Il gol nel finale di Eoin Cody segnala un’emozionante vittoria per Kilkenny su Dublino – The Irish Times

Il gol nel finale di Eoin Cody segnala un’emozionante vittoria per Kilkenny su Dublino – The Irish Times
Il gol nel finale di Eoin Cody segnala un’emozionante vittoria per Kilkenny su Dublino – The Irish Times
Leinster SHC: Dublino 2-23 Kilkenny 1-28

Il gol al 70′ di Eoin Cody ha strappato la vittoria a Kilkenny in un frenetico scontro per il campionato senior di hurling del Leinster al soleggiato Parnell Park.

Il Dublino è passato in vantaggio per la prima volta in tutta la serata quando Brian Hayes ha mandato la palla in rete a Kilkenny al 55° minuto, suscitando la convinzione tra la maggior parte dei 7.028 presenti che la squadra di casa fosse pronta a registrare solo una terza vittoria in campionato contro i Gatti dal 1942.

Tuttavia, i Dubs sono riusciti ad aggiungere solo altri tre punti da quel momento fino al fischio finale, con Kilkenny che ha segnato 1-5 scendendo lungo il rettilineo per conquistare la vittoria e passare in cima alla classifica.

È stata una prestazione nervosa e poco convincente quella di Kilkenny, entrato in partita dopo un pareggio con Carlow lo scorso fine settimana. Solo nel secondo tempo, TJ Reid insolitamente ha mandato a lato tre liberi dalla lunga distanza e ne ha lasciati cadere un altro corto.

Ma John Donnelly si è distinto come generale in campo durante le fasi della partita in cui il Dublino minacciava di avere la meglio.

L’uomo di Thomastown ha concluso la partita con 0-7 dal gioco e ha segnato due dei tre punti subito dopo il gol di Hayes per vedere Kilkenny riportare il pareggio.

Le squadre sono state pareggiate in totale nove volte nel corso di un incontro implacabile.

L’ultima occasione è stata quando Cody si è staccato nell’ultimo minuto dei tempi regolamentari ed è entrato da un’angolazione acuta, battendo abilmente la palla da terra e appena dentro il secondo palo della porta di Seán Brennan, 1-28 a 2-22.

Donal Burke ha mandato una punizione nei minuti di recupero, ma quello doveva essere l’unico gol in tempo, dato che Kilkenny è sopravvissuto a uno spavento a Donnycarney.

La partita è iniziata a una velocità vertiginosa con entrambe le squadre che sparavano sopra i tiri in quasi ogni azione offensiva: dopo soli 15 minuti di gioco c’erano stati 23 tiri in porta, con 15 punti e otto a lato.

Brennan ha realizzato una straordinaria parata di Martin Keoghan all’inizio, anche se il gioco è stato successivamente richiamato per una punizione che Reid ha saltato da distanza ravvicinata.

A metà del primo tempo è stato il turno di Eoin Murphy di dimostrare le sue capacità di parare il tiro mentre il portiere di Kilkenny ha effettuato una brillante parata in tuffo su un tentativo di Ronan Hayes.

Keoghan aveva aperto le marcature grazie a una sontuosa finta che sembrava mandare l’intera difesa del Dublino da una parte mentre lui lanciava dall’altra, permettendo all’attaccante di Kilkenny tutto il tempo e lo spazio del mondo per tagliare sopra la traversa.

Danny Sutcliffe ha risposto per Dublino con alcuni i suoi trucchi pochi istanti dopo. Ma quando Reid ha sfruttato un libero al quarto minuto per portare Kilkenny in vantaggio da 0-2 a 0-1, i Dubs non sono riusciti a ripristinare nuovamente la parità fino al 40° minuto.

Un tiro dalla distanza di David Blanchfield ha portato Kilkenny a quattro in vantaggio in prossimità dell’intervallo, ma un rapido contropiede del Dublino al 35′ si è concluso con Conor Burke che ha giocato un bel uno-due con Séan Currie prima che il primo forasse la palla oltre Murphy nell’area Gol di Kilkenny, da 0-15 a 1-11.

Donnelly e Donal Burke si sono scambiati punti nei minuti di recupero, ma nonostante i Cats fossero in vantaggio da 0-16 a 1-12, sono stati i tifosi di Dublino a portare tutto il rumore e l’energia mentre facevano ruggire la loro squadra fuori dal campo, intuendo che il gol avrebbe potuto alterato lo slancio della gara.

E per certi versi è così, perché il Dublino ha giocato con un po’ più di spavalderia nelle prime fasi del secondo tempo. Kilkenny sembrava traballante, sembravano essere lì per essere presi.

Ronan Hayes ha trascinato a lato una gloriosa occasione da gol dopo tre quarti d’ora, ma quando suo fratello Brian non ha commesso un errore del genere 10 minuti dopo, c’era una genuina sensazione intorno a Parnell Park che il ribaltamento fosse iniziato.

Ma non batti Kilkenny al 55esimo minuto di nessuna partita. Con la stagione che iniziava a essere in bilico, Kilkenny ha trovato un modo. Come solo Kilkenny sa fare.

DUBLINO: Sean Brennan; John Bellew, Eoghan O’Donnell, Paddy Smyth; Paddy Doyle, Conor Donohoe, Chris Crummey (0-3); Brian Hayes (1-0), Conor Burke (1-1); Danny Sutcliffe (0-3), Donal Burke (0-14, 10f, 1 65), Fergal Whitley; Seán Currie, Cian O’Sullivan (0-2), Ronan Hayes.

Sottotitoli: Paul Crummey per O’Sullivan (inj, 44 min); Darragh Power per Whitley (49); Daire Gray per Doyle (63); Jake Malone per S. Currie (65); Dara Purcell per R Hayes (69).

KILKENNY: Eoin Murphy; Tommy Walsh, Huw Lawlor, Mikey Butler; David Blanchfield (0-3), Paddy Deegan, Mikey Carey (0-1); Shane Murphy, Cian Kenny (0-2); Tom Phelan, TJ Reid (0-8, 7f), John Donnelly (0-7); Martin Keoghan (0-3), Eoin Cody (1-3), Owen Wall.

Sottotitoli: Billy Ryan (0-1) per Wall (ht); Richie Reid per S Murphy (42 minuti); Conor Fogarty per Phelan (59); Cillian Buckley per Carey (69).

Arbitro: Johnny Murphy (Limerick).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Provincia si occuperà della posa del gas naturale nel campus dell’UNRC
NEXT Musk dice che le persone che ricevono notizie da questa fonte “vivono in una realtà alternativa falsa”