stato rilevato su un ritaglio di unghia che ha determinato essere quello di Schmit.

Kaitlee Metcalf ha detto che sul campione di unghia di Schmit che ha osservato è stata trovata la prova del DNA di cinque maschi. Ha detto che quando ci sono più di due miscele di DNA maschile, non sono in grado di determinare il DNA esatto. Pertanto, ha affermato che la Williams non poteva essere inclusa o esclusa da quel campione.

Mercoledì è iniziato il processo. I giurati sono stati selezionati mercoledì mattina e hanno ascoltato una dichiarazione di apertura del procuratore aggiunto Susan Boresi. La difesa si è riservata di pronunciarsi.

Mercoledì la giuria ha ascoltato cinque testimoni, tra cui due persone che vivevano in un vicino campo per senzatetto al momento della morte di Schmit, due persone che stavano guidando sulla Highway 63 quando affermano di aver visto due persone litigare vicino al guardrail sulla strada. cavalcavia e un agente della CPD che è stato il primo a intervenire sulla scena.

Secondo la probabile dichiarazione di causa del 2022, i testimoni hanno detto alla polizia che Williams e Schmit erano stati visti litigare in un vicino campo per senzatetto prima dell’incidente. Altri testimoni hanno visto i due camminare sul cavalcavia della Highway 63, con un testimone che ha detto alla polizia di aver visto Williams afferrare le gambe di Schmit per lanciarla oltre il guardrail sul ponte della Highway 63.

La polizia dice che Williams ha risposto alle domande indicando che aveva spinto Schmit dal ponte perché aveva problemi mentali ed era malato. Tuttavia, la dichiarazione non dice che Williams abbia confessato direttamente.

Williams era in libertà vigilata per l’accoltellamento di un senzatetto nell’agosto 2018. In precedenza è stato nel Dipartimento penitenziario del Missouri da dicembre 2019 all’8 agosto 2022.

Secondo CaseNet, Williams è stato condannato per due aggressioni nel 2019. Si è dichiarato colpevole nel 2019 di un’aggressione del dicembre 2018 ed è stato anche accusato di essersi ammanettato a un ufficiale della contea di Boone e di averla aggredita e soffocata.

L’omicidio di primo grado è punibile con l’ergastolo o l’esecuzione nel Missouri.

Controlla di nuovo per gli aggiornamenti.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Julia Medina vince con la sua identica imitazione di Conchita
NEXT Laura García-Caro resta senza bronzo all’ultimo respiro