“SNL” conclude la stagione con Donald Trump e Kristi Noem Insanity

“SNL” conclude la stagione con Donald Trump e Kristi Noem Insanity
“SNL” conclude la stagione con Donald Trump e Kristi Noem Insanity

Il finale della stagione 49 di Sabato sera in diretta si è aperto con un messaggio di Donald Trump di James Austin Johnson. In onda dalla “sua nuova casa, le barricate fuori dal tribunale di Manhattan”, Trump ha confessato ai suoi sostenitori di non essere stato molto gentile nelle ultime settimane.

“Dicono cose molto cattive su di me mentre cerco di dormire”, si è lamentato, prima di insistere sul fatto che gli piacerebbe testimoniare lui stesso in tribunale. “Non ho affatto paura di testimoniare. Semplicemente non lo farò, per paura. Vedi, fanno una cosa terribile quando testimoni, cioè lo scrivono, e questo non ci piace…”

Mentre parlava, un membro della giuria (interpretato dal membro del cast Sarah Sherman) è salito sul palco. Si rese presto conto di essere davanti alla telecamera, fu presa dal panico e se ne andò. “Oh, era una bestemmia, hai visto la sua faccia?” Ha detto Trump. “Tutti hanno appena visto la sua faccia e ora la sua vita è finita, gente. La mia gente le farà uno screenshot della faccia e la manderà all’inferno. “Oh, adoriamo il dox.”

Trump ha presentato agli spettatori alcuni personaggi repubblicani recenti che sono apparsi molto nelle notizie ultimamente, dal senatore della Carolina del Sud. Tim Scott al “defunto grande Hannibal Lecter”, che Trump ha notoriamente elogiato in una recente manifestazione. In mezzo ai suoi ospiti c’era Kristi Noem, membro del cast di Heidi Gardner, la governatrice del South Dakota che ha sparato al suo stesso cane e se ne è vantata nel suo nuovo libro.

Noem è salito sul palco con una pistola in una mano e un cane nell’altra. “Sto scherzando, è un cane finto”, ha detto, “ma è una vera pistola.”

Trump ha riflettuto sui pro e contro della nomina a vicepresidente: “Sai, Kristi potrebbe essere una scelta interessante come vicepresidente, perché da un lato ha sparato a un cane, cosa che davvero non puoi fare… Ma dall’altro, “Ha sparato a un cane, il che è davvero fantastico.”

“Anch’io uccido le capre”, si vantava Noem, e Trump ha dovuto spingerla gentilmente fuori dal palco, dicendole: “Okay, stai peggiorando le cose, tesoro”.

Con tutti gli ospiti scomparsi, Trump ha promesso agli spettatori di avere in programma un altro tentativo di insurrezione in stile 6 gennaio, questa volta a luglio. “Sarà divertente rivedere tutti quei ragazzi al Campidoglio, ma questa volta in pantaloncini”, ha detto.

L’ex presidente ha concluso il suo messaggio con un ultimo appello: “Ricorda solo: se sei stanco di sentire parlare di tutti i miei processi, tutto ciò che devi fare è votare per me e tutto passerà”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita