Campionati universitari D-III 2024: Day One Centering Pass (div. femminile)

Il gioco in piscina si è concluso nel caos nella piscina C, ma tutte le altre piscine sono andate per lo più come previsto

Mia Smith del Colorado College lancia contro Middlebury nella caotica piscina C durante i Campionati D-III College del 2024. Foto: Rudy Desort – UltiPhotos.com

La copertura di Ultiworld dell’ultima stagione del college 2024 è presentata da Rotazione definitiva; tutte le opinioni sono quelle dell’autore(i). Scopri come Spin può far apparire te e la tua squadra al meglio in questa stagione.

Benvenuto in Centering Pass, gli articoli di Ultiworld che coprono notizie sui tornei e storie di eventi che devi conoscere.

MILWAUKEE, WI – Il gioco in biliardo si è concluso dopo 24 partite in condizioni leggermente ventose. Dopo diverse partite combattute e una manciata di sorprese, il girone si apre con interessanti incontri di seeding mentre uno dei favoriti delle Nazionali viene eliminato dalla contesa.

Portland e St. Olaf rotolano in cima alle piscine A e D

Due favoriti per il titolo, Portland UPRoar e St. Olaf Vortex, hanno proseguito la giornata relativamente incontrastati. Portland in particolare ha avuto una giornata dominante, con le partite più vicine che hanno visto vittorie per 15-6 sia su Wesleyan che su Mount Holyoke. UPRoar è stato guidato da due nomi familiari, Julianna Galian (8G/14A/9D) e Hayden Ashley (10G/11A/5D), ma ha ricevuto anche grandi contributi da Mallori Boddy (7G/1A/5D), Audrey Steinman (2G/ 10A/4D) e ponti Morgan (2A/5D). Con un tale controllo su ciascuna delle partite di oggi, Portland ha giocato con gran parte del proprio roster, con 16 giocatori che hanno registrato un goal, un assist o un blocco nel corso della giornata.

Altrove nel girone A, Wesleyan ha ottenuto una vittoria su Mount Holyoke finendo 2-1 e secondo nel girone. Wesleyan è stato sotto contro Daisy Chain per la maggior parte della partita, ma ha avuto un po’ di slancio con il punteggio di 9-7, segnando più punti maratona consecutivi prima di ottenere una vittoria per 13-11. Wesleyan è stato particolarmente forte in difesa nella zona rossa nella seconda metà di questa partita. Mackenzie Bunnell (3G/2A/2D), Scout Noble (4G/7A/7D), Maggie Brown (2G/5A/3D) e Sofia Canoutas-Nadel (8G/3D) hanno messo insieme ottime prestazioni per alimentare Vicious Circles al staffa. Mount Holyoke ha ricevuto grandi contributi da Jamie Eldridge (2G/12A/3D) ed Eva Taberski (10G/1A/5D) sulla strada verso il loro 1-2 finale.

St. Olaf ha avuto una giornata leggermente più movimentata nel girone D. Presenti negli stream in due dei loro tre incontri a biliardo, i Vortex sono rimasti chiaramente imperturbabili dalle luci della ribalta. Mentre la partita più vicina della giornata sulla carta è stata una vittoria per 15-9 su Wellesley, St. Olaf è stato al posto di guida per l’intera partita dopo essersi ripreso dal sotto 3-2 all’inizio del primo tempo. Vortex ne ha snocciolati quattro di fila e non si è mai guardato indietro con i grandi contributi di Ellie McDonald (3G/5A), Erica Collin (3G/1D) ed Emily Mulhern (1G/5A).

St. Olaf ha superato l’Occidental prima di affrontare Haverford/Bryn Mawr nell’atteso incontro 4v5. Vortex è uscito forte dal cancello, risalendo 4-1 prima che la zona difensiva di Haverford/Bryn Mawr iniziasse a restringersi. Gli aggiustamenti difensivi hanno visto Amy Tse (1G/3D) eliminare gli scalpelli dell’handler e rallentare il flusso di Vortex. La partita prevedeva alcuni punti lunghi che sono andati a favore di ciascuna squadra, ma Vortex è entrato nell’intervallo con un vantaggio di 8–6.

Sembrava che gli Sneetches potessero rimontare, ma Vortex aveva altre idee, andando su una corsa di sei punti per chiudere la partita 14-6. Quel giorno, Vortex faceva molto affidamento su Mulhern (2G/13A/4D), Grace Milhaupt (1G/8A/2D) e Leina Goto (2G/3A) nel backfield con McDonald (7G/8A/1D), Erica Collin (9G/3A/3D) e Juliana Eno (3G/1A/7D) illuminano lo spazio del downfield. Ciò ha lasciato Haverford/Bryn Mawr a finire solido al secondo posto con vittorie decisive su Wellesley e Occidental. La stella di Sneetch Zoe Costanza (9G/8A/9D) ha fatto tutto, con grandi impatti da parte del capitano Tse (4G/4A/5D), Phoebe Hulbert (8A/11D) e Sonia Nicholson (1G/2A/9D).

Anche se Wellesley non ha avuto la giornata che speravano, di certo non dovrebbero essere esclusi a questo punto. Le stelle della squadra hanno fatto ciò di cui avevano bisogno e una posizione semi-favorevole nel girone mantiene questa squadra a caccia. Oggi i Whiptail hanno distribuito le responsabilità incredibilmente bene con linee assurdamente aperte. Alcuni giocatori meno conosciuti che hanno fatto un passo avanti alla grande oggi includono Raquel Alegria (1G/3A/6D), Emma Feldman (2G/7A/1D) e Addie New-Schmidt (2G/1A/5D).

Carleton mostra il potere del curriculum

Le domande circondavano l’Union Jillz e la loro forza del programma che portava al torneo. Con quasi nessuna competizione D-III di alto livello in questa stagione, l’Union meritava davvero il secondo posto in classifica generale? A questa domanda oggi è stata data una risposta decisiva nientemeno che da Carleton Eclipse. Gli Eclipse hanno avuto una giornata fenomenale, uscendo alla grande in tutte le partite, compreso un inizio 5-0 sulla strada per battere Lewis e Clark 15-7 e un imponente inizio 7-2 nella vittoria per 15-6 sull’Union. Con queste forti vittorie, gli Eclipse si sono distinti come davvero una delle squadre da battere e sono i favoriti per fare un girone profondo. La scheda delle statistiche sorprendentemente non mostra il livello di dominio di Rowan Dong (2G/11A/11D) e Frankie Saraniti (9G/2A/6D). Essenzialmente ogni punto prevedeva un Dong under cut con un successivo tiro a Saraniti, incarnato da Dong che scatenava huck da 50+ yard perfettamente ponderati, un rovescio e un colpo, per lanciare Saraniti in end zone. Al di fuori di questi due, Eclipse ha ricevuto grandi contributi dal comitato, tra cui Elizabeth Swanson (7G/1A), Sasha Monks (1G/5A/3D), Maddy Brown (4G/1A/1D) e Molly Horstman Olson (1G/2A/ 6D).

L’Union ha avuto un percorso serrato fino al secondo posto nel girone con una vittoria per 15-13 su Lewis e Clark nella prima partita della giornata. Dopo aver chiuso il primo tempo sull’8-6, l’Union sembrava in controllo sul 13-9, ma Artemis aveva altre idee, andando avanti con il suo parziale di 4-1 per spingere la partita sul 14-13. Dopo essersi rotti in punti consecutivi, i Jillz si sono rafforzati e hanno sigillato la partita. I Jillz hanno avuto enormi sforzi nel primo giorno da parte di Tori Green (3G/13A), Claire Ward (7G/7A/2D) e Anna Forbes (6G/4D).

Lewis e Clark non sono riusciti a replicare il loro successo contro l’Union contro Carleton, uscendo presto. Nonostante il successo nel secondo tempo abbia reso la partita una rispettabile sconfitta per 15-7, l’Artemis era chiaramente la terza migliore squadra del girone. Lewis e Clark hanno avuto il contributo di tutti i giocatori del roster delle Nazionali tranne uno, ma le prestazioni di spicco includono Josie Fenske (1G/8A/7D), Mikah Keetch (2G/7A/3D), Amelie Steer (9A/4D) e Katelyn Osborne (5G/1A/1D).

La follia che era la piscina C

Ora passiamo all’emozionante girone, il girone C. Con quattro squadre che hanno tutte raggiunto il picco al momento giusto, ogni partita in questo girone è stata un fuoco di paglia dall’inizio alla fine e decisa da tre punti o meno. Middlebury e Macalester hanno aperto l’eccitazione, scambiandosi colpi per la prima dozzina di punti per pareggiare la partita 6-6. I Pranksters a questo punto hanno dato il massimo, lanciando una corsa da tre punti per portare la partita sul 9–6. I Pursesnatchers non sono stati in grado di superare il deficit, anche se hanno trovato un po’ di vita a fine partita con una pausa prima che il Middlebury chiudesse la partita con una vittoria per 14-11.

Nell’altra nostra partita di vetrina, il Colorado College si è trovato presto in una posizione insolita quando Davenport è uscito con un vantaggio di 5-1. Il Colorado College è riuscito a riprendersi portandosi a metà 8-7, cercando di prendere il controllo del gioco con un forte slancio. Hanno continuato così nel secondo tempo, salendo 11-9 prima che Davenport prendesse il sopravvento e segnasse tre gol consecutivi per vincere la partita 12-11. Questo crollo a fine partita sarebbe indicativo dei giorni del Colorado College.

Nel secondo turno, il Middlebury ha risposto dopo essersi trovato sotto 3-2 all’inizio della partita e ha mantenuto un vantaggio di due punti sul Colorado College, ampliando quel margine nel secondo tempo. Il match di Davenport contro Macalester, d’altra parte, è stato caratterizzato da vento forte e molti turni da parte dei rispettivi fuoriclasse di ciascuna squadra. Claire Lee (1G/1A/7D) ha avuto 21 turni per i Pursesnatchers mentre Lanie O’Neill di Davenport (1G/2A/1D) ha girato 20 volte. Macalester si è ripreso durante il tempo per trovare un po’ di energia e escludere Davenport nel secondo tempo, rompendo due volte per ottenere la vittoria per 8-6 e riprendendosi dalla precedente sconfitta contro il Middlebury.

Nel round finale di questo girone tumultuoso, le partite tecnicamente sono andate in fallimento, ma in modo molto equilibrato. Macalester ha ottenuto una vittoria per 12-10 sul Colorado College in una partita di punti mentre Middlebury ha eliminato Davenport 13-11, andando su un imponente parziale di 4-2 per chiudere la partita dopo che era stata pareggiata a 9 secondi. Quando finalmente la situazione si è calmata, Middlebury si è ritrovato in una posizione familiare ma inaspettata in cima al girone mentre Macalester e Davenport avanzavano agli incontri pre-quarto nel girone. Purtroppo per i nostri fan di South Central, il Colorado College, uno dei favoriti per il titolo, ha perso tutte e tre le partite ed è stato eliminato dalla contesa.

Sebbene queste squadre non presentino molti nomi familiari, ogni squadra ha chiaramente le sue stelle. I Pranksters erano guidati da Keziah Wilde1 (6G/11A/3D), Harriet Dahlstrom (6G/4A/3D), Avery Goldstein (8G/2A/1D) e Sarah Rifkin (3G/6A/2D). Per Macalester, hanno fatto molto affidamento su Lee (3G/8A/20D), con Lee che ha accumulato 50 turni durante la giornata. Altri contributori per i Pursesnatchers includono Sophie Diliberti (6G/2A/4D), Sophie Carpenter (4G/3A/1D), Else Gerber (5G/4A/3D) e Dorthea Trelstad Pi-Sunyer (4G/2A/5D). La nostra squadra al terzo posto, Davenport, ha avuto il contributo chiave degli handler O’Neill (3G/13A/7D) e Yasmin Banares (2G/8A/10D) così come del loro ricevitore dinamico primario Leilani Lepe (5G/5A/5G). Infine, il Colorado College si è affidato a Casey Shaw-Merrigan (10G/9D), Sabine Blumenthal (1G/5A/3D), Sophie Roback (3G/6A/4D) e Cassidy Recker (6A/3D) nella loro dura giornata.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’E-Day di Gears of War non sarà un open world e l’intera community festeggia in grande
NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita