Franco Colapinto ha ottenuto una vittoria indimenticabile in Formula 2!

Franco Colapinto ha ottenuto una vittoria indimenticabile in Formula 2!
Franco Colapinto ha ottenuto una vittoria indimenticabile in Formula 2!

L’argentino ha superato Paul Aron nell’ultimo giro della gara sprint di Imola ottenendo il suo primo successo nella categoria. Joshua Duerksen è rimasto coinvolto in un incidente multiplo alla partenza.

Clamorosa, fantastica e tutti i sinonimi possibili calzano alla perfezione con la vittoria di Franco Colapinto nella gara sprint di Imola. L’argentino ha aspettato il momento giusto, tutto sembrava indicare che il successo sarebbe toccato all’estone Paul Aron, membro del programma di sviluppo della Mercedes. Con la vettura del team Hitech, entrato in testa all’ultimo giro, Franco non aveva più spazi per vincere. Ma ha fatto lo spazio in modo brillante, mettendo la vettura all’esterno con la potenza del DRS, ha resistito all’attacco di Aron, si è piantato ed è rimasto davanti con una manovra che rimarrà nella memoria per molto tempo.

Il calcio dell’estone alla radio, per una presunta manovra illecita di Colapinto, aveva tutte le caratteristiche di una protesta nata dalla rabbia che provava per aver perso nel turno finale. Tanto che i commissari sportivi hanno subito messo da parte l’indagine.

«Dobbiamo dare una svolta ad un inizio d’anno un po’ difficile», ha confessato Franco Colapinto ESPN.com durante la lunga pausa che la Formula 2 ha avuto tra l’appuntamento australiano ed Imola. All’argentino non sono bastati gli appena 13 punti conquistati nelle prime tre manche, con il quarto posto nella sprint race di Melbourne come miglior risultato. Ancor di più perché ha portato a pessime classifiche ed errori nelle partite, che gli sono costati anche la squalifica dalla lunga competizione australiana. E ragazzi, la stagione ha cominciato a cambiare direzione quando il torneo è sbarcato in Europa: Ha ottenuto la sua prima vittoria nella categoria sul mitico circuito Enzo e Dino Ferrari!

L’argentino, membro del programma di sviluppo giovanile della Williams, ha avuto una brutta partenza. Ancora una volta ha fallito nel gioco, il suo tallone d’Achille di cui non riesce a liberarsi. In questa occasione, la sua partenza debole gli ha fatto perdere una posizione a favore di Paul Aron finendo terzo. Da quel momento in poi si scatenò un gigantesco caos, con un incidente multiplo in cui finirono fuori gara cinque vetture, tra cui il paraguaiano Joshua Duerksen, che rimase con la sua PHX gravemente danneggiata. L’inizio della carambola è dovuto ad un tocco tra Roman Stanek e Isack Hadjar; l’intoppo tra loro ha innescato la collisione alle spalle. Colapinto è entrato nelle indagini post gara per quell’incidente, forse dovuto ad un possibile movimento della sua vettura perché era appena davanti al francese e al ceco.

Quando la safety car ha liberato la pista al quinto giro, Colapinto era terzo, dietro Aron, che era balzato in testa alla partenza, e Amaury Cordeel, che era partito in testa. Un leggero errore di Cordeel gli ha lasciato la porta aperta per finire secondo e andare per Aron. Lo ha pressato, gli ha mostrato la macchina, ha abbassato il record sul giro, ma non c’era margine di miglioramento. Finché il magistrale perfezionamento arrivò, infine, a festeggiare il trionfo, proprio con l’omaggio a Juan María Traverso, recentemente scomparso (aveva il suo nome sulla vettura).

Fu il secondo successo di Colapinto a Imola, dopo quello ottenuto in Formula 3 nel 2022 con la vettura del team Van Amersfoort. Aver ottenuto il successo nell’arrivo della categoria in Europa è essenziale per il suo prossimo futuro. Con la vittoria ha aggiunto 11 punti (dieci per la vittoria e uno per il record sul giro), appena due in meno di quelli ottenuti nei primi tre appuntamenti. Ma, oltretutto, è fondamentale cominciare a posizionarsi stabilmente nel campo della Formula 1 e trionfi epici come quello in Emilia-Romagna fanno la differenza. Poi, ovviamente, il progresso deve avere il necessario sostegno finanziario e anche l’aggiunta di due nuove società che hanno iniziato a sponsorizzarlo da questa corsa contribuisce molto per il futuro. Ma, per ora, il presente. Grande trionfo e quella di domenica, la gara più lunga nella quale partirà nono.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Dal 14 al 21 giugno i marchi turistici avranno uno sconto fino al 70% sui travel sale | Risparmio | Le mie finanze
NEXT Dal mifepristone a “Trump troppo piccolo”: le prime 3 decisioni dei grandi temi dell’anno all’esame della Corte Suprema