Il Leeside è campione senior della seconda divisione dopo una grande vittoria su Fermoy

Alan Hogan era la star dello spettacolo; ha segnato una tripletta nel secondo tempo, ma i padroni di casa hanno avuto molti ottimi giocatori durante la serata offrendo un’eccellente prestazione di squadra.

Per Fermoy, è stato deludente perdere la promozione dopo essere stato in testa alla classifica per gran parte della stagione regolare, prima di perdere contro Lakewood negli spareggi per il posto di promozione automatica prima che la divisione si dividesse in due sezioni. Non sono riusciti a replicare le loro prestazioni dopo la divisione, con una sola vittoria su sei partite, con una partita in più da giocare.

Il Leeside è arrivato quarto nella stagione regolare, ma ha chiaramente mantenuto il meglio fino all’ultimo, vincendo sei delle sette partite dei primi otto, una in meno rispetto a quanto ottenuto nelle 13 partite prima della divisione.

Fionn Keohane di Leeside dribbla la difesa di Fermoy. Immagine: David Creedon

I padroni di casa partono alla grande; hanno segnato subito dopo la palla a due quando, dopo un buon passaggio, il terzino sinistro Adam Horgan ha piazzato la palla all’interno per consentire a Fionn Keohane di concludere.

Quattro minuti più tardi Leeside avrebbe potuto raddoppiare il proprio bottino quando un calcio d’uscita del portiere Raymond Savage ha mandato libero Hogan, uno contro uno con Liam Coleman di Fermoy, ma il netminder ha parato in corner

Leeside ha continuato a riversarsi in avanti alla ricerca del secondo gol e un tiro di Adam Kelly è andato di poco a lato, mentre otto minuti più tardi Hogan è arrivato sulla conclusione di un cross dalla sinistra, ma il suo colpo di testa ha colpito un difensore ed è uscito per all’angolo.

Due minuti più tardi Leeside si portava più avanti quando Conor Barry veniva abbattuto appena dentro l’area di rigore e Happy Agbeleola mandava Coleman nella direzione sbagliata con il suo calcio di rigore.

Fermoy ha avuto un paio di occasioni nel primo tempo; Lee Walsh ha effettuato un tiro dalla destra all’estremità dell’area di rigore ma non è riuscito a dirigere i suoi sforzi in porta mentre Dale Dawson ha costretto Savage ad abbassarsi e ad effettuare una parata intelligente su un tiro dalla destra dell’area di rigore. l’area.

Sul tiro del portiere il suo avversario ha dovuto fare lo stesso su un altro tiro di Hogan.

Hogan ha concluso la partita con una tripletta, ma avrebbe potuto fare di più; è andato vicino di nuovo al 39′, quando l’eccellente cross dalla destra di Kevin Cody è stato accolto dall’attaccante, ma il suo colpo di testa è andato a lato.

Nonostante tutto il loro dominio, Leeside avrebbe potuto essere solo uno in vantaggio nell’intervallo solo che Savage ha fatto una bella parata su Dean Jordan dopo che la squadra di casa ha perso la palla a buon mercato nella propria area di rigore.

Hogan alla fine è andato a segno al 7′ del secondo tempo quando ha fatto rotolare il suo marcatore sul lato sinistro dell’area di rigore e ha infilato la palla nell’angolo più lontano con l’esterno del piede destro.

A quel punto Leeside aveva una mano sul trofeo, ma continuava a premere per altri gol.

Adam Horgan di Leeside consegna la palla a Fionn Keohane per segnare. David Creedon

Il quarto è arrivato due minuti dopo, quando Hogan si è agganciato a una palla che si rompeva in area per battere Coleman con un tiro deciso.

Il portiere del Fermoy si è tenuto impegnato, facendo un altro paio di interventi prima che Leeside colpisse di nuovo al 63′ quando Ashton Hannaway liberava Keohane sulla sinistra e tirava indietro la palla per Hogan che toccava a casa da distanza ravvicinata e completava la sua tripletta.

A loro merito, Fermoy ha continuato a provare un’apertura con Owen O’Neill che ha costretto Savage a parare in corner.

A cinque minuti dalla fine, però, Leeside ha ottenuto il sesto gol quando un corner dalla destra di Jack Ford ha ingannato tutti e si è sistemato in rete.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita