I Texas Rangers Relievers si fanno avanti nella vittoria finale sui Los Angeles Angels

Per lo staff dei lanciatori c’è un po’ di disordine, la vittoria per 3-2 nella maratona di sabato sera sui Los Angeles Angels è stata uno spettacolo gradito per i Texas Rangers.

Nathaniel Lowe ha forzato a casa la serie vincente su un walk-off colpito dal campo nel 13esimo inning con le basi caricate.

I campioni in carica delle World Series hanno ottenuto sia una partenza di qualità che un lavoro solido fuori dal bullpen per evitare di scendere sotto .500 per la prima volta in questa stagione e per la prima volta durante il mandato manageriale di Bruce Bochy in Texas. I Rangers arriveranno alla finale di serie di domenica al Globe Life Field con un record di 24-23.

José Ureña ha fatto la sua terza partenza (13esima presenza) della stagione e non ha preso in considerazione la decisione nonostante abbia segnato la sua seconda partenza di qualità in altrettante partite. La curva a destra ben viaggiata ha fatto sei inning forti, rinunciando a solo quattro colpi e un punto guadagnato. Ne ha eliminati tre e ha consentito la camminata a 101 lanciatori, di cui 61 per strike.

L’unico danno è arrivato dal tiro in solitaria di Taylor Ward nel quarto inning. Ureña ha registrato un paio di inning da tre su e tre da sotto (primo e quinto) e ha lanciato 29 tiri nel terzo, ma ha manovrato attorno a un doppio one-out nel frame per scappare indenne. Nelle ultime tre partite (tutte da titolare), Ureña 1-2, con un’ERA di 2,04 in 17 inning e 2/3.

“Inizia con Ureña, voglio dire, che lavoro ha fatto”, ha detto Bochy. “È stata una partita fantastica. Ci dà una possibilità e poi abbiamo avuto alcuni ragazzi che si sono davvero fatti avanti. È stata una vittoria combattuta”.

I soccorritori dei Rangers si sono uniti per rinunciare a un solo run su sette inning con nove strikeout. David Robertson è stato uno dei bullpen a fare un passo avanti alla grande, lanciando un paio di inning senza reti, coprendo il 10° e l’11° frame.

Ho ritirato tutti e sei i battitori affrontati, con tre punchout. Ha segnato la terza volta per Robertson che ha realizzato un inning 2.0 al massimo della stagione, poiché non ha ancora consentito un successo in nessuna di quelle uscite.

Yerry Rodríguez ha giocato gli ultimi due inning per la sua prima vittoria in MLB, mettendo un punto esclamativo su uno straordinario tentativo di soccorso del bullpen dei Rangers.

“Ne avevamo bisogno”, ha detto Robertson. “Abbiamo litigato, e non è solo il lancio. Non è solo il colpire. Abbiamo solo litigato. Non abbiamo giocato davvero bene a baseball come squadra. Siamo una buona squadra. È solo che non l’abbiamo messo insieme da molto tempo. Quindi può essere frustrante e i ragazzi possono deprimersi, ma non ne siamo preoccupati. “Dobbiamo solo fare il nostro lavoro e alla fine abbiamo cambiato le cose.”

Puoi seguire Art Garcia su X @ArtGarcia92.

Resta al passo con All’interno dei Rangers SU Facebook E X.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Dipartimento Morón vs. San Miguel dal vivo: come arrivano alla partita