Il dollaro australiano punta a nuove vette tra segnali economici contrastanti

Il dollaro australiano punta a nuove vette tra segnali economici contrastanti
Il dollaro australiano punta a nuove vette tra segnali economici contrastanti

Cosa sta succedendo qui?

Il dollaro australiano è salito dell’1,0% questa settimana a 0,6670 dollari, superando i livelli di resistenza chiave, mentre il dollaro neozelandese è salito dell’1,5% a 0,6110 dollari.

Cosa significa questo?

Segnali contrastanti per l’economia australiana hanno visto l’AUD lottare per stabilire un trading range più alto. I deboli dati sulla disoccupazione australiana e il rallentamento dell’inflazione negli Stati Uniti hanno spostato le aspettative del mercato verso potenziali tagli dei tassi di interesse. I futures prevedono una probabilità del 46% che la Reserve Bank of Australia tagli i tassi entro dicembre. Nel frattempo, il dollaro neozelandese ha superato la resistenza, incoraggiato dalle previsioni secondo cui la Reserve Bank of New Zealand manterrà i tassi al 5,5% il 22 maggio.

Perchè dovrebbe interessarmi?

Per i mercati: Le valute reagiscono all’impulso economico.

Mentre il dollaro australiano si avvicina al rialzo, i trader stanno valutando se i recenti dati economici e le previsioni possano sostenere questo slancio. Un calo dei rendimenti dei titoli decennali australiani al 4,221% – il minimo di un mese – segnala un cambiamento nel sentiment degli investitori, soprattutto con i possibili tagli dei tassi della Fed entro settembre. Gli osservatori del mercato dovrebbero tenere d’occhio la capacità dell’AUD di rompere ulteriori livelli di resistenza a $ 0,6715 e $ 0,6735, mentre il supporto rimane a $ 0,6630.

L’immagine più grande: I cambiamenti economici globali influenzano la politica.

I dati economici provenienti dalla Cina, uno dei principali fattori di influenza sull’economia australiana, rimangono contrastanti. Mentre la produzione industriale di aprile ha superato le aspettative, le deludenti vendite al dettaglio e gli investimenti immobiliari ribassisti suggeriscono la necessità di un sostegno fiscale da parte di Pechino. Questi fattori, combinati con l’evoluzione delle tendenze dell’inflazione negli Stati Uniti e il potenziale di movimenti accomodanti sia della RBA che della RBNZ, potrebbero rimodellare le strategie economiche globali.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Coquimbo vs Palestino LIVE Dove guardare il Campionato Nazionale?
NEXT L’AUTISTA UBRIACO SBATTE LA SUA AUTO CONTRO UN PALMO